............. Dall'amore spesso non nasce la musica, ma dalla musica spesso nasce l'amore!....

martedì 7 maggio 2013

Eurovision song contest

Miei cari, vi siete mai chiesti che  cosa è e quando è nato?
Non ci importa molto, direte voi, .....non avete torto in effetti, ma visto che partecipa anche il nostro Marco Mengoni , un'occhiatina buttiamola sopra...
E' nato nel lontano 1956 in Svizzera a Lugano e aveva una limitatissima schiera di paesi partecipanti e quindi per rendere un po' più lunga la serata, ad ogni concorrente venivano assegnate due canzoni.
Il nostro Domenico Modugno partecipò due volte, con "Nel blù dipinto di blù" e con "Volare", ma la nostra vittoria arrivo' solo nel 1964 con Gigliola Cinquetti e la sua "Non ho l'età" a Copenaghen, e senza togliere onore al merito ..questo la dice lunga!.
Il '69 fu l'anno più disastroso . La vittoria andò pari merito a quattro canzoni e l'ilarità della cosa fu tale anche perchè non esistevano premi sufficienti per tutti. Nel 1974 l'Eurofestival si tenne a Brighton, ma la Francia si ritirò prima dell'inizio , causa la morte del suo presidente
 Anche Albano e Romina vi parteciparono con scarsi risultati. nel '76, mentre nell '80, la manifestazione doveva essere presentata in Israele , ma la locazione ricordava anche il giorno dell'Olocausto e il tutto fu programmato nuovamente in Olanda. Fummo vincitori con Toto Cotugno e il brano"Insieme " nel'92, mentre invisibili risultarono Peppino di Capri che cantò in napoletano e i Jalisse( ispirando la classica frase ..ma che fine hanno fatto i Jalisse?)
Solo undici anni dopo questa gara ci rivede , con Raphael Gualazzi che arriva secondo e Nina Zilli, l'anno successivo, arrivata nona.
 Ci sono strane curiosità nel regolamento dell'Eurofestival. Ad esempio, ogni nazione può scegliere il proprio cantante anche se appartenente ad un altro paese, cosa molto insolita, visto che è la nazione la vincitrice del tutto.....
I brani devono avere la durata di soli tre minuti, ecco perchè "L'essenziale" di Mengoni è stato tagliato.
 I gruppi partecipanti possono essere formati solo da sei componenti, non si deve cantare una cover e la canzone deve essere ritenuta "nuova", cioè non deve avere più di un anno di vita.
I testi non devono essere politici , non devono contenere sponsor, non devono essere presenti animali durante l'esibizione del brano per non agevolare la votazione della giuria e la scenografia deve essere il più possibile moderata.
Ora dato il numero esorbitante di nazioni , lo spettacolo è diviso in due serate , per la gioia di chi lo ascolta.
Personalmente non certo la mia, anche se ho una spiccata simpatia per Mengoni, pulcino nero tra tante pompose cerimonie.
 Trovo quasi sprecata o del tutto inutile questa manifestazione. Non ricordo una canzone vittoriosa che abbia aumnetato il proprio successo, nè tantomeno il cantante che la rappresentava.
 Vi ho dato qualche dritta per dovere di cronaca e perchè se vincesse Marco, una piccola scossa, forse riuscirebbe a regalarla al tutto.....
 Datemi retta , guardate qualche cosa d'altro...
 Una serena serata!

24 commenti:

foreverme ha detto...

io sinceramente non ne ho mai sentito parlare ....e sinceramente non piace più di tanto come è organizzato .....mah ...buona giornata con un sorriso...

Euterpe ha detto...

a me diverte molto.
va preso per quello che è , comunque è sicuramente meno noioso di Sanremo perchè è molto più agile come presentazione.
Alla fine è un gioco e nulla più.

nella ha detto...

Si, il "ma" ci sta tutto , cara FOREVERME....
Infatti, alla fine delle mie informazioni, mi sono permessa di dare anche il mio parere!
Un abbraccio mia cara!

nella ha detto...

