............. Dall'amore spesso non nasce la musica, ma dalla musica spesso nasce l'amore!....

venerdì 8 febbraio 2013

Robert Plant ,collaborazioni.

Sdrammatizziamo un pochino questo blog da elucubrazioni passate e torniamo al presente!
So che la maggior parte di voi hanno nel cuore i Led Zeppelin e anche se la nostalgia è tanta per questo grande gruppo del passato, rispolverare qualcosa di loro e soprattutto qualcosa di nuovo, anche le collaborazioni , fanno un grande regalo a tutti voi.
 Che Robert Plant fosse il più attivo di tutti , lo aveva già dimostrato in passato con molti suoi album , come il sorprendente " Raising Sand " effetto country in coppia con Allison Krauss, vincitore del Grammuy 2009.
La sua voce certo non è rimasta la stessa col passare degli anni,  ha avuto una  flessione,  ma la bravura di questo eccletico artista è inimitabile.La sua furbizia è rimasta intatta. 

Ha saputo sfruttare fin alla morte del bassista dei Led , John Bonham la strepitosa carriera del gruppo, il timbro vocale abbassato lo ha fatto riprendere e ampliare la fantastica alchimia del suo vecchio gruppo, inserendosi, nel country (già detto) , nel blues, nel folk, nella musica ambientale , soprattutto celtica.
E' stato ed è tutt'ora un modello per i cantanti di hard rock e dell' heavy metal, per i suoi atteggiamenti sfrontati, la sua aggressività , la timbrica altissima...
 Sono tutti suoi figli , tanto per citarne alcuni : Freddy Mercury, Axl Roses , Steven Tyler..ed altri numerosissimi. Per non andar lontano nel 2011, è stato definito dalla prestigiosa rivista Rollin Stone , il più grande cantante di tutti itempi!
 E cosa ci regala ancora oggi? La sua partecipazione con il gruppo dei "Primal Scream" (nome scelto in onore dello psicologo Arthur Janov), all'inizio  porta bandiera inglese dell'acid-rock ed ora trasformati in un mix di rock, tecno e indie , incastrandosi. nel catalogo della "chemical generation."Il nuovo disco di questa tormentata e altalenante band inglese , uscirà a maggio e si intitolerà "More Light" e vedrà appunto la partecipazione di Plant che canterà con Bobby Gillespie (leader della band) il brano "Elimination Blues", dovuto un po' a questo occasionale amico di bevute, malgrado la differenza di età e vicino di casa. Infatti Robert Plant ha una casa presso lo studio di registrazione dei Primal ed è facile incontrarlo quotidianamente. 

Vedere il "martello degli dei" , come veniva definito cosi' spesso e così da vicino, non e' di tutti e allora perchè non tentare? Infatti lo scopo è arrivato al risultato .Non che Robert , prima di accettare non abbia ascoltato le tracce del disco, conosciamo bene il senso degli affari e l'attrazione che prova per il denaro.
Plant si dichiara , oggi come oggi, aperto a tutte le novità interessanti e slacciato ormai dal passato. Se si deve emozionare , conclude, lo si può fare più sul nuovo che con il vecchio.Quest'ultimo può restare solo un bel o brutto ricordo a seconda dei casi. Ha accettato questo cameo, perchè trova i " Primal Scream" una band che guarda al futuro su basi fondamentali del passato e la realizzazione del tutto , viene considerata da lui straordinaria.
 Tutto questo sarà una trovata pubblicitaria o corrisponde a verità?
 Non ci resta che attendere .I fans più accaniti ne saranno felici, gli altri benevolmente curiosi.

18 commenti:

sergio celle ha detto...

...ciao Nella, un'altra recensione che mi permette di diminuire la mia scarsa conoscenza rock..anche se dei Led Zeppelin, in gioventù ascoltavo il primo gruppo, quello di 40 annui fa...un abbraccione...

nella ha detto...

Buon giorno SERGINO caro...
conoscere i Led Zeppelin di 40 anni fa , è come conoscere la musica, mio caro gabbiano dorato...non hai niente da imparare!
Un week-end sereno e felice e da parte mia un abbraccio speciale!

m4ry ha detto...

Ciao dolcissima amica..non saprei se è una trovata pubblicitaria o meno..però, potrebbe essere realmente un desiderio di cambiamento..nella vita si cambia..cambiano i gusti, le abitudini, lo stile..e allora..diamogli fiducia :))
Un bacione grande :***

Achab ha detto...

Adoro questo gruppo,interessante il tuo blog.
Buon fine settimana.

nella ha detto...

Ciao M4RY dolce mia bella....
E diamole fiducia...anche se , il nostro Robert ha un gran bel pelo sullo stomaco..ahahah...

Bacio super e buon fine settimana..

nella ha detto...

Sono contenta caro ACHAB di averti fatto cosa gradita...
Grazie per i tuoi complimenti..
Che ne dici se ti iscrivessi?

Mi farebbe molto piacere...
Un grazie di cuore!

Stefyp. ha detto...

Anch'io come Sergio sono di un'altra generazione e sono rimasta al primo gruppo dei Led Zeppelin, comunque grazie per questa recensione che mi ha permesso di rispolverare i vecchi ricordi.
Un abbraccio, Stefania

Baol ha detto...

Grande...

nella ha detto...

STEFYP. il ricordo vero dei Led Zeppelin risale a molti anni fa e mai usciranno dalla nostra mente.
La versalità di Robert Plant vale la pena essere ricordata!
Un bacio mia cara amica e buona settimana!

nella ha detto...

Grazie BAOL...il tuo grande vale mille commenti!
Buon week-end!

Nicolanondoc ha detto...

Fenomenale!
Un abbraccio e buona serata da noi due.

nella ha detto...

Uella..NICOLA...che temperamento!
Addirittura fenomenale..ma dai, esagerato di un amico mio!
So che sei spudoratamente di parte!
Un bacio universale a voi tutti!

mr.Hyde ha detto...

I led Zeppelin sono il mio amore di sempre. Il biondino è un grande, ancora oggi!

nella ha detto...

Il "biondone" , si..MRHYDE non delude mai...
I grandi vanno sempre ricordati...
Bacio e buona serata!

Adriano Maini ha detto...

Conosciuto ed apprezzato.
Articolo vibrante come una bella canzone rock.
P.S.
Neve lì da voi? :)

nella ha detto...

ADRIANO caro, il vibrare del post ..non è bastato a fermare il gelo...
Non molta neve , perchè portata e spazzata dal vento fortissimo...ma un freddo boia!!!!
E da te tutto ok?
bacioni!

Cavaliere oscuro del web ha detto...

I Led Zeppelin hanno fatto la storia del rock.
Saluti a presto.

nella ha detto...

Si, caro CAVALIERE OSCURO , hai proprio ragione....
Grazie di tutto come sempre, un abbraccio!

Licenza Creative Commons
Quest'opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non opere derivate 3.0 Italia.