............. Dall'amore spesso non nasce la musica, ma dalla musica spesso nasce l'amore!....

lunedì 22 maggio 2017

Morgan e le polemiche



Dopo aver studiato un po' come inserire l'immagine che mi nasconde il web o la mia distrazione , e dopo vari giochetti sono riuscita ad inserire la foto..... e la forza sia con me.
Mi era già capitato che mi nascondessero qualcosa , a volte non è male tornare bambini, e finalmente dopo la caccia al tesoro , sono  arrivata al premio.
Post scabrosetto e per chi si vuole mettere nelle rogne, ma io spesso le vado a cercare e infatti per la centesima volta perdonatemi, e se volete , non leggetelo neppure, a voi la scelta. Sarà l'effetto delle medicine ..chissà.. Veniamo a noi dunque!
Ho letto un po' di tempo fa un articolo riguardante il " bipolare" Morgan e subito ho dato buca a queste solite critiche caciarose e senza costrutto, ma poi ,l'ho riletto e vi dirò che mi è piaciuto e per quello che mi ricordo ve lo ripropongo. A voi  essere i giudici indefessi!
Non servirà a nulla lo  so già , ma qualcuno può darsi ci farà una pensata, ma siccome mi interessa un po' tutto quello che investe la scena musicale , perchè non postarlo? Ci si sporca le mani spesso facendo così, si cade in critiche feroci, si scrive su cose molto meno importanti di molte altre è vero, ma mi prendo la piena responsabilità e desidererei tanto conoscere un vostro parere.
Si parliamo un po' di Morgan e del caso" Amici" e già mi fischiano le due orecchie, si l'ho seguito, costretta o a letto o su di una poltrona , mi interessano i balletti e perchè no, certe canzoni cantate in modo ruspante e a volte buono, ci sono cantanti diventati noti( è facile direte voi ..è vero)., usciti da questi mille talent che imperversano, festival che ci annoiano etc etc.
Risultati immagini per morgan e maria de filippi no copyrightMa che mi dite dell'uscita di Morgan dal talent della regina ormai della tv Maria de Filippi " Amici"? Non  ne sapete nulla, non vi interessa affatto,si tutto giustificato e io ne parlo.
Quando uscì " X Factor" non era affatto un mistero che i giudici chiamati  al loro compito dovevano concordare con la produzione e con gli autori. Strano ? un pochetto , ma vero! Allora i più seri declinarono l'invito , perchè fare il portavoce non è esaltante io penso,non si ha la libertà di espressione che io considero irrinunciabile ed è poca cosa anche metterci solo la faccia. Ma tutti sappiamo anche questo i soldi fanno sempre comodo, specialmente in questo periodo!
Lo sbaglio che Morgan ha fatto,  a mio  avviso è stato un errore di presunzione, la presunzione di giocare con le proprie regole,in un sistema che di regole ne ha molte e precise, che non coincidevano con le idee di caposquadra dei bianchi. I fuori classe in generale sono negati per l'organizzazione umana  perchè non hanno l'umiltà necessaria a comprendere e motivare i mediocri. E non l'ho detto io, ma un certo Gramellini che in quanto ad intelletto mi sembra abbastanza dotato.( i pareri sono sempre ben accetti!!!).
 Ci sarà pure una ragione se Morgan in "  X Factor" è il recordman di vittorie come capo squadra: evidentemente è in grado meglio di altri di intuire e valorizzare il talento. A modo suo naturalmente! Deve essere libero, la luccicanza , come dice lui, era a favore di Thomas ed era quindi giusto che si giocasse le proprie carte come desiderava, sacrificando altri componenti della sua squadra, all'obbiettivo finale , cioè la vittoria del suo favorito.
Morgan voleva vincere " Amici", facendo cantare canzoni nelle quali crede e ama, esulando da criteri lontani : la notorietà delle canzoni, le esigenze dei duetti con ospiti,o interessi di edizioni musicali. Ci ha provato, ha sbattuto contro una organizzazione ferrea, voleva giocare da outsider, ma si è arreso..Peccato, ma così doveva andare!
Quello che a me spiace in termini di educazione e quindi di crescita degli aspiranti, è che sono stati proprio i componenti della sua squadra a contestarlo e a chiederne la cacciata e di essere stati esauditi.,perchè così si convalida a mio avviso , un sistema profondamente diseducativo.
Lo stesso pensiero che nelle scuole gli insegnanti non godono spesso del rispetto dei loro allievi..bachettona io? No di certo, me ne andai dopo quattro anni di insegnamento, per n on veder soffrire degli innocenti con programmi assurdi, ma oggi uniamo anche la mancanza spesso di rispetto dei genitori....
Risultati immagini per elisa no copyrightPer non  farla troppo lunga e la cosa mi dispiace non poco, perchè ammiro Elisa come una delle migliori se non la migliore cantante italiana, inelegante il suo intervento: la scelta migliore come sempre è il tacere, se non altro per rispetto ad un musicista più anziano.Ma signori si nasce e qualcuna non lo nacque, compreso Morgan che non si è certo comportato signorilmente.Ma qui non sto cercando di dare ragione o torto, sto solo commentando gli avvenimenti e sarei felice me li commentaste pure voi, trascurando la solita frase " non  lo seguo" " non mi  interessa" o peggio" chi sono"? Due righe di questo programma data la non eccelsa scelta televisiva vi sarà capitata sotto gli occhi mentre stavate cenando o no?.
 Si certo non ci facevate caso o avete come me la televisione da un'altra parte , girata in maniera tale che si possa parlare almeno un po' a tavola.
Sono pronta ad essere lapidata...può darsi che il vecchio sistema " Tirami le pietre" migliori la mia infiammazione muscolare..hai visto mai?

