............. Dall'amore spesso non nasce la musica, ma dalla musica spesso nasce l'amore!....

venerdì 10 maggio 2013

Bob Dylan e le polemiche...

Quando posso o devo parlare di Bob Dylan, ve lo preannuncio,  non sono mai così obiettiva come dovrei essere. E' troppo l'amore e la devozione che nutro per lui, da difenderlo anche con chi , pur giudicandolo un grande , non gli risparmia critiche feroci sulla sua persona, il suo carattere, la sua tirchieria, megalomania e perchè no? l'essere ebreo!!!!
 Mah, io lo difendo sempre strenuamente , spada tratta e lancia in resta! Ognuno ha le sue debolezze ed io ne ho molte!
Ora insorge la polemica che il nostro Poet , non è degno di ricevere la legion d'onore. Il perchè di tutto questo? Ha un passato ribelle, ha fatto uso di droghe, è un pacifista -comunista ( terribile quest'ultima cosa ancor oggi negli USA), etc etc  quindi non è in grado di ricevere la prestigiosa medaglia della Legione , e questo premio potrebbe anche saltare e allontanarsi dalla sua persona.
La Grande Chancellerie , i 17 membri che si occupano di assegnare  l'alto riconoscimento, sono in forte dubbio e non condividono la decisione presa dal ministro della cultura Aurelie Filippetti.. Bob Dylan gran cavaliere della legion d'onore, quello che portava la mariuana nel camerino dei Beatles , mentre questi si facevano di hashish... mai , certamente è da valutare  o si paga un tremendo discredito!!!!
Non ricordano i francesi che il signor Dylan, autore delle meravigliose "Blowin' in the Wind" e " The times are changing " diventati veri e propri inni pacifisti negli anni '60, è già cavaliere delle  Arti e delle Lettere dal 1990, nomina fortemente voluta dal ministro Jack Lang.?
Tutti sappiamo che Bob è stato un contestatore in passato, conosciamo della sua dipendenza all'eroina ( ma è stato un caso isolato nel panorama musicale?), è stato l'unico grande artista a macchiarsi di queste infamie?
 Recentemente Paul Mc Cartney , star di fama internazionale , ha ricevuto il riconoscimento senza alcuna remora o restrizione ,accompagnato anzi da un bel sorriso dal primo ministro francese Hollande. Il baronetto Paul non ha nulla da rimproverarsi in gioventù? Nessuna marachella? Alla francese , finisco il discorso con un "glissons"...
Ratzinger nel 1997 a Bologna ,e qui arriviamo a casa nostra a lavarci i panni...,osteggiò categoricamente la presenza di Dylan davanti a Papa Giovanni Paolo II che invece lo volle ascoltare nelle magnifiche  "Knocking on Heaven doors"," A hard rain's a gonna fall" e la mitica "Forever young".
 E allora come non ricordare il presidente Obama, che un anno fa lo ha personalmente conferito della "Presidental medal of freedom" , definendolo il più grande gigante della musica americana? Due pesi e due misure come sempre? Ma chi sta dalla parte della ragione e chi da quella del torto?
La cosa che mi viene da pensare e che mi fa sorridere, è come l'attuale governo di sinistra francese , possa tentennare nel dare  e arrivare magari a bocciare una candidatura come quella di Bob Dylan...
 Il mio pensiero mi sembra di averlo fatto arrivare abbastanza chiaramente o almeno me lo auguro.
 Sono curiosa di sentire il vostro , per cui vi aspetto trepidante.....
 A presto!

41 commenti:

Galadriel ha detto...

Io l'ho sempre detto che i Francesi sono dei "cugini" di merda! Altrettanto gli Alemanni e i bacchettoni che pensano che si debba far uso di droghe per essere persone di serie b, senza rendersi conto che loro sono di serie c. E senza avere una giustificazione "sostanziale" ! Ci vuole sostanza ..si ! Quella grigia però!Viva Bob.
Abbraccio Caramè!

Badit ha detto...

Nella sono assolutamente con te!!!Guai a chi mi tocca Bob,il più grande di tutti!!!Nessuna marachella potrà mai scalfire la sua grandezza.
Alla fine se ne fotterà altamente di ricevere o no la legion
Besitos:)

BlaBla ha detto...

