............. Dall'amore spesso non nasce la musica, ma dalla musica spesso nasce l'amore!....

martedì 29 luglio 2014

Il diluvio Universale, Collisioni , terza ed ultima parte!



Ed eccoci , finalmente, direte voi...arrivati alla fine del tutto...Avrei voluto scrivere prima questa trilogia , ma il vortice degli impegni che mi assale sempre, appena arrivata a casa , più l'inizio del terzo girone infernale delle visite di controllo , me l'hanno impedito. Scusatemi e cerco di correre ai ripari!
 Ringrazio prima di tutto  il Blog della bella POISON, che mi ha nominata con gentili parole, ma anche lei è bravissima a farvi entrare in questa atmosfera particolare. Grazie amica mia!
http://revolart.it/wp-content/uploads/2014/07/DF.jpgGrazie proprio a Poison, mi sono dimenticata di elogiare un grande personaggio che avevo dimenticato, Dario Fo, errore imperdonabile..L'ho proprio scontrato prima dello spettacolo, solo triste malinconico e quasi assente. Ho provato una stretta al cuore dico la verità, perchè so cosa si prova a perdere una persona che ti è stata vicina per tanti anni ,e ti ha abbandonato da poco tempo. Vorresti ancora condividere qualcosa con lei, vorresti ancora vederla sorridere insieme a te ..invece l'immagini solo, ma non è la realtà e hai bisogno di gente intorno per distrarti per non pensare molto. Una vera stretta al cuore Maestro mio, lo si vedeva dalla sua performance , che ha voluto fare circondato dai ragazzi del suo laboratorio,dalla mancanza di attenzione che i giovani molto spesso non gli davano nella giusta misura impazienti dell'arrivo di Caparezza, dell'invito a chiamarlo ancora che mi ha realmente spiazzato, perchè dentro queste parole c'era tutto il timore della solitudine e dell'abbandono. Ti capisco bene Dario , ci siamo stretti la mano e ci siamo intesi, non c'era bisogno di parlare!
http://lh5.googleusercontent.com/-2jJ4qRGlIFw/U85gpRqVMgI/AAAAAAAAhbA/g6YYvjF7Cdw/21072014-_ALB8281copia_.JPG?imgmax=150Grande finale con l'arrivo del camaleontico Neil Young, e chi se lo scorda questo omone solido e compatto , vincitore di mille battaglie?Non sta a me ripetere tutta la cronistoria della sua vita, perchè ho la presunzione che chi più chi meno lo conoscano, ma desidero  solo ricordare il suo carattere , pronto ad ogni sfida e ad ogni battaglia, a condividere con altri , mille e più concerti per beneficenza, a lottare contro la sua epilessia, a suonare con un aneurisma conclamato e farsi ricoverare a concerto finito...Questo vi basta per far capire un po' il carattere di questa roccia. Uomo caparbio, di difficile incontro, litigioso quanto basta, ( ne sanno qualcosa i suoi figli), ma quando si parla di musica ..dimentichiamo tutto!
 E improvvisa , terribile , a catinate , quella sera prima di lui in un tripudio di vento e tuoni e lampi è arrivata la bufera.. A nulla sono valsi i ripari sotto il palco , mentre guardavo la moltitudine di persone ritte fiere in piedi che lottavano con la tempesta. Anch'io ho fatto del mio: vestita più leggera delle altre sere( sic) 18 gradi di temperatura, uno scarno k way che non tratteneva neppure una pioggerellina di marzo,le scarpe di pezza completamente infangate e zuppe, un telone di plastica gentilmente offerto dal cineasta, che sventolava a destra e a manca come una bandiera, quindi le catinate d'acqua avevano la meglio da tutte le parti..Ma appena si avvicinava l'ora del Divino, anche la pioggia non ebbe il coraggio di disturbarlo..Come per incanto , tutto quel terribile temporale cessò e ci godemmo  il concerto al freddo e bagnati come pulcini Ma che gioia nei nostri volti, ho conosciuto persone come l'avessi frequentate da cent'anni, tutti uniti, tutti per uno,e la cosa più emozionante che sono entrate nel mio blog per non perderci. Amorevoli creature..non tutti però adesso che ci penso bene, beh io vi aspetto , arrivate pure con ritardo, sono sempre qui!
La grinta di Neil è paurosa. Lo abbiamo incontrato prima del concerto per strada con un trasportino da golf  che si avviava a mangiare qualcosa , enorme, immenso, squadrato, da far quasi paura. Budzmann, Boogie man, l'Uomo Nero , chiamatelo un po' come volete, ma rende l'idea. Poche parole , qualche frase smozzicata , vi fa intendere che non ha tempo da perdere e allora aspettiamolo tra le quinte, ammiriamolo sul palco, questo mostro musicale. Vi dico solo una cosa e la dice tutta, avesse fatto la sua performance completamente da solo , senza i suoi" Crazy Horse", che sono da vedere perchè non so quali anni possano rasentare , ma come cipiglio fanno invidia ad un ventenne..., ebbene dicevo , avesse fatto anche una performance con mille elementi , bastava lui solo per farci capire la giusta maniera di suonare, sia in acustico che elettrico.Straordinario, imbranca la chitarra come se fosse una spada per affilarci tutti sotto il colpo da maestro delle sue note e della sua voce. Gioca e gigiona con " Blowin' in the Wind" facendoci capire che può cantarla meglio di Dylan ma questo non me lo devi fare ,( il mio Poet non me lo tocca nessuno...), testa bassa , cappello in testa, questo gigante in nero sorride a volte guardando i suoi fidi musicisti  e ci sfida a colpi di chitarra da farci incrinare le gengive. Un bis non di più, Neil non si concede..noi anche con la broncopolmonite , saremmo stati lì fino al mattino..E invece , dopo aver ringraziato e salutato la grande ospitalità di Collisioni, ci siamo diretti verso le auto, con il fango fino alle ginocchia, ma così felici come da tempo non eravamo stati mai... Arrivo in albergo e il giorno dopo , purtroppo, si ritorna alla vita reale. Sperando di non avervi annoiato più di tanto con queste mie riflessioni, vi dò appuntamento( e incrocio le dita... .), con Collisioni , l'anno prossimo. Chi mi ama , mi segua!!!!