lunedì 15 maggio 2017

Ben Hur


In queste miei notti senza fine dove non si capisce più quando arriva la sera e inizia il  ,mattino, ormai sono diventata una dipendente dei film molto antichi, quelli più noti, più visti, più ammirati e diciamo più eterni.
 Mi sono sciroppata persino Ben Hur , credetelo,e non sono amante dei film storici, li vedo, qualcuno lo apprezzo , ma poi mi stanco un pochino. La cosa che mi fa stare più allerta sono le curiosità che ci sono dietro e che all'epoca non si conoscevano o se si, non venivano dette e allora il tutto prende una piega diversa , e da film storico diventa anche divertente. E quindi sentiamo un pochino!
Kolossal epico diretto da William Wyler e interpretato da Charlton Heston( attore che da bambina non mi dava i brividi...), narra la storia di Giuda Ben Hur dopo la nascita del Messia e della sua crocifissione, ricco commerciante giudeo che è in conflitto con il comandante Messala suo vecchio amico ora comandante delle legioni romane .Non desidero raccontarvi sicuramente tutta la pellicola, abbiamo grandi blogger a tal proposito , ma tanto per entrare poi nelle curiosità , qualcosa bisogna sapere.
Quando questi due caporioni come da copione entrano in conflitto, Ben Hur viene condannato sulle patrie galee mentre madre e sorelle imprigionate. l'incontro con il Messia e la vita salvata al console romano Quinto Arrio caduto in mare, lo renderà libero e può tornare a Roma.
Risultati immagini per benhur  no copyright La pellicola è un monumentale senza tempo, un kolossal di proporzioni bibliche, insignito di ben 11 premi oscar!!!Heston ha il fisico adatto al ruolo,non ci sono rifacimenti che tengano,solido e karismatico, un vero eroe d'altri tempi. I film unisce azione e narrazione storica invidiabile equilibrato in una sontuosa ricostruzione storica con costumi e scenografie che ne fanno un classico da vedere e rivedere.
Nel 1925 questa pellicola venne presentata muta da un tale Fred Niblo basato su un racconto del 1880.
Vinse 11 premi oscar e  non l'en plein di 12 , solo per la miglior sceneggiatura non originale.
 La sceneggiatura originale non piacque a Wyler, lo scrittore Vidal voleva trasformare l'amicizia tra Ben e  Messala , l'amico d'infanzia, in un amore omosessuale, per dare più forza anche alla vendetta di quest'ultimo. Lo scrittore Gore Vidal non mollò la presa ma si allontanò dalla sceneggiatura, ritenendo la sua idea vera e originale, ma forse troppo azzardata per quei tempi e anche non ben accetta dall'attore principale.
Fu l'unico film religioso che il Vaticano approvò senza alcuna censura.
Risultati immagini per benhur charltoen heston  no copyright Il costo delle bighe ha richiesto 15000 comparse su di un terreno di 18 ettari a Cinecittà, visitati ogni ora da bus turistici freneticamente attratti da questo immenso spettacolo, con 18 bighe per gara e cinque settimane di riprese.
