............. Dall'amore spesso non nasce la musica, ma dalla musica spesso nasce l'amore!....

giovedì 14 marzo 2019

Gossip.realtà o fantasia?






Ed eccomi di nuovo a voi con un altro problema dei nostri tempi che va avanti da un bel pezzo. Recentemente ho parlato di fake , e oggi mi inoltro nel panorama del gossip. Cosa che è comune a  tutti noi , perchè alzi la mano chi non è soggetto a fare e dispensare pettegolezzi a destra e a manca. Cose di poco conto a volte, ma spesso crudeli che possono ferire e nuocere al soggetto del gossip , e sappiamo che spesso ferisce più la lingua che la spada.Io non sono abituata ad intrallazzarmi con questo divertimento , ma con il lavoro che faccio devo ammettere che sento cose che hanno dell'incredibile.Veniamo alla nostra discussione e allontaniamoci dalle cose personali...
Le notizie che mi infastidiscono non poco e che riempiono i media, sono quelle riguardanti celebrità ormai estinte da parecchio tempo o da pochi giorni e questo mi fa veramente inorridire. Anche le cose che credevamo vere, sincere, dettate dal cuore , vengono messe in dubbio dalle news riportate dai gossip. L'ultima che impazza a furor di popolo, è per l'ennesima volta, la vita privata del re del pop Michael Jackson. Quanto tempo è passato dalla sua morte? Da quanto tempo è finito il suo processo per atti osceni su minori?Da quanto tempo è stato giudicato innocente con molti benefici del dubbio?Quante persone , compreso il suo medico personale, è stato anche ritenuto colpevole per il suo decesso? Ora nell'era del biopic , è bastato un documentario" Leaving Neverland" per scatenare nuovamente un putiferio, nuove accuse, nuove testimonianze, giornalisti pronti a parlare della sua mania di adescare i ragazzini ,portati pure dietro ai suoi concerti e chiusi in stanze d'albergo per poi essere abusati. Sono notizie gravissime, come il pagamento dello stesso Michael alle famiglie delle vittime per farle tacere, incastrati dagli inviti che l'artista faceva loro. Molto era venuto alla luce, ma basta un documentario per riaccendere la miccia? Stazioni di molti paesi come l'Alaska , il Canada, l'Australia, hanno messo al bando la sua musica e quanto ancora verrà fatto. Statue erette in suo onore buttate a terra , Neverland che dimezza il credito per la sua vendita, il dolore dei suoi figli ( non dimentichiamo che ne ha tre), tutta questa immondizia si riversa un po' dappertutto.Non voglio e non sono all'altezza di fare il giudice, e anche sapendo a grandi linee la vita o le manie di molti artisti, come posso conoscere se tutto questo sia frutto della verità. E mettere al bando le sue canzoni da molte compagnie radiofoniche è cosa giusta?
 Prendiamo la morte di Chris Cornell avvenuta solo due anni fa.. si era parlato di morte misteriosa, causata da eccesso di farmaci antidepressivi che il leader dei Soundgarden faceva uso,poi l'intervento della moglie sulla leggerezza del medico a prescrivere determinati ansiolitici, infine la prova d'innocenza del medico stesso  che assicurava la consapevolezza del soggetto per l'uso continuo di certi farmaci . Ma la cosa , a mio avviso più disgustosa, è la pubblicazione delle ultime lettere di Chris alla moglie, dove il sentimento più importante che possa esistere come l'amore , viene regalato a migliaia di persone, per aumentare l'impatto che questa lacerazione ha provocato con la sua scomparsa.
Poco tempo fa ho pubblicato la lettera di addio della figlia di Kurt Cobain al suo papà , conosciuto troppo tardi. Gesto delicato e commovente di una ragazza per il genitore mai dimenticato, ma anche dopo la morte di Luke Perry, pochi giorni fa, arrivano le lettere dei figli in ricordo del loro papà. Allora viene da pensare , ma tutto questo sarà vero o frutto della fantasia?E anche il giocare con il nostro dolore è cosa giusta? Sicuramente minima rispetto ad altre cose, ma prendersi gioco della morte , non è mai pregevole. Come l'ultima notizia della scomparsa del front-man dei " Prodigy", Keith Flint,pochi giorni fa, subito confermata per impiccagione, tra lo sgomento della nuova compagna, la sua corsa podistica fatta il giorno prima del suo suicidio e così via.
 Trovo tutto questo veramente scabroso, perchè rovistare nello sterco per guadagnare il pezzo giornalistico, verità o menzogna essa sia, è sempre una cosa vergognosa.
Con la morte non si scherza, con le novità pruriginose che possono incuriosire una certa categoria di pubblico, tanto meno Limitiamoci allora alla sola notizia, dobbiamo non leggere più? Impensabile...
 Quanta tristezza, quanta delusione e quanta amarezza in tutto questo anche se siamo abituati al peggio. Ma il peggio sta nel fatto che nulla è cambiato in questo mondo...