41 commenti:

decoriciclo ha detto...

Ma che annoiare.... è un piacere leggerti! =)
Dani

La Princess S. ha detto...

I vostri resoconti sono così ben fatti che mi è quasi sembrato d'esserci stata ;)

MikiMoz ha detto...

Eh, ammazza... il supremo Neil che porta una vera e propria tempesta (di emozioni! XD)

Moz-

Annalisa Guarelli ha detto...

Un bagno di mostri sacri...nel vero senso della parola! Bello veramente leggerti. Ciaoooo

franco battaglia ha detto...

Ho sentito Neil attraverso le tue parole ...ma pure la pioggia!!! ;)

bear's house ha detto...

Ciao cara Nella, non sapevo questa tenacità di Neil. Mi è sempre piaciuto...un'icona per intenderci, e leggerti un piacere.
Buona giornata. Ciao. NI

Hachi ha detto...

A volte più le condizioni atmosferiche sono tremende e più quello che abbiamo vissuto diventa epocale, ci fa sentire sopravvissuti e ci fa stringere amicizie importanti anche con sconosciuti! Davvero un bellissimo reportage, da leggere tutto d'un fiato! Bacioni!

Nella Crosiglia ha detto...

Grazie cara DANI, DECORICICLO mio..mi rendi felice!
Bacio di metà settimana!

Nella Crosiglia ha detto...

Adorata PRINCESS mia, ma vieni di persona..ti accolgo a braccia aperte!
Bacio extra!