Direi che la tua passione per Bob è tale farti confondere i fatti ;)

Come giustamente scrivi, i francesi gli hanno già attribuito una prestigiosa onorificenza. Invece di stupirsi per questa polemica sulla legion d'onore, mi chiederei piuttosto perché noi non abbiamo mai fatto niente del genere.

Il dubbio, poi, è stato espresso non dall'intera commissione, ma dal cancelliere, il generale Georgelin, nominato nel 2010 da Sarkozy.

E dunque direi che si tratta della solita buriana politica. Il governo corrente (di sinistra) lo vorrebbe premiare. Un tale, che è legato all'opposizione, cerca di mettere i bastoni tra le ruote.

Trattandosi inoltre di un generale, ed essendo ben noto l'antimilitarismo di Dylan, la reazione di Georgelin mi pare quasi scontata.

Sono d'accordo che sia strano che Georgelin non abbia fatto la stessa scenata per McCartney, anche lui famoso per il suo pacifismo. Ma chissà, forse il generale è un fan dei Beatles e non se l'è sentita :D

m4ry ha detto...

La penso come te Nella..è una vergogna..e mi stupiscono sempre questi comportamenti bigotti e carichi di falsi pregiudizi morali ! Mi sa che qui son tutti uguali..ma che fine faremo ????
Ti abbraccio bella Nella :**

foreverme ha detto...

in materia sono ignorante ....ma quello che posso dire è che uno della propria vita privata e nelle sue quattro mura non può fare quello che vuole anche se personaggio pubblico?....uno perchè deve vedere l'apparenza e mai andare fino in fondo ? ..lui come molti altri avrà fatto le cavolate più grandi ...ma finche toccano solo lui chi se ne frega ....ha voluto drogarsi ..fatti suoi....ma non si deve mischiare il sacro col profano ...la sua musica con la sua vita.....la sua musica va oltre alla sua vita ....questo vale per tutti i cantanti e non ....buon w.e. nella ...un sorriso

nella ha detto...

Brava GALADRIEL adorata , approvo ogni virgola, ogni punto e ogni tua disquisizione....
Come sempre ti adoro!

nella ha detto...

BADIT, purtroppo non conosco molte sfumatore di Bob, pur avendo avuto la fortuna di assistere a qualche sua intervista...
Ma un'idea personale è proprio quella del suo menefrighismo di ricevere o meno qualche riconoscimento....
Bacio super!

nella ha detto...

BLABLA caro sono fiera di essere confusa dalla mia predilezione per Bob e meno male che esistono persone come te che me lo fanno notare...
Esiste ancora un po' di umanità!
Mi sembra di aver parlato di panni sporchi da lavare in casa o sbaglio?
Indubbiamente non sono stata precisa con i nomi, ma parlando di impedimenti mi sembra anche che i 17 saggi non siano stati proprio consenzienti.
I bastoni tra le ruote sono soliti essere messi per i più grandi, visto che la reazione del famoso Generale era scontata, poteva risparmiarcela.....
Vedi che anche i più grandi di me presi dal furore delle preferenze possono fare enormi svarioni e premiare chi ha le stesse caratteristiche del penalizzato...
Eh, si tutto il mondo è paese e l'essere umani , sbagliando,è una grande cosa!
Buona giornata caro amico!

nella ha detto...

Ciao mia dolce M4RY..che ci vuoi fare....il mondo gira così e come fatto di cronaca il tutto, può avere un certo interesse, ma sono sicura che a Bob non importi più di tanto!
Baci speciali e sereno week-end!

nella ha detto...

FOREVERME cara, come sempre i personaggi pubblici,ma anche a noi privati capita, non è vero? sono soggetti a esternazioni varie dai cosiddetti mass-media, che non trovano altra via di lucro che sparlare e inventare di questo o dell'altro...
A ognuno il suo mestiere, e anche questi fastidi fanno parte dello star -system.
Il dramma è che molti non reggono questa pressione mediatica, finendo anche male , ma sono certa che in questo caso specifico, a Bob non toccheranno neanche un capello.....
Un abbraccio speciale!

sergio celle ha detto...

...l'ennesima rappresentazione della stupidità e imbeccillità dell'uomo che decide, il quale non ha ancora capito che le arti vivono in un momdo che nulla ha da spertire con quello quotidiano, e che le arti esistono perché esistono degli artisti...un abbraccio cara Nellina...

nella ha detto...