Le riprese del deserto dovevano essere girate in Libia, ma quando si venne a sapere che si parlava di religione cristiana, scattò il veto mussulmano e la troupe dovette spostarsi in Spagna
Risultati immagini per burt lancaster no copyrightBurt Lancaster un altro grande attore dei tempi, rifiutò questa parte perchè non gli piaceva la morale violenta e non voleva promuovere il cristianesimo, anche se voci molto più attuali si intersecano mettendo dubbi sulla sua virilità tanto decantata.
Una vera e propria infermeria si installò per le scene più cruente , ma per fortuna pochi furono gli infortuni gravi.
Gesù Cristo fu interpretato da un cantante lirico californiano Claude Heiter nel suo primo e unico film
Il regista volle che i romani avessero un accento britannico e i giudei un accento americano.
Volendo la massima autenticità possibile nell'interpretazione dei vari personaggi,il regista assoldò nobili veri per alcune parti della pellicola, sottolineando il portamento e la fierezza della stirpe.
Ci vollero nove mesi per girare la pellicola,la madre del protagonista aveva solo 10 anni in più del figlio, ma era già abituata a fare queste veci , come nei " 10 comandamenti" sempre con lo stesso attore(1956)
Venne deciso per rendere più realistica la corsa delle bighe di girarla senza sonoro..io sono d'accordo ..voi che ne pensate?
Charlton aveva già dimestichezza a guidare le bighe a due cavalli, gli ci vollero poche settimane per imparare a guidare la biga a quattro. Bravo!
Anche Paul Newman venne invitato a girare questo film nella parte del protagonista, ma aveva appena terminato " Il calice d'argento" e c'erano state difficoltà sulle riprese delle sue gambe , non propriamente adatte ai primi piani cinematografici.
William Wyler era ebreo ma non fece una piega per quanto riguardasse questioni religiose. Ordinò solo a chi aveva occhi chiari di mettere lenti a contatto marroni, tutto qui.
L'atttrice Audrey Hepburn nello stesso periodo girava a Roma" Vacanze Romane" e veniva ammirata nei momenti di pausa a seguire la regia, fatta da una persona che le ha regalato il primo oscar.
Una cosa quasi impossibile a far fare al protagonista era farlo piangere. Heston era di ghiaccio e le scene più commoventi si concludevano con le mani sul viso.


Risultati immagini per dolce vita no copyrightMentre Ben Hur con dispiegamento di mezzi si girava, in un   angolino Fellini concludeva la sua regia per la " Dolce Vita"
Il costo di produzione fu enorme tanto da toccare per l'epoca i 15 milioni di dollari da rasentare il fallimento : la scommessa fu vinta e la pellicola ne incassò ben 75 milioni!
Le musiche del film premiate con un Oscar sono di Miklos Rozsa( Il re dei re, Berretti verdi etc etc..) e gli ci volle quasi un anno per la loro composizione e pur essendo residente in Roma per la produzione, ha registrato la musica a Londra con la Philarmonic Orchestra
Spero di non avervi annoiato con questo lungo post. Fatemi sapere. Sono sempre a vostra completa disposizione con affetto e piacere. A presto!

