............. Dall'amore spesso non nasce la musica, ma dalla musica spesso nasce l'amore!....

lunedì 17 ottobre 2016

My Poet!


Sono felice? Si sono felice..Lo amo, l'ho amato..l'ho odio, si l'ho odiato..l'ho idolatro, si l'ho idolatrato...Il più scorbutico, difficile, spocchioso, invidioso, tirchio, geniale, controcorrente, testardo,vanitoso, corteggiato artista del grande mondo della musica. Bello? Ma neppure tanto, ma il fascino...avvicinatevi( se avete il coraggio, la fortuna , il permesso...)e questa particolarità sprizza da tutti pori. L'unico artista con una pagina dedicata alle donne che lo hanno amato,cercato , corteggiato..ricambiate? Difficile a dirsi, ermetico come non mai e profittatore , criticone di prima categoria!0ltrechè tirchio..dimenticavo.. e allora perchè di tanto afflato amoroso? Non me lo spiego, o avrò troppo da spiegare, so solo che la realtà è questa e vi prego di credermi, detrattori a parte!
Risultati immagini per bob dylan e joan Baez no copyrightDa anni si parlava di questo Nobel, forse tutti più convinti che non accadesse mai, " americano, ebreo,cantante" prosa da esercizi elementari, troppo famoso e poco snob e infine Mr. Robert Allen Zimmermann, noto come Bob Dylan, come Dylan Thomas il poeta che avrebbe sempre voluto essere se fosse nato in Galles, ha vinto il premio Nobel per la letteratura. Lui il  nostro semplicemente Bob nato a Duluth, posto freddissimo, famoso oggi per la serie tv " Fargo".Nobel catturato a 75 anni compiuti a maggio per avere creato una nuova espressione poetica nella tradizione della grande letteratura americana. Chi non dissente alzi la mano e abbia coraggio, successe anche per Dario Fo , ma darlo ad un cantante che ha scritto solo " Tarantula" in fase sperimentale e " Chronicles" ipotetica trilogia autobiografica, curiosi di capire perchè non partecipo' a Woodstock mai spiegata e accontentiamoci delle disquisizioni sul freddo  a Time Square quando girava in moto se ne aveva voglia. Pochino, vero?Per niente originale, copiando pure da altri autori, ma da quando la letteratura non dona in prestito qualcosa a qualcuno?Guardiamoci negli occhi, non ci interessa la sua poetica, ma dove questa ha saputo arrivare.La grandezza del menestrello è l'influenza sui contemporanei, perchè gli artisti comuni seguono le tendenze, quelli straordinari le determinano. Ed eccolo impegnato nel folk tradizionale( Seeger, Guthrie etc etc..), lui con lo sguardo timido,i capelli crespi, la partecipazione ai diritti civili del ' 63,la relazione con la famosa collega  Joan Baez( gli imprestò l'unica giacca nera che possedeva), il ruolo di icona beatnik che cresce e oscura gli amici Ginsberg e Corso. Poi la svolta rock sempre con la criniera riccioluta , la magrezza monacale, gli occhiali scuri che nascondono gli occhi spiritati, l'incontro con i Beatles, le ciarle con Lennon,la scelta di cimentarsi nella musica elettrica, le accuse di tradimento dai seguaci della prima ora, il ritiro dalle scene, la svolta country,( Nashville e Cash), le autocelebrazioni, le comparsate cinematografiche niente male, la breve conversione al cristianesimo,le atmosfere black, fino al'improponibile veste di crooner. Quante pelli ha cambiato in 50 anni di carriera? ma che vi piaccia o no ,il mondo ruota intorno a lui e allora non è forse poesia la sua esistenza?
Tranquillo Zimmy non hai affatto sbagliato.
 Non si può non amare ,come  si può non farlo quando sforna canzoni a centinaia, non dormendo la notte per paura di perderne qualcuna, tre album in tre anni( the Times they are a changin'- Highwai 61 Revisited- Blonde or Blonde)che non basteranno per un Nobel , ma per proclamarlo il più grande cantautore della sua epoca.Permettetemi di aggiungere "Blood on the track"(1975) uno dei migliori dischi rock di tutti i tempi.Molte le canzoni dimenticabili, ma miriadi di capolavori, con " Series of dreams"la migliore canzone di sempre. Sono io di parte? Può anche essere , ma ascoltatele e sappiatemi dire.
Si sa qualcosa di personale su di lui, si riesce a scoprire qualcosa di nuovo, eppure si è scavato su Neil Young, su Mick Jagger, perfino su Cohen, ma Bob è diverso.Interviste rare, laconiche, contraddittorie, mezze verità e bugie..la vita privata si ferma dopo il suo ritiro con la prima moglie in campagna a soli 26 anni e questo velo è stato mai sollevato? Mai!Cosa sappiamo della sua persona attraverso le canzoni? Poco o niente, sono espresse le idee, la dignità della povera gente e la sua difesa, qualche raro frammento di autobiografia e accontentiamoci cosi'.Dylan è personale anche quando racconta la storia di un pugile accusato a torto di omicidio, ma i testi più interessanti sono quelli dove le persone si sovrappongono, il filo della trama si perde nel gioco di parole e ci perdiamo nel capire di chi stia veramente parlando. Il nostro Dylan pubblico poi, è una delle migliori produzioni dello star -system! Da giovane di essere un'icona, noncurante e spocchioso si presentava così.Da vecchio posa tanto da non farci capire se ha bisogno di una cura psichiatrica.Patologico, narcisista,timido, autistico.... scusatemi io ho un altro termine" stronzo"!!!! Chi lo ringrazia, chi lo osanna, vede solo le sue spalle..occhiali scuri e faccia scura con il presidente Obama, una pacca sulla spalla e via i tacchi...
E allora mi richiedo..andrà a Stoccolma?Se questo  miracolo succedesse tutti , per favore ad ascoltare il più strambo discorso di ringraziamento( se così si potrà chiamare!!!), parole ? Chissà, forse qualche borbottio e molte smorfie.
Io condivido che le canzoni sono simili alle poesie o meglio sono le poesie del nostro tempo, quindi esiste un nuovo arricchimento della nostra letteratura e questo non è il primo esempio.Un tempo i sonetti e i romanzi erano considerati meno di nulla. Cambiano le cose se sono vive e molte cose ai giorni nostri se non le metti in musica, non le sai più dire e ai signori intellettuali io suggerisco che il " senso comune " si è espresso con tempestività, perchè la poesia in qualsiasi forma venga espressa , vince sempre!