SERGINO adorato..la stupidità degli umani ormai non ha più limiti, la vediamo in tutto dalle piccole cose alle grandi ...
Quindi?
Niente da fare Sergio caro..bisogna avere il carattere e la tempra di Bob ..sempre avanti malgrado tutto e tutti e...poi ...."chi se ne....."
Un abbraccio planetario....

izabella decomanka ha detto...

I love listening to Dylan
in particular
http://www.youtube.com/watch?v=5_swaxOidGU
Thanks Nella. :)
izabella-decomanka

carlè ha detto...

Ciao Nella.
Da quel poco che so, Dylan, non si è mai piegato alle regole di nessuno e a sto punto, credo che nel caso in cui la Legione D'Onore, ci ripensasse, lui stesso rifiuterebbe l'alta onoroficenza (e farebbe benissimo)!
Approfitto di questo spazio, per un pensiero a tutte le nostre mamme (viventi e non)dedicando la bellissima musica di Mama Africa (la sto ascoltando da stamattina).
Un bacio grande, ma tanto grande!

Stefyp. ha detto...

Cara Nella, come detto da altri che mi hanno preceduto spesso si fa confusione, L'artista, quale creatore d'arte, è artista indipendentemente dalla sua vita privata..come sempre ci si erge a giudici senza tener conto di questa, che è la cosa più importante. I Francesi in molte occasioni si sono espressi in giudizi infelici..come se Bob sia stato l'unico, nel mondo dello spettacolo, a farsi di eroina...
Un abbraccio, buona domenica.
Stefania

Sole ha detto...

Sai Nella, credo che a lui non importi del premio...il fatto di parlarne e giudicarlo non pregiudica l'opinione che noi tutti abbiamo di lui e quello che effettivamente è!
Una velata e tenera passione si "intralegge" dalle tue righe! smack!

nella ha detto...

Dear IZABELLA, I'm very glad about your Dylan's preference..
I find it wonderful, also if the time flies away...
Love and kisses , dear!

nella ha detto...

CARLE' adorata...a Dylan non importa più di tanto il premio, di questo ne sono sicura e tanto sicura al punto di poter dire che non muoverebbe un dito se averlo o meno...
Grazie per la delicata musica di Mama Afrika..le nostre mamme anche se lontane ne sono tremendamente felici....
Ti bacio tanto e grazie!

nella ha detto...

Cara STEFYP. lo sciovinismo dei nostri"cuginetti" è ben noto, quindi anch'io mi associo al non stupore di questa diatriba....
Una serena serata e una deliziosa domenica!

nella ha detto...

Ahahahah SOLE adorata...tanto velata 'sta passione non è...
Giudicato dai più talmente particolare da risultare odioso, come sempre mi schiero contro e lo trovo un uomo dotato pure di un grande fascino...
Questo lo dico e lo ripeto malgrado le innumerevoli discussioni anche benevole che ho fatto, soprattutto al giornale... Un artista a tutto tondo.....ahahahha
Abbraccio megagalattico!!!

Alligatore ha detto...

Potrebbe mandarli affanculo lui ... tanto, un premio così, non cambia di una virgola le grandi cose che ha fatto. Credo invece meriterebbe il Nobel, per la cultura rock, sarebbe importantissimo.

nella ha detto...

Ciao ALLI..quanto tempo..che piacere averti qui!!!!
Penso che Bob li abbia mandati già tutti a quel paese, figurati con il caratterino che si ritrova...
Nominato per il nobel , già diverse volte...ma sempre poi escluso per un motivo o per l'altro...
Vedremo!
Un forte abbraccio e stai bene!!!!!

Annamaria ha detto...

Anche per me Dylan se ne infischia altamente delle onorificenze.
E resta comunque un grande, un pilastro di cemento armato della nostra musica!!!
Abbraccione!

valeria fusco ha detto...

Il solito schifo, anche i più "morigerati" dovrebbero pensare che se il Papa lo ha voluto fortemente ascoltare qualche significato doveva esserci.
Resta uno dei più grandi, soprattutto per quelli che delle onoreficenze non se ne fregano nulla.
Eccomi tra i tuoi folowers..

nella ha detto...