martedì 9 maggio 2017

Curiosità su John Lennon



Miei cari, visto che le curiosità  sono state abbastanza di vostro gradimento , questa sera  vi racconterò un piccolo episodio che poteva pure diventare un grosso scandalo si fosse poi veramente concretizzato.
Non sarà molto lungo questo mio post, abbiate  pazienza e perdonatemi, ma oggi la mia salute non è al meglio, ma desidero divertirvi un pochino.
Risultati immagini per JOAN BAEZ imagine NO COPYRIGHTE vi parlerò di due personaggi non da poco come John Lennon e Joan Baez.
Risultati immagini per beatles magine NO COPYRIGHTEravamo nel 1964 e la Baez aveva terminato il suo tour in America, esaltando nello stesso tempo l'arrivo dei Beatles che l'avevano invitata ad aprire  il loro concerto a Denver in Colorado.Imparò anche lei i trucchetti degli scarafaggi, che mandavano fuori le loro limousine vuote per ingannare la folla osannante, salendo invece sugli autobus dei roadies,  evitando così le solite scene di panico.
Finiti anche i Beatles i loro concerti, si presero qualche giorno di riposo in una megavilla di Los Angeles, invasa da groupies assatanate.
La villa era costantemente popolata da un viavai di gente tra familiari e amici e per quanto grande , non aveva abbastanza stanze per tutti i presenti. Lennon si fece coraggio, pur non essendo certo un timidone, e chiese a Joan se non  le spiaceva dividere la stanza da letto con lui.La sera famosa la nostra Joan andò a dormire piuttosto presto  non avendo interesse a far tardi in baldorie o altro, ma quando in tarda nottata Lennon entrò nella stessa stanza, ci fu indubbiamente un momento di strano imbarazzo,unito a un forte disagio.Il nostro Beatles aveva timore di urtare la sensibilità dell'artista, non è cosa da poco dividere il letto con una persona che la si conosce si, ma non è certo la stessa cosa avere una confidenza tale da condividere un talamo nuziale!!!!
Sempre stata molto educata e signora la nostra Baez e fu lei a rompere il ghiaccio e toglierlo dall'imbarazzo.  Senza usare parole troppo esplicite, girò il discorso sulla stanchezza che i due artisti provavano dopo aver finito un loro show e i loro desideri in quel momento non erano certo portati a fare cose diverse dal dormire senza che nessuno dei due avesse poi una delusione per " un amore non fatto".
 La serietà del discorso provocò un grande sollievo per John e tutti e due scoppiarono in una grande risata, dando adito anche a confidenze intime di John che aveva già ampiamente " consumato" al piano inferiore.
 Chissà se la cosa sarebbe finita diversamente e si fosse divulgata tra la stampa , a quest'ora se ne parlerebbe ancora e invece vedete a volte come è strana e anche semplice la vita . basta la sincerità, la schiettezza e l'amicizia  per risolvere anche le situazioni che potrebbero in certi casi diventare spinose.
 Quante di voi avrebbero rifiutato questa opportunità? Chissà, forse meno o forse più di quanto possiamo immaginare....
 Al prossimo" spetteguless" miei cari..Abbiate una buona serata e non sbagliate letto!!!