61 commenti:

kilara ha detto...

Ho sentito questa notizia e ne sono contenta,la sua voce mi piace ,ho sentito le sue canzoni da quando ero in fasce.Però non sapevo tanto di lui,tu insegni sempre tante cose!
P.S. io ti ho scritto,stò aspettando il tuo indirizzo.

Nella Crosiglia ha detto...

Ti ho risposto tesoro mio KILARA, perchè il 9 ottobre ho ricevuto la tua preziosa letterina.
Ho ancora qui la copia come il mio scritto..
Ora te l'ho rimandato mia cara.
Fammi sapere, questa tecnologia spesso ti travolge e sbaglia....
Ti stringo forte , mi scuso tanto e abbracciamoci con Bob!
Dolce notte!

MikiMoz ha detto...

Vedi? Mica lo sapevo che risultava così... stronzo (dai, diciamo "difficile")
però questi capricci sono tipici delle star :)

Moz-

Alligatore ha detto...

Per me un grande ... e, riguardo al Nobel dico: ERA ORA!

massimiliano riccardi ha detto...

Questo articolo è di per sè un capolavoro. Nella mia, quando scrivi non scherzi davvero.

Costantino ha detto...

Sì canzoni simili alla poesia, anzi spesso molto meglio della poesia !

Stefyp. ha detto...

Beh, vedo che che non ci sei andata leggera, io l'ho sempre considerato un tipo riservato, e penso che come molte star abbia una personalità controversa. Ma mi piace la sua musica, le parole di molte sue canzoni e sono contenta del Nobel. Ciao Nella, grazie per questo esaustivo post, l'ho letto con piacere. Un abbraccio a te, Stefania

mr.Hyde ha detto...

Grande post, bel ritratto di Bob,che rimane una leggenda con o senza il Nobel. Il mio libro di antologia delle medie del 1968 conteneva già alcune delle sue canzoni, insieme a quelle di Fabrizio De Andrè.Grazie Nella!

carmen ha detto...

Ecco vedi, ne ho imparato di nuove anche oggi: scontroso, spocchioso e pure...stronzo, che sia questo il segreto del successo?! Certo ci vuole anche il talento e il passare da un genere all'altro forse è la ricerca di uno spirito inquieto, mah...comunque Nella se non ci fossi...bisognerebbe inventarti!
Un abbraccio grande grande
Carmen

Nella Crosiglia ha detto...

