............. Dall'amore spesso non nasce la musica, ma dalla musica spesso nasce l'amore!....

domenica 23 gennaio 2022


 

Eccomi, non sono morta ...stentate a crederlo? Avete ragione. E pensavate che io me la cavassi solo con un volo di due metri? Ma no, non finisce qui..anzi continua la " Sfiga" più vigorosa che mai. Ventitrè giorni senza poter muovere un braccio , dolori lancinanti, una gamba ridotta male ..che è successo? Fuoco balla con me, si certo io sono come David Linch, e non mi faccio mancare nulla. Ne dubitate ? Sentite questa. Esco dal poliambulatorio vaccinale , niente di grave , avevo solo freddo, ma per le condizioni metereologiche, vado a casa e decido di riposare un po' nel letto. Certo in campagna il freddo è più pungente , siamo in piena serata, e decido di scaldare una semplice boule di acqua calda. Che poi l'acqua della boule con copertina, per fare calore non è calda ma bollente..quindi aspetto ed eccomi pronta a raggiungere il letto . Che bel tepore, che piacevole calore, ma..che succede? Zuppa d'acqua bollente nel braccio sinistro e gamba. Ma come è successo? Non mi rendo conto del perchè, solo un dolore atroce e penso a Giovanna D'arco, urla sovrumane ( io che con il dolore sono amica) Ho tutti i vestiti di lana attaccati alla pelle, e perchè? Perchè ho dimenticato il tappo della Boule!!! No, non è una barzelletta è una cosa vera, quando la mente pullula di pensieri, quando la realtà a volte è troppo gravosa per chi la deve portare avanti. E' morto anche il cane , ho quella nuova che mi zampetta sul letto toccando, anzi raspando proprio i punti cruciali. L'altro cane è ammutolito, non abbaia, non piange, mi guarda stupito. Io non urlo mai! Devo svestirmi completamente sono sola, chi toglie lana , vestiti, misti a pelle , senza proferire parola? Me ne sono venute tante, ma non le scrivo. Strappo tutto con furia, telefono ad un amico che corra in farmacia, mi servono garze e pomate, il dolore è lanciante, ma posso resistere. Arrivano i rinforzi, ma tanto il danno è fatto. Avrò un mese , forse più per ritrovare il giusto movimento degli arti, non parliamo di cicatrici perchè quelle saranno come tatuaggi indelebili, ed io soffro ancora con le mie tachipirine giornaliere. Avete uno sciamano , uno stregone, un sant'uomo che mi liberi da questi malefici terrestri? Se il duemila ventidue prosegue come iniziato , sono rovinata, non ne vedrò la fine....Medicamenti a non finire , ma appena tocchi qualcosa che indossi, non si scherza , il dolore è pungente e non siamo in estate non posso essere vestita leggera, così continua la sofferenza , stoicamente sopportata. Termino qui, vi devo dire alla prossima, ma alla prossima di cosa? Altra avventura o andiamo sul leggero? Per ora vi offro una canzone che adoro , anche se il tema non è proprio invidiabile per me. Buon ascolto e pregate per la sottoscritta


!!!!

25 commenti:

Gus O. ha detto...

Nella ,sei stata brava. Fosse capitato a me avrei chiamato tutto lo staff medico dell'ospedale.
Un abbraccio.

Luciana Di Filippo ha detto...

Un cordiale augurio di rapida guarigione (è successo anche a me tanti anni fa). Se posso consigliarti al posto della boule un sacchetto di noccioli di ciliegia da scaldare per 1 minuto in microonde a 750W. Coraggio!

silvia de angelis ha detto...

Un mucchio di cose belle per la tua salute, carissima Nella.
Un abbraccio,silvia

Franco Battaglia ha detto...

Porca miseria Nellina, una ne racconti e cento ne fai.. accidentino speriamo che il periodo no passi definitivamente.. comunque, forza e spirito per raccontare col sorriso, non ti mancano mai, e questo confortante, sei tosta e tenace e non ti abbatti mai.. daje!

Ale ha detto...

Certo che sta andando sempre peggio, specie a chi sta già male da tempo.... Nellina cara, mi mancano le parole. Noi abbiamo finito la quarantena, mio figlio positivo dopo 2 vaccini, sintomatico, febbrone, mal di gola e raffreddore. Un abbraccio

Nyu Egawa ha detto...

Poverina, che brutta avventura! :(

J_D_La_Rue_67 ha detto...

Mamma mia, Nella...
Sono dispiaciutissimo innanzitutto per il cane, ma poi per tutte le tegole che ti cascano in testa. Potresti partecipare a questa trasmissione, se ne faranno una nuova edizione

https://www.youtube.com/watch?v=ywBZK5KjTbw

Un mio amico Santero mi ha detto che potresti provare ad ascoltare queste 13 canzoni, meglio se il 13 febbraio alle ore 13. La sfiga dovrebbe andar via, specie se le ascolti a tutto volume.

https://www.kerrang.com/13-of-the-best-songs-about-bad-luck

Oppure potresti provare a sgozzare una gallina nera a morsi e berne il sangue, ma sinceramente io opterei per le canzoni. In bocca al lupo!

P.S.: Ero un po' indeciso se postare questo cumulo di sciocchezze, magari non hai tanta voglia di scherzarci sopra, ma poi ho pensato "magari si fa una risata"... che aiuta sempre.
Comunque sono convinto che si tratti di un periodo storto, che è finito o sta per finire.

Pietro Sabatelli ha detto...

La sensazione di bruciatura purtroppo conosco, maledetto caffè, che neanche bevo! E mi dispiace davvero per questa tua ennesima disavventura, oltre il resto, un inizio d'anno decisamente brutto.

