............. Dall'amore spesso non nasce la musica, ma dalla musica spesso nasce l'amore!....

giovedì 2 dicembre 2010

APERITIVO DI MEZZODI'

Cin cin e buon appetito a tutti, miei cari e superdrink per la mia Antonella! Dunque, tra un sorso e l'altro, già sappiamo del successo di "The Promise" dello zio Bruce, sappiamo che insieme a Shakira è l'unico artista internazionale a svettare tra le top ten: primo in Germania, Spagna, Svezia e Norvegia... quinto in Olanda, Austria, Danimarca. Ma fin qui nessun stupore perchè tutti i blood brothers and sisters non avevano dubbi ....la cosa divertente è un 'altra, anche se non così insolita.

I figli di Bruce, Evan, Jessica e Sam, non ascoltano la musica del padre. Quindi dedurremo, come il Boss giustamente dice, che se anche facesse qualsiasi altro mestiere, la cosa non cambierebbe di una virgola. Saggiamente aggiunge che la cosa più importante non è essere una rock-star, ma fare degnamente il padre con tutti i doveri che ne comporta. Aggiunge, inoltre, che qualsiasi persona entrasse nella sua abitazione, mai si sognerebbe di trovarsi in una casa di musicisti, a parte qualche chitarra sparsa qua e là.

Le sessions dei figli sono ben altre e fatte quasi sempre nei week-end, quando si è meno presi dal college. Il nostro buon zio ricorda anche le sue origini modeste, dove uscire fuori al sabato sera , non era permesso, soprattutto per la mancanza di denaro. Ricorda perfino la prima volta che si trovò in un ristorante all'età di 27 anni, quando già il suo nome vagava tra la folla e le case discografiche non gli erano proprio sconosciute. Malgrado ciò quando il maitre gli si accostò per chiedergli se desiderasse scegliere un tavolo, serafico rispose..."Se me lo merito...."

Caro, vecchio, tenero zio Bruce! Pensare che quando Evan James era piccino, ed a volte Bruce metteva un video di qualche suo concerto con la EStreet Band, fu uno dei primi ad incitarlo, dopo i tours acustici fatti da solo, a riprendere la via degli stadi se sapeva così bene entusiasmare la folla.

I bimbi crescono, sicuro, ma per fotuna i miti restano, sempre e per sempre!

2 commenti:

Antonella ha detto...

Diciamolo forte "per fortuna i miti restano"! Che i figli di Bruce non ascoltano la sua musica mi lascia un pò di tristezza...ma non più di tanto... sono sicura che con gli anni e con la giusta maturità impareranno ad apprezzarla! Voglio sperare che sia così... Nonostante questo Bruce non ha perso e non perderà mai la sua grinta perchè la sua vera carica è soltanto il calore del pubblico... Vai sempre così sweet Bruce!
Bacissimi a te cara Nella!

nella ha detto...

Senza dubbio i suoi"bambini" diventeranno adulti, e già consci della bravura del padre, seguono e seguiranno la sua musica. Vedi le partecipazioni ai concerti dei due maschi di casa , soprattutto Evan. Certo avranno anche altri gusti musicali è normale per tutti....A volte i giornalisti esagerano, non è veo Antonellina mia?

Licenza Creative Commons
Quest'opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non opere derivate 3.0 Italia.