............. Dall'amore spesso non nasce la musica, ma dalla musica spesso nasce l'amore!....

giovedì 28 novembre 2013

Giornata in nero......

Avrei potuto optare per mille altri titoli questa volta amici miei, c'era proprio l'imbarazzo della scelta, ma per essere in sincronia del primo post che si sceglieva il bianco , ho deciso la cosa più semplice , scegliere il nero. Perchè credetemi, più nera di così la giornata di ieri non poteva andare, poi dovete anche unirla a tutte le cose che cerco di risolvere e tappo buchi da una parte, mentre mi escono caverne dall'altra , e allora che fare...usare la parola nero.... Per inciso è un colore che amo molto, ma unendolo a qualche cosa d'altro , mi sembra sinonimo in dolce stil novo, di semplice e pura " sfiga"!
 Dunque parto alle sei del mattino da casa, e come vi ho detto non è per me un grande sacrificio, perchè oltre a non dormire proprio in questi ultimi periodi , sono una diurna per eccellenza. Giornata freddissima con una bella tramontana che si incominciava a sentire.
Con qualche indicazione sommaria data da un gentile signore dell'ospedale incriminato, con il quale avevo già interloquito con un garbo non del tutto urbano...sono a destinazione e la temperatura era meno tre gradi, tanto per gradire!!! Un complesso gradevole devo dire, se non fosse un ospedale, nuovo, pulito, accogliente..insomma proprio accogliente...no.......!! Sette spaccate , puntualissima con sistema tedesco, e vedo una gentile donzella ad accogliermi direi pure graziosa, che mi dice per mettermi a mio agio " Sa che mia mamma si chiama come lei? Ci sono già 25 persone ,  lei è la numero otto!" benissimo , l'infinito , il mio numero porta bene evviva....Il freddo era talmente intenso che io non ho tolto il bomber per due ore abbondanti e voi sapete quanto il clima ospedaliero sia equatoriale , vero? Qui no, appena appena tiepido, ma dopo ho capito che il caldo ti viene naturale per le attese , e le sorprese subite!!!
Munita di un trolley di visite precedenti, radiografie, anamnesi varie , referti preistorici, mi mettono in mano un questionario all'americana con penna inclusa : durata del tutto , un buon quaranta minuti.. Non ho mai capito esattamnete a cosa possano servire queste domande tipo fuma o beve o si droga ( e si che lo vengo a dire alla segretaria graziosa!!!) etc etc, ma sorvogliamo, compilato velocemente il tutto, potenza dell'esperienza....., lo consegno con stupore degli astanti tipo esame di stato e me ne forniscono un altro, da fare dopo l'intervento altrettanto lungo e noioso. Questo suppongo, impiegherò più tempo se riuscirò ad uscirne viva.
Posso saltare qualsiasi pasto , non mi importa proprio nulla, ma la colazione, vi prego fatemela fare , è necessario, non carburo e la mia testa, già molto provata, va completamente in tilt. Prima visita , un gentile dottore che si presenta come facente parte dell'equipe medica(quando mai riesci ad afferrare i nomi??!!), mi fa qualche domanduccia di prassi, mi chiede se mi fa male, cerco di convincerlo che non è grave , tutto inutile ..può essere interessata la tibia! Presa dai morsi della colazione, gli chiedo se posso farla e mi guarda con commiserazione ricordandomi gli esami del sangue...(  fatti 15 giorni prima, non sono validi....)
Raggiungo la stanza degli orrori e ci guardiamo muti e tristi. Una persona sola al prelievo per circa trenta persone che aspettano, più elettrocardiogramma...
 Un'ora l'una più o meno, ricordo solo di essere entrata mentre la poverina stava in pieno bagno aperto dopo aver già dato sangue a volontà con i miei precedenti. Finalmente , dopo un gioco di ascensori stile Hotel  Carlton, scendo al piano terra dove mi si spalancano succulente brioches calde calde e cappuccini a gogò. Vengo informata dell'arrivo dell'internista e strangolo a mala pena il tutto, lotto con il vento per accendermi una sigaretta , la prima delle quattro giornaliere e mi fiondo al quarto piano.Avete presente un Richard Gere prima maniera, il classico piacione di turno che ti squadra con occhio falso assente? Si, lui. Molto simpatico devo dire, mi scambia per una sua conoscenza  tennistica, critica le mie medicine( ma vinco io questa volta) altra visita , altro giro, ma nesssun regalo.Non so perchè sono esclusa dai raggi, forse rispetto agli altri sono troppo sana?Ma visto il mo vicino che pensavo operato di fresco, con due bei stampelloni e una zoppia più che evidente e invece ancora vergine del lettino operatorio, io ero un fiore al confronto....Non facciamola tanto lunga , vale la pena la visita anestesistica, con un medico alla Gollum , ma senza anelli che mi ha messo davanti tutte le migliori prospettive per morire sotto anestesia, se non seguo esattamente le sue direttive con ordine tassativo di cambiare terapia entro tre giorni e usare alle 20 in punto le iniezioni prescritte a scanso di probabili trombi.....In poche parole per la serie ,"come tranquillizare un operando"!!!
 Quindi mi resta solo sapere la fatidica data e stranamente però, non vedo il più importante : l'ortopedico dal quale dipendo!
Sorpresa ...vedo sguardi persi, versi imbarazzati, ma mi si comunica che il mio dottore è ricoverato in ospedale per una seria  patologia che non possono dire e che verrò operata da un altro ortopedico mai visto prima!
Facciamo un attimo di pausa, respiriamo e cerchiamo di riordinare le idee. Io faccio tutti 'sti esami per essere operata non da quello che mi ha visitato il ginocchio, mi ha fatto la risonanza, ha spiegato la diagnosi, mi ha consigliato l'operazione spiegandomi il decorso, ma dal diretto concorrente che manco mi conosce!!E' un film, non è possibile! Vado a chiedere spiegazioni al direttore sanitario, inesistente , ma dalle sembianze del tizio che avevo gà sentito graziosamente la telefono. Sono stata avvisata, punto e non si discute! Sicuramente dall'Arcangelo Gabriele e non me ne sono accorta, perchè aveva altre mansioni nel reparto ginecologia!
Niente da dire o da fare: il 10 gennaio alle sei della mattina( pernotto in tenda) mi devo trovare al primo piano pronta ad immolarmi.
 Ma questa è vita? Ma questa è la mutua? Ma dov'è Milingo..cercatemelo per favore, qualsiasi stregone in piena attività, voi capite, ne ho assoluto bisogno..
 Per ora vi rispondo ancora , perchè viva..domani...chissà!!!!Ciao belli!