Romualdo Roggeri ha detto...

Ciao Nella, non credo alla sfortuna o al suo contrario, penso che ci siano dei momenti negativi e altri più sereni, l'unica cosa che possiamo fare è pensare positivo (capisco che i problemi di salute vanno al di là del nostro volere e tu giustamente mi dirai: "parli bene tu che stai bene") ma oltre a farti coraggio con un grande abbraccio volevo spronarti a scrivere di musica, cosa che fai meravigliosamente, non solo allieti chi legge (cosa piacevolissima ma per te secondaria) ma soprattutto potrai incanalare un flusso benefico dato dal condividere ciò che ci piace, se riesci a fare quello che ami il "cielo" si rasserena e tutto prende un'altra forma.
L'augurio è quello di riprenderti dai tuoi malanni e tornare a sorridere ... in musica.
Buona serata carissima, mandami pure a quel paese ma se ci credi il grigio della vita non scomparirà ma tenderà sempre di più al bianco.

Sari ha detto...

Spero tu stia già meglio, cara Nella. Un dolore dentro e uno fuori sono quasi insopportabili ma tu hai anche tanto altro di cui gioire e spero che i tuoi giorni volgano al bello.
Un saluto con abbraccio.

Nella Crosiglia ha detto...

Non ne avevi tempo GUS mio credimi..dovevi subito toglierti il fuoco di dosso! Bacioni

Nella Crosiglia ha detto...

Ho già provato tutto mia cara LUCIANA, ma poi ritorno alla boule ,..ma capisci che una che non mette il tappo è irrecuperabile....Un caro abbraccio e grazie per il consiglio

Nella Crosiglia ha detto...

grazie SILVIETTA mia e mettiamoci anche gli imprevisti e le distrazioni..
Bacio soave

Nella Crosiglia ha detto...

ma come vuoi che mi abbatta mio caro FRANCHINO devo pure andare avanti con tutte i miei imprevisti e distrazioni..Pensassi meno e stessi un po' più attenta forse non succederebbero. Comunque andiamo avanti..
Bacione tesorino!

Nella Crosiglia ha detto...

se ti dico che ne ho passato anche di peggiori ci credi NYU mia?

Nella Crosiglia ha detto...

Mio caro JDLARUE vado di fretta( così magari ne combino un'altra) e guarderò con calma i video e ascolterò le canzoni.
Non opto per la gallina solo perchè amo gli animali, allora optiamo ad una nuova forma di cannibalismo.
Non ti preoccupare passato il primo impatto con il dolore terribile,anche se continuo ad averlo, mi prendo in giro da sola...e mi fa piacere quando mi scappano delle sonore risate ai tuoi messaggi.
Ti prego continua così!! Bacioni

Nella Crosiglia ha detto...

Vorrei non parlare del 2022, ma capisci il dolore che uno provoca a contatto con qualcosa di bollente. Pensare che io mi siedo cosi vicino al caminetto spesso da bruciarmi le felpe e non sento nulla Avevo quindi già iniziato il battesimo del fuoco!!!! Un grande abbraccio PIETRO

Nella Crosiglia ha detto...

Mandare a quel paese te ROMUALDO? Ma non ci penso neppure!!!! Scriverei anche volentieri di musica , ma forse i miei blog sarebbero più tristi delle mie disavventure .Non vedo nubi bianche musicali all'orizzonte, non vedo cose interessanti da scrivere, vedo solo concerti rimandati e le veritiere parole del grande Keith Richard" State a casa tanto non sapete suonare!"
A presto mio caro!

Nella Crosiglia ha detto...

Proprio meglio no tesoro di una SARI, il dolore ancora pizzica tutto, ma ci si abitua..
Si i miei interessi mi aiutano molto e poi ho da svezzare la cagnetta nuova ed il tempo vola via, anche se il mio braccio risulta frustato dalle sue zampotte. Passerà come tutto, mia cara , passerà...
Ti stringo forte!

Nella Crosiglia ha detto...

ALE cars come ti capisco...tanta pazienza e più leggerezza...non facile non semplice tesoro. Cerchiamo di essere forti e andiamo avanti.
Ti stringo forte

Rakel ha detto...

Cara Nella , tranquilla non sei la sola a vivere questi periodi negativi, credo che a gira mano ci passiamo tutti. Io per esempio ho chiuso l'anno in ospedale.
Spero che il peggio sia passato, e poi la tua forza interiore falla uscire tutta.
Ti abbaccio, a presto
Rakel

Nella Crosiglia ha detto...

Mia cara RAKEL la rogna sembra non finire mai anche se si ha pazienza e buona volontà. Oltre le cose fisiche che io ho, ci sono anche problemi di pc che aspetto siano risolti dalla Tim che trova scuse assurde senza che io possa lavorare al meglio.
Pazienza e sopportazione, ma quando poi non puoi lavorare la cosa diventa intollerabile. Ora sto aspettando da ore l'intervento tecnici TIM e mi passano come una palla da uno all'altro.
Vediamo come finisce
Un grande abbraccio

Bobby Han Solo ha detto...

Manco da leggerti per qualche giorno e tu me ne combino un'altra? Eh, Nella, bisogna proprio starti dietro come si fa con i bambini... Scherzi a parte, buona guarigione 😜

Nella Crosiglia ha detto...

e hai anche ragione BOBBY HAN SOLO...E aspetta che ti racconti la terza e anche la quarta in questo inizio di anno..mi viene da ridere ma sembra una favola. Appena sento meno dolore arrivo! Bacioni

sinforosa c ha detto...

È proprio vero che quando incomincia non finisce più, però adesso BASTA. Un abbraccio grande carissima Nella.
sinforosa