Non di tutte le star caro mio MOZ, qualcuno più qualcuno meno...lui è un " diffficile atipico"....siamo diplomatici questa mattina....ahahaha
Bacione speciale!

Nella Crosiglia ha detto...

E io condivido come sempre in pieno...tante polemiche per il Nobel mancato e ora altrettante perchè lo ha ricevuto...come siamo strani!
Bacionissimo ALLIGATORE!

Nella Crosiglia ha detto...

ahahaha...MASSIMILIANO mio, che gran complimento...
E' solo una questione si " sentire" .... molti post , come gli articoli che devo scrivere, li sento particolarmente, perchè anche se cerco di trattenermi ,ma da buona istintiva, mi riesce difficoltoso il farlo, si" sentono " di più e altri meno...
Ma parlare di capolavori..insomma quando subentra il favoritismo assoluto...
Allora posso dedicarmi anch'io al Nobel..ahahaha
Tante grazie prezioso amico mio..Bacione special!

Tomaso ha detto...

Cara Nella, spesso giudichiamo in fratta un cantautore, pure spesso che sbagliamo e notiamo che era un vero talento!!!
Ciao e buona giornata, con un abbraccio e un sorriso:) sorridere fa bene!
Tomaso

Nella Crosiglia ha detto...

Più dirette COSTANTINO caro.Oggi come oggi poi che non siamo sicuramente molto abituati ad accostarci alla poesia, la canzone può diventarne una degna sostituta...
Un abbraccio solare!

Nella Crosiglia ha detto...

STEFYP cara, è molto particolare il nostro Bob rispetto ad altre star credimi, ma penso che la sua grandezza sia proprio frutto della sua genialità carattere a parte!
Un bacio con il sole questa mattina!

Nella Crosiglia ha detto...

Verissimo adorabile MRHYDE amico mio,e ricordo anch'io le antologie con nome di preziosi cantautori...Perchè non ammetterli, a volte ci sono dei testi che ci incantano veramente e sono così rari...
Sempre un piacere averti qui..
Abbraccione enorme per tutti voi e un grazie di cuore!

Nella Crosiglia ha detto...

CARMEN mia tanto generosa con me..se non ci fossi o meglio forse chissà mi butterebbero a fiume...ahahaha..
Non è questo carattere che costruisce Dylan o il personaggio, e' questa sua persistente genialità, sicuramente non libera da errori , ma portatrice di cose straordinarie...
Bacio speciale!

Nella Crosiglia ha detto...

Ciao caro TOMASO mio, Bob può non godere le nostre simpatie, ma è proprio l'emblema del talento vero....
Un bacio, un sorriso e tanto sole per te!

Batù Simo ha detto...

I capricciosi non li sopporto, i personaggi famosi artisti o artistoidi, quindi non fanno per me. Per quanto riguarda puramente la sfera musicale mi ricorda tanto il periodo medie: avevamo pochi riferimenti in tel senso, ma profondi e qyesto signore spopolava 🤗👏 brava Nellina

Nella Crosiglia ha detto...

Credimi, mia bellissima amica BATUSIMO, gli si deve perdonare tutto, ha dato l'inverosimile , ha sfidato il mondo infischiandosene persino del successo che aveva così presto avuto, ha rischiato e ha vinto...
Geniale e basta!
Ti stringo forte amica mia!

Pietro Sabatelli ha detto...

In effetti io Bob l'ho sempre visto come un poeta e scrittore più che cantante, perciò meritato il premio anche se molti altri lo meritavano prima e lo meritano ancora, su tutti Mogol ;)

Nella Crosiglia ha detto...

Io l'ho sempre visto come un artista geniale completo coraggioso temerario e anticonformista. Ha fatto tutto e di più, ha sbagliato, ha rischiato, e ha vinto..non il Nobel ..il mondo intero...
Buona giornata PIETRO e un abbraccio forte

Maurizio C ha detto...

Il post è ovviamente molto pieno e interessante, come lo sono tutti i tuoi del resto, che di musica (e non solo!) ne sai davvero tanto tanto tanto :)
Ma la cosa che a me fa più piacere, al di là di premi e tutto, è come inizia, appunto, questo tuo post: "sono felice". Ecco, è bello saperti felice e mi rende tanto contento, semplicemente, perchè te lo meriti e ti meriti tante cose belle, e tanta felicità :)

silvia de angelis ha detto...

Credo che questo riconoscimento sia dovuto a questo splendido e intramontabile artista..
Un bacione, Nella,silvia

Francesco ha detto...

ti credo, ma è un nobel che non capisco

Romualdo ha detto...