52 commenti:

Cavaliere oscuro del web ha detto...

Mi hai fatto ritornare in mente quanto ad agosto ho accompagnato mio suocero in un noto ospedale di Milano. Purtroppo la situazione era veramente tragicomica e vedo che interessa molte strutture sanitarie.
Salutoni a presto.

Gianna Ferri ha detto...

Complimenti per la tua ironia, Nellina, non è da tutti!
Ti abbraccio calorosamente.

Chat Noir ha detto...

Nellina se la situazione non fosse seria, ci sarebbe da farci una risata... Ma che cazzo di serietà è questa, cosa sei un pacco postale che passa di mano in mano?
Certo che se speri nell'aiuto dell'arcangelo Gabriele stai fresca, ultimamente ai piani alti sono tutti impegnati per l'arrivo dell'imminente nascita del pargolo tanto atteso!
Non perdere mai la tua ironia, altrimenti cominceresti a pensare che una mazza ferrata sui denti di certe persone è un'idea più che allettante.
Un grande abbraccio, mille baci e TVB tanto :)

mr.Hyde ha detto...

Quello che pensavo è un po' quello che ha scritto Chat Noir.Mi spiace per i tuoi problemi ai quali si deve sommare l'interfacciarti con una struttura sanitaria del cavolo, nella quale ognuno dice la sua, come se tu fossi un cruciverba..Meno male che sai affrontare queste situazioni con lo spirito giusto, l'ironia e la saggezza, sennò ci sarebbe da andare in giro con la mazza da baseball, ma non è nel tuo stile. Un abbraccio fortissimo e stai in gamba. Noi ti pensiamo sempre con affetto!!

Nou ha detto...