34 commenti:

Tomaso ha detto...

Cara Nella, il giorno d'oggi non ci si deve fare meraviglia di niente, il modo va alla rovescia e non si può fare niente!!!
Ciao e buona serata con un forte abbraccio e un sorriso:-)
Tomaso

sinforosa c ha detto...

Cara Nella, purtroppo fanno più notizia gli scandali, le maldicenze, il torbido e su queste poi sí specula, si guadagna, ci si mette in primo piano. Bel post. Buona serata.
sinforosa

Alligatore ha detto...

Esatto: nulla è cambiato in questo mondo, come in ogni epoca, ogni salto "culturale", spesso e volentieri ci ha dimostrato che siamo dei trogloditi con meno peli dei nostri antenati, ma con i peggiori vizi (che non perdiamo mai). Esserne consapevoli è già qualcosa ...

Nella Crosiglia ha detto...

Buona notte caro amico mio, sogni dorati notte felice dolce TOMASO mio!

Nella Crosiglia ha detto...

Grazie come sempre mia dolce SINFOROSA, ti dirò che dopo tanto tempo questa mania mi disgusta ancora, ma purtroppo quello che dici è vero.
Una dolce notte

Nella Crosiglia ha detto...

Già ALLIGATORE mio, ma quanti siamo? Quattro gatti messi in fila...continuo a non rassegnarmi su questo stato di cose , l'ingordigia del guadagno facile ci consuma fino all'osso..Va beh....
Dolci sogni e dolce notte mio caro

Pirkaf ha detto...

In tutta onestà a me è una cosa che interessa pochissimo, infatti non capisco come programmi che fomentano il gossip possano avere così tanto successo.

Nella Crosiglia ha detto...

I soldi per la pubblicazione mio caro PIRKAF....tutto ruota sempre li...e la smodata curiosità della gente..
Buona notte amico mio

Alligatore ha detto...

Torno qui, per dirti che c'è un premio da me, per te ...

Gus O. ha detto...

Un abbraccio Nella.
Pensa a te che sei pulita.
Ciao.

silvia de angelis ha detto...

Sono sempre stata lontana dai gossip, che credo, spesso, esasperino la realtà dei fatti
Un abbraccio, carissima, silvia

Sfinge ha detto...

Personalmente non seguo le notizie di "gossip": non amo né quello di pianerottolo, né quello multimediale, ma... mi disgusta ed odio maggiormente la perversione pedofila. I processi comunque non si dovrebbero fare in rete: su questo sono d'accordo.

Anna Bernasconi Art ha detto...

È molto triste che la fantasia, una cosa che ho sempre visto come elemento grazioso e positivo della vita, possa creare anche situazioni tanto spiecevoli, sgradevoli, pericolose.

Ale ha detto...

Ciao Nella, condivido le tue parole... tu non sei su Fb, ma è ancora peggio. Ho letto che è morta Nadia Toffa quella delle Iene. Non riesco a capire che gusto c'è a dare queste fake...
Mah....come ha scritto tomaso il mondo va alla rovescia e alla rovina. Bacioni, Ciao♥

Fioredicollina ha detto...

Purtroppo certa gente ci sguazza con qst notizie ...vende di più il male che il bene . Almeno i morti lasciateli stare ...ma purtroppo non è così...
Ciao Nella

Nella Crosiglia ha detto...

Grazie ALLIGATORE caro, sono sempre imbarazzata ma felice quando mi assegnano qualcosa..non riesco a dare preferenze , mi siete tutti indispensabili , ma ne sono orgogliosa.
Domani lo metto sul post, se il mio pc non fa le bizze.
Bacio ...

Nella Crosiglia ha detto...

Hai ragione GUS con la tua saggezza, ma mi urtano non poco questi gossip così prorompenti nei nostri media. D'altronde si convive sempre anche con questi.
Bacio serale

Nella Crosiglia ha detto...

Sempre SILVIETTA, anche nel nostro piccolo..impazzano come zanzare in estate e non si fermano mai..
Bacio soave e grazie

Nella Crosiglia ha detto...

SFINGE cara chi non è disgustato da queste cose , probabilmente ha molta confidenza con esse.La pedofilia è una cosa orripilante ,ma chi pesca nel torbido ha più seguaci..
Un abbraccio serale

Nella Crosiglia ha detto...