Nella Crosiglia ha detto...

Sempre super il nostro MOZZINO...
è stato così nella realtà amico mio, e credi che non gode proprio le mie simpatie, ma davanti a tanta classe , bacio l'estremo lembo della giacca!
A te bacio speciale!

Nella Crosiglia ha detto...

Grazie di cuore , ANNALISA bella, so che sei un giudice severo e le tue parole mi fanno un immenso piacere..
Un abbraccio fortissimo per tutta la famiglia, Tabù compreso!

Nella Crosiglia ha detto...

Gran bel complimento FRANCO caro, detto da te poi vale il triplo..ne sono felice..spero tu non ti sia inzuppato troppo!!!!!
Bacio speciale!

Nella Crosiglia ha detto...

Ciao dolce BEAR'S HOUSE...sempre gentile e carina la mia adorata amica...
Neil una vera roccia , io cerco di fare il mio dovere con tutta la passione che mi resta!
Ti stringo forte!

Nella Crosiglia ha detto...

E' vero HACHI cara , più si soffre , più si patisce , più la conquista aumenta e i ricordi diventano planetari..
Giusta osservazione fatta da un'esperta!
Bacionissimo dolce giapponesina mia!

Apprendista Nocchiero ha detto...

Chiunque può dire ciò che vuole ma la vecchia scuola è sempre la migliore.
Come una casa: le vecchie case reggono a qualsiasi cosa, tempo, intemperie, catastrofi.

Quella generazione sapeva fare ogni cosa, affinché durasse nel tempo ed hanno reso tali le persone stesse, che sono ben più salde nel corpo ed il cui ricordo rimane sempre fisso nella mente di chi li abbia conosciuti.

Maurizio C ha detto...

E noi ti seguiamo sempre! :)
Anche qua ieri sera ha fatto il diulvio ^^

Buona giornata Nella :)

Vivy ha detto...

Nessuna noia! Che esperienza! e per te un grande e grosso bacione ♥

Nella Crosiglia ha detto...

Ben detto NOCCHIERO mio, parole sagge e sante..
Non ho proprio nulla da aggiungere , più chiaro di così!
Un abbraccio forte e grazie!

Nella Crosiglia ha detto...

Una delle mie tantissime esperienze VIVY cara, che oggi , date le condizioni fisiche non ottimali , faccio sempre con un po' di paura, che poi svanisce subito appena entro nel vortice e mi sento nel mio mondo e sto benissimo!
Un bacio speciale!

Nella Crosiglia ha detto...

Grazie MAURIZIETTO fedele amico mio..e io ne sono tremendamente felice..
Ti abbraccio!

Deborah Cimino ha detto...

che bellissima esperienza :) e leggerti è sempre un enorme piacere !

Nella Crosiglia ha detto...

Bella DEBORAH mia..ma grazie infinite...
Ti stringo forte!

Stella Paola ha detto...

Aaaah, certo che il maltempo non ha lasciato scampo a nessuno!
Comunque sempre molto ricche le tue descrizioni, sembra davvero di essere lì :)
Diciamo che, allora, per quest'anno ti sei inzuppata abbastanza ma ne è valsa la pena.
Per l'anno prossimo (ed io ti seguirò ancora, sicuramente) speriamo ci sarà un meteo migliore :-)

Ambra ha detto...

Che bella la tua descrizione di quell'indimenticabile spettacolo all'insegna dell'inzuppo. E con un Neil Young, di cui mi erano sfuggite alcune delle caratteristiche che tu hai citato e che lo rendono, se possibile, ancora più "attraente".

Mondod'Arte di S.Pia ha detto...

Ciao Nella.
Certo che l'inzuppo non ti ha reso la cosa facile, ma l'importante è che tutto sia andato bene e che ti sia divertita.
Mi sono divertita anch'io nel leggeri solo che ero all'asciutto ;-) .
Baci cara.

mr.Hyde ha detto...