Magari il sostituto è anche più bravo: non si può mai sapere :))
Finché avrai tutta questa bella ironia da trasmettere, puoi contare sulle tua grande forza interiore. Naturalmente nulla si può contro la macchina organizzativa del servizio sanitario pubblico, dico questo per esperienza. A suo tempo credo di aver rotto in qualche occasione, ma non ne è valsa la pena, salvo per mio sfogo personale.
Ti abbraccio forte.
Nou

Andrea Pizzato ha detto...

si è vero magari il sostituto è più bravo :) vedila così! certo che il digiuno prima degli esami del sangue è sempre tremendo :(( buona serata e una grande in bocca al lupo, anche se avremo modo di sentirci prima di gennaio :))

intherainbow ha detto...

Si vabbè l'Italia è questa!!! siamo sempre molto pronti a pagare tasse, ma in quanto a servizi siamo messi proprio male! A questo punto supplica il tuo ginocchio di stare buono per un altro mese, prima della revisione fissata. Buona serata!!;)

MikiMoz ha detto...

Nella, giornate come quella che hai descritto succedono... che ci vogliamo fare... per fortuna sei così tosta che riesci anche a ironizzare su tutto questo, con un post così! :)

Un abbraccio!

Moz-

sergio celle ha detto...

...cara Nellina, la tua tragicommedia non è delle più gravi:-))...così per farti coraggio ti racconto questa fresca fresca: questa sera vado a mangiare una pizza e vedo il mio pizzaiolo con un dito fasciato, per fortuna il dito medio; gli chiedo di cosa si tratta e lui molto incavolato mi spiega: " due settimane fa sono rovinato a terra e mi sono ritrovato col dito che grondava sangue; mi trasportano al pronto soccorso di Imola, dove faccio un attesa di sei ore prima di essere curato. Oggi, dopo varie medicazioni ed esami vari, mi comunicano che devono operarmi per togliermi la prima falange perché il tessuto è andato in cancrena causa il troppo ritardo per le prime cure." Naturalmente il mio amico pizzaiolo ha aperto un'stanza legale contro l'ospedale, ma tu sai come vanno a finire queste denunce. Pertanto sorridi, quando io ti auguro buona fortuna, e tu augurala a me che a Febbraio dovrò fare pure io l'intervento al ginocchio destro...abbraccio amica cara..:-)

Annalisa Guarelli ha detto...

Che odissea! Senti, consolati pensando che sicuramente quello che doveva operarti sta peggio di te... Quanto alle lunghe attese e ai vari rimpalli, è così ovunque purtroppo.

CuorediSedano ha detto...

Ciao Nellina, mi dispiace tanto per i tuoi problemi. Purtroppo, ci sono giornate nere e anche peggiori, ma bisogna essere fiduciosi, tutto andrà bene e ti auguro che presto torni il sereno.
Un abbraccio cara!!!

Melinda Santilli ha detto...

Nella, mi hai fatto rivivere un sacco di momenti che ho vissuto...
ma possibile che niente sia migliorato?!
Ogni volta che si ha bisogno di medici e ospedali bisogna davvero farsi il segno della croce!
Per fortuna riesci ancora a riderci su...
tanti baci

silvia de angelis ha detto...

...grande realtà nella simpatica vignetta che hai proposto, Nella, buon venerdì e un bacione, silvia

Nella Crosiglia ha detto...

Caro CAVALIERE OSCURO meno male che per il momento si può ancora prendere il tutto in forma tragicomica..altrimenti sarebbero guai seri, e poi la vita non è solo fatta di queste cose..aggiungiamo le altre e aspetterò che scoppi la bomba!
Cosa devo dire?
Un felice venerdì per te amico mio!::))

Nella Crosiglia ha detto...

Forse è solo incoscienza, o non prendere proprio sul serio la situazione avendone delle altre molto serie da risolvere, dolce GIANNINA, non so...
Il mio carattere nelle situazioni più ardue spesso si esprime in questo modo, e va ancora bene se riesco a reggere..
Un bacio dolce!

Nella Crosiglia ha detto...

ahahahah ...CHAT NOIR mio , altro che mazza ferrata!!! Qui ci vorrebbe un serial killer professionista che stendesse tutti con una mitragliata, e non solo quelli dell'ospedale , credimi...
Che cosa devo fare , prendiamola così,una piccola sciocchezza...se l'operazione è fatta male rischio la zoppia!!!
ahahaah...
Ti voglio tanto bene anch'io e so che mi sei vicino!