Ciao Nella, ribadisco la mia idea, l’artista e ciò che crea sono una cosa, l’uomo (o donna) sono un’altra.
Già vent’anni fa il nome di Dylan era tra i papabili per il Nobel, come dici tu sembrava che tutti se ne fossero dimenticati, fortunatamente (parere personale) il riconoscimento è arrivato e penso che se la poesia è in grado di dare una svolta culturale è proprio la “poetica” di Dylan ha dare una svolta epocale al costume, al pensiero stesso, dagli anni 60 ad oggi.
L’accurata descrizione del genio artistico e dei capricci del “divo”, confermano ciò che ho sempre sospettato, quando dopo più di cinquant’anni di carriera le interviste, le apparizioni in pubblico (concerti esclusi) sono così poche il sospetto che la star di turno faccia un po’ il “prezioso” con tutto quello che ne consegue.
A prendere il sopravvento comunque è il lato artistico, penso che nessuno a tutt’oggi possa incarnare la poesia proiettata nel tempo mantenendo le radici nel passato e risultando quanto mai attuale nel presente (qualsiasi sia il "presente"). Il termine “grande”, spesso abusato, trova in Dylan il suo abitat naturale.
Tu hai avuto la possibilità di toccare con mano il personaggio Dylan e ci racconti di un eccelso artista e ma anche di un meno eccelso uomo.
Cronista e narratrice, ci porti con te nelle tue bellissime avventure musicali al punto che ci sembra di averne partecipato.
Buona serata, a presto

Nella Crosiglia ha detto...

Caro il mio MAURIZIETTO, sapessi il periodo che sto vivendo altro che felice..ahahaha..
Felice per Bob da un punto di vista artistico senza alcun dubbio e fermiamoci qui..è meglio!
Ma le tue parole le prendo come un grande augurio..hai visto mai?
Ti stringo fortissimo e grazie!

Nella Crosiglia ha detto...

Parole sante e intrise di vera saggezza SILVIETTA mia...un giusto riconoscimento!
Bacio soave!

Nella Crosiglia ha detto...

Mi spiace tu non lo capisca FRANCESCO..
Hai capito di più quello di Dario Fo? O anche allora ti dava qualche dubbio?
Fammi sapere e perchè non capisci , mio caro amico!
Abbraccione della sera!

Nella Crosiglia ha detto...

ROMUALDO mio è sempre una ventata di freschezza il leggere i tuoi commenti...
Che posso aggiungere di più..nulla o quasi. Confermo tutto e ti ringrazio della chiusura non so poi così tanto meritata, ma mi fa un immenso piacere.
Tengo a dire che nel caso di Dylan non sono certo capricci di un divo, ma è talmente tutto naturale in lui perchè così è il suo carattere misogino, pretenzioso, invidioso,menefreghista, bugiardo, di una tirchieria feroce, ma grandioso, lavoratore, geniala,e con un fascino che sprigiona da tutti i pori ..ancora oggi ..credimi!
Ti abbraccio forte!

Andreina ha detto...

quando ho sentito la notizia ho proprio storto il naso come quando lo hanno dato a Fo......ma se questo è servito per leggere il tuo bel post va bene....
un abbraccio grande

Nella Crosiglia ha detto...

Mia cara ma ognuno deve avere le proprie idee e le proprie preferenze...ahahahah
ANDREINA d'oro, moltissimi non sono d'accordo su questo discusso da anni Nobel...
Io lo avrei dato molto prima.....
Ma ti voglio bene lo stesso , anzi di più!
Serena serata!

Mariella ha detto...

Un gran bel post il tuo, cara.
Nonostante il celebrato. Quasi quasi cambiavo idea su di lui...
E invece no, non comprendo fino in fondo i motivi di questo Nobel e lo ritengo un presuntuoso sopravvalutato. Alcuni suoi testi pacifisti di circa quarant'anni fa non mi dispiacciono. Ho un paio di suoi album degli anni '60 e di sicuro non conosco la sua più recente produzione, questo mi limita? Bah...
Resta il fatto che per arrivare a Montale lui dovrebbe "salire" milioni di scale.
Bacio grande.

Gabri Ercole ha detto...

un nobel per un poeta come lui meritato!!!bellissimo post

keypaxx ha detto...