martedì 2 maggio 2017

Chuck Berry


Questa sera per non addormentarmi , ho tanto lavoro arretrato che non immaginate neppure,mi sono fatta accompagnare dal nostro Chuck che mi guarda sorridente dall'alto.
Risultati immagini per hendrix no copyrightE' peraltro vero che senza i Beatles o i Rolling Stones o i Pink Floyd  la musica avrebbe preso un altro corso , ma con un grande inizio da R& B al timone del R& R  molti anni fa c'era un uomo solo , chiamato Charles Edward Anderson Berry e oggi i canoni del rock forse manco li avremo, sono quasi certa ..nulla di tutto questo.Idolo di John Lennon e Keith Richard( e non ho citato due pupazzi..), ma l'uomo che ha dato un senso alla chitarra elettrica, quando Jimy Hendrix era ancora un ragazzino.Chuck ha avuto un peso nella storia del rock mondiale , questo bizzarro chitarrista di Saint Louis, le cover dei suoi classici hanno fatto il giro del mondo, scavalcando generi e mode, un'icona  culturale del '900. Non lo voglio ricordare con i suoi pezzi più famosi( spero almeno che qualcuno lo  sappiate), ma con qualche episodio della sua incredibile vita.
Risultati immagini per beach boys no copyrightMolti non ricorderanno sicuramente i " Beach Boys"ma il superclassico " Surfin' USA", la melodia più nota della superband californiana è identica a " Sweeet little Sixteen" uno dei brani più noti di Barry che chiese conto in tribunale , facendosi accreditare come coautore del brano con un bel gruzzolo di diritti di autore.
Berry aprì un ristoraante in Missoury, si può dire che il bernoccolo degli affari non gli mancava malgrado la sua notorietà, ma la novità era quella di far piazzare nella toilette delle donne un sistema di videosorveglianza con il quale riuscì a riprendere quasi 200 clienti del locale. Non facciamo i falsi moralisti, perchè ci sono altri episodi che rizzerebbero i capelli a chiunque, ci fu un accordo extragiudiziale con le parti lese e una cifra non specificata come risarcimento( e..chiamatelo scemo!!!).ma questo sono cose che si usano ancora oggi!
Chi lo voleva a pranzo o a cena, non dovevano mancare i suoi cibi preferiti: manzo, frutti di mare,pesche, patatine fritte fatte in casa, patate dolci candite, succhi d'uva e d'arancia, torta di mele e barrette. Da evitare scrupolosamente fegato, gamberi , sedano, carote, cipolle, pompelmo, salame e superalcolici.
 Nel 1959 assunse una quattordicenne di origine apache come addetta al guardaroba del suo night club( altro investimento), ma il tutto gli procurò un'accusa per sfruttamento della prostituzione, tre anni di reclusione nello stato dell'Indiana, concludendo che la sua collaboratrice  era tutt'altro che innocente!!!
Pur decollando come una delle più grandi carriere della storia del rock , lavorò come custode in uno stabilimento,parrucchiere e fotografo freelance, senza mai dimenticare suo padre che faceva il muratore.
Risultati immagini per ANGUS YOUNG AC DC DUCK WALK no copyrightIl " Duck Walk" tipica mossa ripresa poi da Angus Young degli AC/DC nacque proprio da Berry, notando un vestito di scena in rayon che formava delle rughe sulle gambe. Per stirarle , il cantante fece questo buffo movimento che diventò il suo marchio di fabbrica e poi un'autentica leggenda. Questa non  la sapevate!!!!
Per organizzare un concerto di Chuck ci voleva un ristorante indiano vicino con riso al curry, inventando pause che gli permettevano di sedersi a tavola mangiare qualcosa e riprendere poi il tutto.
Diciamo che è stato un gaudente e ha vissuto bene i suoi 90 anni, annunciando solo il suo ritiro pochi anni fa. Il primo ricordo è stato   quello  dello Zio Bruce. La sua "You never can tell" è cantata da tutti, anzi ora la metto subito per ascoltarla.....
 Non una vita all'insegna della purificazione: furto d'armi, riformatorio, compresa anche qualche apparizione cinematografica condita da liti abbastanza corpose, qualche altro annetto di galera, ma non smorzano l'entusiasmo di vita di questo strano personaggio da sembrare quasi frutto di uno scrittore . Non  si è mai fermato, tra alti e bassi , è sempre stato pronto a correre (Born to Run docet), senza fare una piega tranne quella dei calzoni e guardate un pochino fino a che età è arrivato con questa vita diciamo non proprio ordinata? La giusta definizione è stata unanime :Chuck Berry è stato il più grande chitarrista rock, è il più grande autore puro del rock 'n' roll mai vissuto. E' una perdita tremenda di un gigante epocale.
E ora per finire tutti a danzare , io poi con la mia polimialgia, sono uno schianto!!!
 Alla prossima miei cari

prova

Licenza Creative Commons
Quest'opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non opere derivate 3.0 Italia.