Nella Crosiglia ha detto...

MRHYDE carissimo, scusa ma la cosa che mi ha fatto sorridere questa mattina, è la tua chiusura "stai in gamba"..
Su una non c'è dubbio, prima e dopo dovrei mantenerla..l'altra.."Surprise surprise.."
Non sono il tipo da dare mazzate?
mah, forse perchè non ho l'arma giusta, ma in questo periodo avessi un mitra , credimi, farei una strage! ahahah...
Ti stringo forte e sia quel che sia...

Nella Crosiglia ha detto...

NOU cara , forse è anche un po' colpa mia che , avendo un padre chirurgo, ho sempre , ma dico forse, avuto delle corsie preferenziali..
Non so....
Ho fatto qualche ricordo una roba del genere.
Poi sono una persona che non fa parole inutili , tanto si sa come vannp a finire, anche fossero utili.
Volevo solo sapere perchè non mi avevano avvisata.
Ma loro l'hanno fatto, sono io che l'ho dimenticato! Ebbè è una cosa che puoi dmenticare facilmente! Sic...
Cerchiamo quel sano ottimismo che non so più dove andarlo a cercare , ma sforziamoci..
Ciao cara amica mia, un abbraccio sincero!

Nella Crosiglia ha detto...

Si, ANDREA caro speriamo che il sostituto , questo milite ignoto , sia un mago, non ci resta null'altro da fare...
Certo che ci sentiremo e ci mancherebbe, in che stato non sono tenuta a dirtelo, ma le mani dovrebbero essere esenti..
E la testa? Mah, quella è un dubbio amletico..ahahaha
Abbraccione mio caro!!!!

Nella Crosiglia ha detto...

Io tra neanche dieci giorni sono sul lettino operatorio adorata INTHERAINBOW che mi piaccia o meno...
E devo incominciare la terapia preparatoria tra due giorni, quindi pensa te che allegria..
Cosa fatta , capo ha...e vada come vada...non posso fare diversamente , sperando sempre nel meglio...icrociamo le dita!
Un bacio del venerdi'!

Nella Crosiglia ha detto...

MOZZINO ma che cosa potevo fare? Buttarmi sotto il treno, perchè la ferrovia è vicino all'ospedale?
Sbattermi contro un TIR così non ci pensiamo più? E se poi sopravvivessi e mi cambiassero all'ultimo momento il chirurgo?
Mah, bando agli scherzi, ha dell'incredibile il tutto, come hano dell'incredibile le vicende pratiche che devo affrontare in questo momento.
Quindi consiglio:non andate al cinema , ma venite a casa mia!!!
Un abbraccio stritolante!!!!!

Nella Crosiglia ha detto...

Povero pizzaiolo tuo SERGINO caro, che tragedia!
Certo raccontarmela adesso anche per la serie mal comune mezzo gaudio
non mi ha dato una spinta di gioia, ma so che nella vita esiste questo ed altro.
Spero che il tuo ginocchio destro non abbia vicenda così travagliata, ma non disperare, a me operano il sinistro, possiamo compensare!
Bacio con leggera zoppia!!!

Nella Crosiglia ha detto...

Si ANNALISA, le lunghe attese ci sono ovunque e in ogni campo..
Chissà cosa avrà il mio ortopedico, stava in perfetta forma ..Troppo viagra? No, non scherziamo poverello...
però devo anche pensare a me stessa e un pochino questa storiella mi disorienta..
Ma tanto dubbi o non dubbi, il 10 dicembre il mio ginocchio è sotto i ferri!!!!
Ciao bellissima, una lieta giornata per te!::))

Nella Crosiglia ha detto...

CUOREDISEDANO mia, il sereno da queste parti è un pezzo che non torna...
Mi auguro solo che almeno qualche nuvolone si diradi, già mi basterebbe, credimi!
Sicuramente giornate molto peggiori ne ho passate poco tempo fa quindi come raffronto questa è un quisquiglia, direbbe Totò, però mettiamole tutte assieme e la montagna diventa minacciosa....
Bacissimo dolce amica mia!

Nella Crosiglia ha detto...

