............. Dall'amore spesso non nasce la musica, ma dalla musica spesso nasce l'amore!....

domenica 28 agosto 2011

La " Symphonica " di George Michael

di Nella Crosiglia


Siamo stati sempre un po' impietosi con George Michael, ammettiamolo, forse non c'è mai stato molto simpatico, forse non ha fatto nulla per esserlo...insomma sta tornado a noi, e per i suoi fans sarà un grande e gradito ritorno. Eppure, quando giovanissimo ha iniziato con l'amico Andrew Ridgeley con il complesso gli " Wham", eravamo in molti ad applaudirlo e sostenerlo. Aveva la fama del classico bellone e ricordo come le ragazze guardavano le sue esibizioni e .. poi il patatrac, la sua omosessualità, diciamolo pure portata molto male! Gli scandali hanno fatto epoca, pur avendo un compagno fisso, le sue prestazioni gay nei bagni dei distributori di benzina , hanno fatto epoca e gli hanno fatto anche male. Ma non è sparito, infatti eccolo qui con il suo " Symphonicity" tour che sta ultimando il 10 settembre a Firenze, l'11 settembre a Napoli ed il 13 ed il 14 a Verona. Mica poco, per un risorto!!! Apertamnete rivela che le sue canzoni, oltrechè ad essere classicheggianti come oggi va di moda, sono apertamente gay, quindi tutti avvisati!
Erano quattro anni che non cantava dal vivo, peccato, forse è stato più nelle aule giudiziarie che sul palco! Ora ha una grande orchestra ( l'Orchestra Tour appunto, come tutti i grandi e toccherà tutti i principali teatri Europei, come Praga,Londra all'opera House per un concerto a Favore di Liz Taylor e dei malati di Aids. E' in forma smagliante, certo invecchiato, i suoi 48 anni gli ha anche lui, entusiasta di far ancora ballare i suoi fans, che devono però promettergli di ascoltare i suoi testi. Abbronzato, ironico, rilassato, elegante, felice che il "News of the World" sia stata chiuso, dove impazzavano pure i suoi gossip, afferma chiaramente che sta vivendo un momento veramente.positivo Non nasconde il suo nervosismo per l'accompagnamento di una orchestra sinfonica, già fatto da Peter Gabriel, Sting, David Byrne, ma i mostri sacri non lo spaventano, perchè non teme confronti e non si considera certo dammeno. Vuole discorrere con il pubblico, raccontare l'idea che esiste in ogni brano, far capire perchè è stato scritto. Ci saranno anche delle cover in questo strano tour, ma è contento pure di quelle che ha scelto di cantare , come "True Faith" dei New Order. D'altronde ci aveva abituato alla sua " Faith" e diciamolo per tutti , una gran bella canzone!!! Ma rifarà anche " Wake me up before you go go" , perchè rinnegare gli inizi? Non ci fossero stati quelli , non ci sarebbe stato lui.Non sfoggerà abbigliamenti particolari , ma opterà per il classico. Vorrebbe fare qualche duetto , ma la cosa è ancora lontana ed il tempo stringe. Chissà non ci riservi una sopresa all'ultimo minuto.Rinnega di aver tenuto nascosta troppo a lungo la sua omosessualità, ma ammette di aver dato troppo importanza al look. Di una cosa si pente e butterebbe via.."il Phon" .. Ma andiamo a capirli questi artisti!!!!

1 commento:

nella ha detto...

George caro, in base ai commenti... speriamo che qualcuno ti venga a sentire...ahahahah

Licenza Creative Commons
Quest'opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non opere derivate 3.0 Italia.