Ma, in fondo, cosa sono i premi? Ambiti da chi non li raggiungerà (forse) mai e visti con imbarazzo da chi non ne ha bisogno alcuno. Dovrebbero abolirli. L'arte è patrimonio del popolo e non deve appartenere a pochi eletti. Temo che, alla fine, il senso di un premio sia proprio questo: riconoscere l'elite. Ecco perché molti, solitamente i più grandi, scansano i riconoscimenti come se si trattasse di un morbo fastidioso.
Un sorriso per una serena settimana.
^____^

Nella Crosiglia ha detto...

MARIELLINA d'oro , molti hanno la tua stessa opinione. Vorrei soltanto chiederti come ho fatto per Francesco se hai avuto le stesse remore per Dario Fo.
Io penso solo che oggi giorno la poesia sia molto sottovalutata e altre cose della nostra bella letteratura( nostra in senso lato). E spesso si attinge il tutto da altre forme di arte come la musica ad esempio, meno invasiva e più spontanea.Ricordo ancora i testi di De Andrè e Vecchioni sulle antologie scolastiche , forse ora se ne sarà aggiunto anche qualche altro..vedi che anch'io latito....
Ma , sai benissimo che io apprezzo molto le diverse opinioni e la tua mi sta molto a cuore. Anche perchè dalle diverse idee si può imparare moltissimo.
Io amo molto Dylan( con tutto il suo strascico di negatività) e lo considero un grande genialoide che ha firmato un lungo cammino musicale.
Ma questa è la mia idea personale come quella di essere felice di avergli dato il Nobel , già che se ne parlava da anni.
Con tutta questa tiritera ho fatto un altro post, ma quando parlo con te vado all'infinito e mi piacerebbe farlo sempre..
Ti stringo forte!

Nella Crosiglia ha detto...

Grazie mia cara GABRI , un'idea diversa dalla precedente, ma è così che deve essere ..
Mi fa sempre piacere sapere i vostri pareri personali..
Un bacio solare!

Nella Crosiglia ha detto...

Infatti mio caro KEYPAXX sono curiosissima di sapere se il signor Zimmermann andrà a ritirarlo questo benedetto premio, visto le varie polemiche che ogni volta succedevano quando glielo negavano e ora per l'averlo o non averlo meritato...
Vedremo, un parere il tuo da non sottovalutare ..
Sorriso solare solo per te!

Elio ha detto...

Sicuro che ha sfondato una porta, anzi un portone, perché non ho ricordo che un'altro cantante sia stato premiato a questo livello. Sono d'accordo che le sue canzoni potevano assomigliare a delle poesie. Io gli consiglierei di accettarlo perché, altrimenti, si tornerà a premiare solo gli scrittori di romanzi. Un amichevole abbraccio.

Nella Crosiglia ha detto...

Che piacere ELIO caro dopo tutto questo tempo.....
Il soggetto è talmente strano che tutto potrebbe succedere, vedremo come la cosa si concluderà
pero tu sia sempre in forma come la tua famiglia..
Un forte abbraccio e una serena serata!

Rosy ha detto...

Carissima Nella grazie mille per l'interessantissimo post ricco di informazioni che ignoravo del tutto:)).Tempo fa ti avevo accennato che il fratello di una mia cara amica (grandissimo fans di Bob Dylan),sposatosi a Luglio di quest'anno nella partecipazione di nozze aveva fatto riportare una frase estrapolata credo da un pezzo di Dylan...ho cercato la partecipazione e la riporto:
And I,I don't mind the pain/e io,io non mi curo del dolore
Don't mind the driving rain\né della pioggia battente
I Know I will sustain\so che tutto patirò
Cause I believe in you\perché io credo in te
(Bob Dylan -I believe in you-1979)
Scusa per il commento lungo ma penso che la cosa avrebbe potuto interessarti;)).
Un bacione grande:))
Rosy

Nella Crosiglia ha detto...

Amo Dylan da quando ero ragazzetta e figurati come l'ho amato ( con tutti i difetti e i pregi) durante il corso del mio lavoro e con la meravigliosa opportunità di seguire alcune sue rare interviste.
Che meravigliose parole per le nozze del fratello della tua amica, che spirito nobile, grazie ROSY mia, trovo la cosa veramente toccante.
Ti stringo forte e grazie!

Mariella ha detto...

No Nella, mai avuto dubbi sul meritatissimo Nobel a Fo. Uomo imperfetto ma grandioso.
Un abbraccio.

Nella Crosiglia ha detto...

Anche lui era un giullare meritatissimo di un nobel..ma quante critiche a questo grande artista...e ad un menestrello glielo neghiamo?
un magica notte per te adorabile MARIELLINA mia!