Ho attraversato MELINDA mia dolce , momenti terribili in questi ultimi tempi, spesso crollo ancora con crisi di pianto potenti,ma so che devo affrontare da sola certe cose. E una di queste è il ginocchio, che si aggiunge alle mille operazioni subite, più o meno decorosamente e con risultati non sempre eccelsi.
Speriamo questa si infili nella categora positiva..
Cosa posso dire? Solo che ti voglio bene!

Nella Crosiglia ha detto...

La realtà maggiore SILVIETTA mia sono le parole che ho scritto, che non è solo farsa , ma purtroppo realtà!!!
Ti abbraccio forte!::))

Annamaria ha detto...

Al posto tuo, non avrei avuto la tua pazienza e avrei piantato tutti in asso. Però potrebbe aver ragione anche chi dice che il sostituto magari è meglio degli altri...e chi lo sa?
Tu comunque sei fortissima con la tua grinta e una buona dose di ironia! Grande, NELLA!!!

Nella Crosiglia ha detto...

Che facevo tesoro di una ANNAMARIA , finito tutti gli esami , pronta per tutto, mancava la mano dell'operatore..
Una sciocchezza...ahahahah!
Vediamo cosa mi riserva il destino, dolce amica mia!
Così è la vita!!!
Un bacio forte!

mr.Hyde ha detto...

ahaha che stupido che sono... Meno male che invece di mandarmi affa ci ridi su.In ogni caso se c'è da menare, fammi un fischio: con la rabbia che ho addosso in questo periodo, sarei sicuramente d'aiuto.Abbraccioni.

Pierluigi ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
keiko ha detto...

Ciao Nellina, che dire ci sarebbe da piangere se non facesse sorridere...
Purtroppo è così.
Anche io non reggo il digiuno prima dei prelievi: mi viene un freddo ed un mal di testa tremendo.
Sono sicura che il prossimo post non sarà nero, magari verde speranza...
Baciobacio:))

Nella Crosiglia ha detto...

Guarda MRHYDE carissimo che ti prendo in parola, Sicilia o non Sicilia , se decido arrivi anche a nuoto!!!!
Abbraccio forte!:::)))

Nella Crosiglia ha detto...

PIERLUIGI adorabile, il miglior complimento che mi sia stato fatto in questi ultimi anni e lo apprezzo più di molto!|
Ti voglio bene, anzi di più!:::)))

Nella Crosiglia ha detto...

Più nero di così KEIKO bella....!
In certi frangenti non sai se ridere o piangere...comunque le lacrime, tanto per cambiare , ti escono lo stesso!!!
Evviva il verde speranza ..ne ho proprio bisogno!!!!
Un abbraccio speranzoso!!!!

Hachi ha detto...

Eccomi qua! Si ride per non piangere....e di storie così se ne ascoltano tutti i giorni purtroppo...però voglio pensare positivo! A volte il destino è imprevedibile e da un male a volte può nascere un bene, chi lo sa!
Incrocio le dita e ti abbraccio forte!

Nella Crosiglia ha detto...

Sento che le tue dita incrociate mi porteranno bene, cara HACHI...
Sai com'è la speranza è sempre l'ultima a morire...
Cercare di essere positiva in questo periodo è un po' difficile per me, ma ti prometto che ce la metterò tutta!
Un bacionissimo dolce fanciulla!

Audrey Borderline ha detto...

Nella come ti capisco ho passato l'intero giorno per prenotare un esame importante ma è tutto pieno sino al 2014 in tutta la Puglia mah!!!
forza e coraggio amica mia queste è un'altra prova della vita bisogna affrontarla nel modo più sereno possibile.
abbraccione carissima :*

Ambra ha detto...

Caspita! Altro che nera la giornata! E meno male che riesci a guardare la situazione con occhio superiore.
Ci vuole, per sopportare certe situazioni indecorose. Fai finta di niente e vai in ospedale il pomeriggio precedente, così puoi dormire fino all'ultimo minuto.
A onor del vero devo dire che i medici cominciano a operare alle ore otto, non è male come orario neanche per loro, se vengono da fuori.

Elio ha detto...

Nella, hai un modo piuttosto scherzoso per descrivere una situazione che, malgrado tutto, penso ti preoccupi veramente. Allora, un consiglio, resta tranquilla il più possibile e non pensarci. Tanto ci sono 50% di probabilità di riuscita o no. Io, purtroppo, sono rimasto nel 50% negativo, ma pazienza, mi sto godendo ugualmente la vita. Buon WE.

