............. Dall'amore spesso non nasce la musica, ma dalla musica spesso nasce l'amore!....

domenica 16 ottobre 2011

Una trasfusion​e di Arcangelo Peter!

articolo di Nella Crosiglia


Avrei voluto sottoporvi qualche altra cosa in questa mia pagina di pilloline, ma non posso trascurare un'altra prelibatezza di Peter Gabriel, rimandando ad un'altra data un mio nuovo, modesto commento.
Per gli appassionati di questo grande uomo, consiglio di ascoltare la nuova uscita del doppio "New Blood special edition", con meno conosciuti pezzi di Peter ( e si fa così per dire) riveduti e corretti in una versione orchestrale accompagnato dalla mirabile voce della figlia Melanieed una versione strumentale, altrettanto memorabile. Per un insegnate di danza una vera chicca, quando, a tutti i costi si devono trovare idee per un saggio o per la creazione di un balletto. Non c'è alcun bisogno di spremere le meningi, perchè ogni traccia , dà già l'idea della coreografia che si vuole creare e l'unico imbarazzo sta nella scelta dei pezzi. E' stato un lavoro gradevole per Gabriel. Noi tutti sappiamo della sua proverbiale lentezza, aggiunta ad una certa dose di pigrizia, ma, con il suo solito modo pacato e raffinato, ci ha spiegato che nessuno meglio degli italiani può capirlo.

Noi siamo un popolo di "slow food" e lui, è soltanto uno "slow man". che crea "slow music". Molto, inurante della raffinatezza di "Scratch my back" che non propriamnete ha  esaltato tutti gli animi. Infatti la caratteristica di Peter è sempre stata la timbrica , cosa che mancava totalmente nell'ultimo tour. Si è voluto cimentare, lui l'ideatore di mille strumenti etnici inseriti in quasi tutte le sue produzioni,in un tour senza timbri e senza batteria. Non tutti l'hanno capito,ma sono certa che non hanno smesso di seguirlo. La sua idea era di fare un sequel di "Scratch my back 2",  lasciato momentaneamente da parte , perchè solo qualche cantante ha voluto incidere le sue canzoni in questa forma classicheggainte."  Trovare i cantanti  disposti a questo progetto è come catturare gatti selvatici" ha detto scherzando. Per ora hanno aderito Paul Simon con "Biko", David Byrne con " I don't remember " e pochi altri. Non ha perso le speranze di atttuare questa idea , ma i tempi si dilatano.

 Gabriel non teme il tempo, c'è un nuovo sangue dentro di lui, che lo fa comunque restare lo stesso genio gentile . Ma , sempre come dice lui, ha avuto il coraggio di mettersi in gioco risposandosi per la seconda volta ed aver due figli piccoli, che lo distraggono molto dall'ascoltare, a volte, la musica che vorrebbe. Ma lo aiutano a capire e conoscere meglio  quella moderna. Vorrebbe certo guadagnare come Lady Gaga, ma non è così e non se ne lamenta. Ha un desiderio impossibile, suonare la stessa canzone in 10 modi diversi, anche con orchestre diverse. La vera vena poetica e ritmica di un cantante è metterlo alle corde, dargli dei limiti. Solo allora saprà dare il meglio di se stesso. Io ti credo sulla parola caro Arcangelo, pronta ad aspettare anche un prodotto simile! Intanto voi non perdetevi questo gioiello, che non dovrebbe mancare ad un raffinato musicofilo. Ma sto mettendo dei limiti alle sue produzioni, esprimendomi in questa maniera . I suoi brani non dovrebbero mancare a nessuno! Esagerata? Può darsi,ma questo è il mio pensiero!


2 commenti:

Antonella Riviello ha detto...

Questa nuova uscita dell'album rende l'inverno meno freddo! Meravigliosa notizia! Peter non deve mai mancarci ... insostituibile e magico Peter...
Un bacio a te

nella ha detto...

Più veloce della luce , sorellina carissima!Ascolta questa nuova doppia versione del disco... da restare incantati! Un forte abbraccio!

Licenza Creative Commons
Quest'opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non opere derivate 3.0 Italia.