Marco Grande Arbitro ha detto...

Forse lo dovevano premiare 30 anni... Se lo sono ricordati presto quelli del nobel. In ogni caso, comunque vada lui rimane un grande artista che ha fatto la storia. Davvero un gigante!

Pirkaf ha detto...

Amo moltissime sue canzoni, però il Nobel dato a lui, è come ammettere implicitamente che nel settore dell'editoria non ci sia niente che lo meriti, e la cosa non può far piacere.

Nella Crosiglia ha detto...

Ne hanno sempre parlato mio caro MARCOGRANDEARBITRO, poi tra una polemica e l'altra non è mai stato fatto nulla e ora ..ecco qui Nobel assegnato e polemiche a tutta forza!
Abbraccio solare( speriamo che duri!)

Nella Crosiglia ha detto...

PIRKAF caro come ho risposto a Marco lo stesso dico a te.
Erano anni che se ne parlava e ora è arrivato il momento.
L'evoluzione della letteratura purtroppo non mi sembra si sia molto espansa dal punto di vista puramente pratico, io sono consenziente al suo premio.
I suoi testi possono essere considerati poesie e questo rientra nella letteratuta visto che vi sono antologie che hanno cantautori al loro servizio.
Certo il pensiero di tutti per ora è libero e capisco che ci sono altri nomi che l'avrebbero meritato. Non metto il "di più" perchè è una questione puramente di gusto o di pareri discordanti. Ma deve essere così!
Grazie mio caro amico un abbraccio grande!

Alessandra ha detto...

Come sempre mi hai insegnato tante cose che non sapevo, grazie!
Bacioni Alessandra

Francesco ha detto...

No, Dario Fo (che non stimavo particolarmente) mi ha prodotto meno remore

La Cuochetta il Piccolo Chef ha detto...

Quante cose sai Nellina mia, ma sopratutto quante cose non so io .. troppe evidentemente. Mi hai fatto appena conoscere meglio un mito che finora avevo sempre ignorato.
Besos.

Nella Crosiglia ha detto...

Ma grazie a te cara ALESSANDRA per essere sempre presente nei miei post.
Una vera amica gentile cara e prezioosa!
Bacio piovosissimo!

Nella Crosiglia ha detto...

Ma davvero FRANCESCO? Mi spiace ..purtroppo e per fortuna le opinioni possono essere ancora diverse...
Una splendida serata speriamo senza pioggia ( da noi un diluvio!)
Abbraccioni!

Nella Crosiglia ha detto...

CUOCHETTA mia, se io sapessi cucinare bene come te , farei un altro lavoro..io so qualche cosa più di te , perchè in questo consiste il mio lavoro, tutto qui...
Comunque ti ringrazio di cuore e ti stringo forte tra il freddo e la pioggia....

Francesco ha detto...

Nella, direi che finchè sono queste le tensioni dialettiche va tutto bene !

per quanto riguarda il locale, è più roba del passato che del presente, e non parliamo del futuro! :-))) ma questo è un periodo così particolare della mia vita.....

Nella Crosiglia ha detto...

Hai ragione FRANCESCO caro..fossero tutte qui le discussioni, per non parlare del periodo che se ci mettessimo a confronto vincerei io senza alcun dubbio!
Un abbraccio forte e buon w/e!

Rakel ha detto...

Ciao Nella, torno a trovarti dopo tanta assenza dal web, con i tuoi post, sempre interessanti, la mia conoscenza si allarga.
Un caro saluto
Rachele

Nella Crosiglia ha detto...

Ciao RAKEL mia bella, quanto piacere il vederti e sentirti...
Ti ringrazio per i tuoi complimenti , molto graditi..
Ti auguro una splendida serata e un magnifico w/e..
Bacio della sera!

Nick Parisi. ha detto...

Meritava la vittoria.

Nella Crosiglia ha detto...

Meno male caro NICK, detto da te mi consola parecchio..grazie!
Bacione prefestivo!

Anna Bernasconi ha detto...

Comunque, ho idea che la motivazione principale del subbuglio non sia tanto se le sue opere siano valevoli o meno come opere letterarie... ho idea che il motivo sia più che altro che una delle ossessioni moderne è "trovare qualcosa su cui polemizzare"!
Bello leggere le tue opinioni/emozioni musicali, si sente il tuo entusiasmo in ogni parola, anzi, anche tra le spaziature! :-D
Ciao Nella!

Licenza Creative Commons
Quest'opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non opere derivate 3.0 Italia.