MaestraMiyagi ha detto...

Tu dici che non sei ironica...non è vero! ;)
Dai che magari finché arriva quel giorno il tuo ortopedico torna pimpante...certe volte storta va e diritta viene! :)

Marco Grande Arbitro Giorgio ha detto...

Mi dispiace tanto cara Nellina.
Capisco come ti senti.
Un grande abbraccio cara

Enrico zio ha detto...

Sembra che la prassi sia la stessa in tutte le nostre strutture ospedaliere! Quando poi leggi i rischi ai quali puoi incorrere facendo interventi, o anche apparentemente semplici esami, ti vien voglia di urlare un bel vaffa e andartene sbattendo la porta. Buon fine settimana. Incrocio le dita per te. Un abbraccio
enrico

Nella Crosiglia ha detto...

AUDREY cara, bella mia...si, si, ci vuole proprio tanto troppo ottimismo...
Quello che succederà, succederà...che devo dire ..
So solo con certezza che il 10 dicembre ( santa Lucia?) devo essere alle 6,30 in reparto..
Wou che gioia!!!!
Con tutti gli annessi e i connessi!
Un bacio " perplesso"!!!+++++

Nella Crosiglia ha detto...

AMBRINA dolce che pensa a me..
MA dovrei prenottare una camera come in un grand hotel..perchè prima delle 6,30 il mio turno non scatta!!!!!
Cose turche ..non pensiamoci
( difficile a farsi...)considerando poi tutta la riabilitazione, il levare i punti etc etc ...i controlli...
Mamma mia che mese!!!!
Un bacio di fine settimana con la neve...forse!!!

Nella Crosiglia ha detto...

ELIO caro, dopo tutto quello che mi è successo solo in questo ultimo anno , come vuoi che prenda questa cosa...
D'impeto farei una strage!
Poi devi passare da questa via e vada come vada, devo operarmi!
Con tutte le conseguenze negative e positive del caso..
Calma e gesso mio caro amico e speriamo almeno nel meno peggio!
Ti abbraccio forte!

Nella Crosiglia ha detto...

MAESTRAMIYAGI mia...non sono ironica, sono disperata, e quando c'è disperazione divento sarcastica con me stessa ..o soccombo!
Niente da fare , così è la vita!
Un serena domenica per te cara amica mia!+++++bacissimi++++
PS:il mio ortopedico è grave , nessuna possibilità di rientro!

Nella Crosiglia ha detto...

MARCOGRANDEARBITROGIORGIO.....
mi sento il tilt come un tuo gioco...
Ma come in un gioco, o si perde o si vince , speriamo la seconda!
Un forte abbraccio mio caro!

Nella Crosiglia ha detto...

Incrociamo le dita , teniamole strette , ne ho proprio bisogno mio caro..
Tutto semplice tutto regolare e poi...
Ci penseremo per benino il giorno fatidico..
Un caro abraccio e buon fine settimana!

Paola ha detto...

Cara Nella, non posso fare altro che incrociare tutte le mie dita, insieme a te, tutte e 20!!!!dirti "in bocca al lupo" e vedrai, andrà tutto bene....intanto cerca di non pensarci più di tanto.
Un abbraccio grande e lieta Domenica

Nella Crosiglia ha detto...

Si PAOLETTA mia, incrociamo le dita, mentre mi sto facendo una bella siringhetta nella " panza" e non ci pensiamo...mah...sarà vero?
ahahahah
Una serena domenica e speriamo meno fredda!
Bacio+++++

SARA ha detto...

Cara Nella,ti ringrazio per aver commentato e delle belle frasi,
sei sempre la benvenuta dalla mia Sara. Auguro per il tuo intervento al ginochio che vada nei miglior modi e ti ristabilisca presto. Un caro saluto nonna di Sara gianna.

Nella Crosiglia ha detto...

Ciao dolce Gianna, nonna di SARA...che piacere il sentirti..
Ho già salvato il tuo blog ed ora ti sento ancora più vicina..
Teniamoci spesso in contatto, mi farebbe tanto piacere...
Grazie per le tue gentili parole sul mio povero ginocchio!!!!
Un abbraccio forte!

Licenza Creative Commons
Quest'opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non opere derivate 3.0 Italia.