Grande anche quest'ultima puntata-racconto-resoconto-empatica-poetica!!Spiace anche a me per Dario Fo,perdere un compagna d'amore e d'arte, non è facile da digerire.Bella anche l'immagine di Neil grande e nero che combatte con la sua chitarra, unica arma contro le ingiustizie del mondo. In uno scenario da piccola Woodstock delle Langhe. Un bacio affettuoso da noi e in paricolare da Emanuela!!

Nella Crosiglia ha detto...

Il mio lavoro non finisce qui adorata mia STELLA PAOLA , chissà quante altre abbondanti spruzzate..sic..sarò costretta a subire..questo è il meno amica cara!
Un bacio grandissimo e grazie come sempre!

Nella Crosiglia ha detto...

AMBRINA ma se mancassi tu a "gasarmi " un po' come farei nei momenti di "bassa" che sono molti!!!!
Grazie grazie e ancora grazie mia cara..la mia vita è questa ..on the road!
Bacio stratosferico!

Nella Crosiglia ha detto...

Sapessi quanti diluvi cara la mia PIA ho dovuto subire nel corso della mia vita..da quelli veri a quelli psicologici, ma per ora resisto e ..cerco di asciugarmi...ahahahah
Ti stringo forte!

Nella Crosiglia ha detto...

Emanuelina adorata ormai si fa grande e sempre più desiderabile...
La Woodstock delle Langhe non mi dispiace affatto e il riassumere in poche parole la figura di Neil, è magnetismo puro..
Applauso dolce mio MRHYDE!+++++

Ciccola ha detto...

Mi sono letta tutti e tre i post su Collisioni, sembrava quasi d'essere lì con te! Invece purtroppo non sono riuscita liberarmi, d'estate con i colleghi in ferie è difficile fuggire. L'anno prossimo ci penso prima.
Un abbraccio.

Nella Crosiglia ha detto...

Bella CICCOLA mia...ti aspetto a braccia aperte!
Un bacio serale!

Marco Grande Arbitro Giorgio ha detto...

L'acqua ci ha rovinato in questi giorni.
Però vedo che il Collisioni è stato sempre emozionante!

Nella Crosiglia ha detto...

Si mio caro MARCOGRANDEARBITROGIORGIO...
quando l'evento supera il diluvio , niente è rovinato!
Un bacio grande!

gloria. ha detto...

grazie per essermi venuta a trovare, ora vado a leggere qualcosina....glo

Nella Crosiglia ha detto...

E' stato un grande piacere cara GLORIA, ancora di più se avrò l'onore di una tua gradita iscrizione...grazie e un abbraccio!
http://rockmusicspace.blogspot.it/

genitorialmente Manu e Flavia ha detto...

Le tue parole su Dario Fo mi hanno commossa. Si è stata una grande coppia e Franca Rame era una donna eccezionale.

ciao
Flavia

Nella Crosiglia ha detto...

Grazie infinite MANU E FLAVIA per le parole che mi hai mandato , mi hanno fatto piacere e tu stessa mi hai commossa davvero!!!!
E un grazie di cuore per la tua iscrizione ..vado subito a salvare tra i preferiti il blog!
Grazie e un abbraccio sentito!

Nella Crosiglia ha detto...

Ma grazie a te GLORIA bella per essere venuta da me ...
E' sempre un piacere leggerti..e grazie ancora per la tua iscrizione, preziosissima!
+++++

chicchina ha detto...

Sei speciale nel comunicare curiosità e partecipazione agli eventi che racconti:sentivo quasi il rumore della poggia e poi la musica,il piacere di condividere un bel momento.Grazie.

Nella Crosiglia ha detto...

Ma grazie a te tesoro di una CHICCHINA mia...questo dovrebbe essere sempre il risultato di chi scrive , ma non sempre è così!
Bacio speciale!

Licenza Creative Commons
Quest'opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non opere derivate 3.0 Italia.