Bravo EUTERPE ,prendiamolo come un gioco...
In questo modo la cosa ha più senso...
Felice giornata e un abbraccione!

vincenzo mazzoni ha detto...

tuo followers ricambi?

http://ilmondodizucc85.blogspot.it/

nella ha detto...

Ma certo che si VINCENZO e con piacere pure...
Vado subito!

riri ha detto...

La trovo inutile anch'io, come altri festival che fanno qui in Italy, i cantanti emergono se ne hanno le capacità.Grazie di queste informazioni.
Un abbraccio cara amica.

Adriano Maini ha detto...

Ricordo qualche edizione degli anni '60. Ricordo anche l'emozione che mi davano quegli appuntamenti...

CuorediSedano ha detto...

Grazie per le informazioni cara Nella! Ascoltare una serie di pezzi di autori diversi uno dietro l'altro, anche se di pochi minuti è sempre noioso.
Baci

nella ha detto...

Ciao mia cara RIRI sempre presente e carina in ogni mio post...
Te ne sono grata!
Ti stringo forte forte!

nella ha detto...

Ti davano emozione questi eventi?
Non ti nego di aver seguito non completamente qualche Eurofestival, caro ADRIANO,ma non mi ha mai entusiasmato più di tanto!
Una serena serata amico mio e un abbraccio sincero!

nella ha detto...

Si , CUORE DI SEDANO mia, soprattutto quando i cantanti sono perfetti sconsciuti e i pezzi abbastanza noiosi...
Ti bacio!

adriana ha detto...

grazie della visita, mi sono iscritta tra i tuoi lettori, per ora un caro saluto

Cavaliere oscuro del web ha detto...

Sono d'accordo con te!
Serena giornata.

nella ha detto...

Grazie a te ADRIANA, gentile e dolce nuova amica...
A presto!
Un abbraccio!

nella ha detto...

Mi fa molto piacere condividere con te pareri simili CAVALIERE OSCURO...
Serena giornata e un abbraccio!

Anto ha detto...

Ciao Nella, sono passata, mi fa piacere vedere che ti occupi di musica e celebrità, mi piacciono questo tipo di blog e la musica in generale! :D

nella ha detto...

Sono tanto felicecara ANTO che tu sia interessata al mio blog...
Ora salvo il tuo tra i miei preferiti così non ti perderò mai!
Un grazie di cuore e un abbraccio forte!

Stefyp. ha detto...

Ciao Nella, come va? Mi sono un po' persa..presa da parecchie cose.. ma adesso sono qua.
Ricordo l'Eurofestival, ma quello degli anni '60 e '70, dopo non l'ho più seguito. Non sapevo che dietro ci fossero le regole che ci racconti, ma francamente non cambia granchè, continuerò a non seguirlo.
Grazie comunque per tutte le informazioni che ci hai dato.
Un caro saluto, Stefania

nella ha detto...

Cara STEFY.P grazie sempre per la tua gradita presenza....
Mi informerò solo di chi ha vinto, per quanto riguarda l'Euro festival...non penso di poterlo reggere tutto...
Un forte abbraccio!

Paòlo ha detto...

Conosco poco l'Eurosong, ma so che una volta aveva un certo fascino. Oggi mi sembra una rampa di lancio per artisti di zone dell'Europa che di solito non sentiamo in radio, basti vedere i vincitori degli ultimi anni.

Lo scorso anno Gualazzi mi pare che arrivò tra i primi tre se non erro, spero che Mengoni possa vincere.

Carmine Volpe ha detto...

lo seguo da quando ero bambino, è diventato un po kitch negli ultimi anni però è bello lo spirito della competizione e delle gara

nella ha detto...

Gualazzi , mio caro PAOLO, arrivò secondo e sfiorò il premio per un pelo...
Anch'io auguro a Marco , un buon piazzamento...
Una serena giornata e a presto!

nella ha detto...

Ciao caro Carmine....non loseguo più di tanto per la verità , solo un po' a sprazzi..ma spero in una vittoria italiana..
ER' molto che non portiamo a csa nulla...
Abbraccio sentito!

Licenza Creative Commons
Quest'opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non opere derivate 3.0 Italia.