Molto d'accordo ANNA cara , ma come vedi , spesso è malevola e ci riporta notizie non piacevoli da leggere, pur essendo le più seguite.
Abbraccio serale

Nella Crosiglia ha detto...

Si ALE, personalmente non seguo i social, anche se appena uscito , ed eravamo in pochissimi , ero su FB...è durato fin d'allora poco tempo per me, eppure in certi casi mi era utile, ma non mi iscriverò mai più.
Bacio serale

Nella Crosiglia ha detto...

Si FIORELLINO, non usa più il rispetto verso la morte, neppure quella ferma il gossip , anzi, crea più adepti..Dobbiamo farcene una ragione.
Un abbraccio forte

Chicchina Acquadifuoco ha detto...

Ciao,volevo creare qualche pettegolezzo,su di te,ma come si fa?Sei acqua chiara..Scherziamo un po,ma non mi piacciono i pettegolezzi,neanche quelli fra e sulle amiche.Sono miserie create o amplificate,e non servono se non a far male.Un abbraccio forte,carissima.

Nella Crosiglia ha detto...

ahahah Chi lo sa CHICCHINA mia a pescare sul fondo anche per me ci sarebbe qualcosa da dire..
Ormai siamo sommersi da queste chiacchiere anche di cortile e facciamocene una ragione, scegliendo almeno le migliori..
Bacio e buon pranzo cara

Pietro Sabatelli ha detto...

Io già odio veder pettegolare conoscenti, figuriamoci vederlo in tv o sui giornali, no grazie

Nella Crosiglia ha detto...

bravo PIETRO sempre deciso e lapidario..
Grazie e buona serata

Anna Di Maria ha detto...

Quando sei un personaggio pubblico, purtroppo incappi in queste orribili situazioni.
Quando dietro c'è un giornalismo da quattro soldi, purtroppo incappi in queste orribili situazioni.
Quando ci saranno persone che continueranno a comperare riviste pettegole e a crogiolarsi in queste, purtroppo incappi in queste orribili situazioni.
Bisognerebbe che ci fossero più persone, come te, a denunciare questi fenomeni di massa.
Abbraccio siempre <3

Nella Crosiglia ha detto...

Grazie FARFALLINA mia, purtroppo io posso solo commentare in un blog, ed è ben poca cosa
La cosa che fa girare il web sono solo i soldi e più il gossip è pruriginoso più l'ascolto aumenta..difficile sbarazzarci di questo male...
Le scelte sono quelle che contano, ma dove esiste un giro di affari sono ben poca cosa.
Abbraccio serale

Andreina ha detto...

In questo mondo se fai qualcosa di buono vieni subito dimenticato, per le falsità e gli errori invece ci lucrano all'infinito... Un po' è colpa anche delle persone che danno credito a queste notizie, se imparassimo a snobbarle tutto cesserebbe, ma finché ci possono guadagnare continueranno a sfruttare la stupidità di alcune persone...
Un abbraccio grande

Squilibrato ha detto...

Ciao Nella. Mi piacerebbe un tuo parere sugli Halestorm. :)

Daniele Verzetti il Rockpoeta® ha detto...

Purtroppo questo fameilco desiderio trash di sapere particolari scabrosi sulle morte delle celebrità, soprattutto musicali, o perfino di inventarne, non sembra destinato a finire, ma siamo noi che lo alimentiamo leggendo certi articoli così vergognosamente "confezionati" quando dovremmo rifiutarci di leggerli e limitarci ad apprendere la notizia nei suoi risvolti essenziali.

Nella Crosiglia ha detto...

cara ANDREINA purtroppo il gossip è fatto in questa maniera: il potere dei soldi vince su ogni cosa. Più le notizie sono pruriginose più hanno credito e la curiosità della gente viene ancor più stimolata. Facciamocene una ragione purtroppo.
Bacio serale

Nella Crosiglia ha detto...

Caro SQUILIBRATO mi hai dato una bella dritta! non li conoscevo, li ho ascoltati, sicuro non male soprattutto quando si parla di hard rock. Il migliore è sempre l'inglese, ma questi non hanno nulla da invidiare pur essendo americani. Buona la vocalist, ottime chitarre, buona batteria. Bel gruppo!
Abbracio serale

Nella Crosiglia ha detto...

Caro DANIELE hai perfettamente ragione, purtroppo la ragione non viene seguita e la curiosità prevale, soprattutto quella morbosa.
Grazie di essere passato da me, un abbraccio affettuoso