Brava ANNAMARIA...giusta definizione...
Pilastro di cemento armato della musica!
Buona domenica e felice festa della mamma!
Bacio

nella ha detto...

Sono arcifelice che tu abbia accettato di entrare tra i miei più cari amici, cara VALERIA...grazie di cuore!
Ora salvo tra i preferiti il tuo blog e così...mai divise!!!!!
Tutto questo ciarpame , come giustamente dici tu, non tocca minimamente il grande Bob....
E avanti così...
Un abraccio forte!

Blackswan ha detto...

Ho come l'impressione che il grande Bob se ne sbatterà le balle della legion d'onore :)

nella ha detto...

Sicuramente caro NICK , questa tua impressione diventa una certezza per tutti noi!
Strabacio!

Adriano Maini ha detto...

La Legione d'onore? Forse, pensando a cosa siignifucava in anni non lontani questa onorificenza, dovrebbe essere Bob a rifiutarla e non viceversa!

nella ha detto...

Applauso a scena aperta ADRIANO..come sempre!
Bacio super!!!!!!

Paòlo ha detto...

Ancora resiste certa ipocrisia: quanti artisti fumano spinello o vanno peggio ma non lo danno a vedere e magari sono osannati perché apparentemente sembrano "facce pulite". Sorvolo sul fatto che si consideri un fumatore di erba come un drogato pasticcomane, altrimenti dovrei fare un discorso troppo lungo.

Quindi mi limito a dire che spesso chi dà certi riconoscimenti ha poca dimestichezza con l'arte e si limiti a scegliere una faccia pulita che faccia buon lustro di un premio e di un'organizzazione che rappresenta. Il buon Bob dalla sua ha certe perle che resteranno sempre nella storia della musica.

nella ha detto...

Ben detto PAOLO caro, l'ipocrisia generale è un dato di fatto e ci conviviamo quotidianamente..
L'aspetto esterire è più vincolante che l'essenza stessa di un individuo....
Evviva Bob!
Bacio e grazie!

Andrea Rossi ha detto...

La poesia dei testi non si discute...i suoni brani (anche se musicalmente semplici)sono sati "coverizzati" da band come Guns,Rolling Stones ecc...
Penso che sia uno degli artisti in vita a cui non si può dire nulla...peccato per gli spocchiosi francesi..hanno perso un altra occasione per tacere...

nella ha detto...

Bravo ANDREA , concordo in tutto e per tutto con te...
Si può criticare tutto di lui volendo per il libero pensiero , ma certo mai le sue capacità artistiche.
Come sempre il silenzio in questo caso sarebbe stato un buon consigliere!
Un abbraccio affettuoso!

Nicola Menicacci ha detto...

Cara Nella,

Le ragioni possono essere tante. Il paragone che fai con McCartney è calzante, va però ricordato che alla fine i francesi sono molto più accondiscendenti con i vicini inglesi che con gli abitanti del nuovo mondo.
L'onorificenza del 1990 rispondeva ad un altro governo. Inoltre, i ben informati e qualli che leggono tra le righe potrebbero non gradire affatto la ormai palese appartenenza di Bob Dylan ad ordini cavallereschi ed esoterici che, nell'immaginario collettivo, sono associati a complotti per il governo mondiale (per quale altro motivo credi che Ratzinger nel 1997 avrebbe osteggiato la sua presenza mentre il papa l'ha caldeggiata? Basta avere la chiave giusta di lettura...)
Davanti a questo, la polemica assume un diverso significato, si arriva ad un livello ideologico. Conferire una onoreficienza ad uno che è più amato dalle masse ed alla fine è l'immagine dell'uomo che con il suo talento ha scritto un'epoca (parlo di Macca!) ha un peso. Dylan, che dalla sua è persona culturalmente più profonda, ma ha un travaglio interiore più intenso e, tutto sommato, politicamente ha avuto soltanto il peso di un'icona e mai quello dell'impegno politico diretto (a parte la campagna per Hurricane) è altra questione.
Spero ti sia chiaro il mio punto.

Nicola Menicacci

Nicola Menicacci ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
nella ha detto...

NICOLA caro , che piacere leggere un tuo scritto.
Già mi sento profondamente onorata di averti tra i lettori, e sarei anche felicissima tu ti iscrivessi al blog..
Un sogno?
Chissà spesso i sogni diventano realtà...
Capisco perfettamente il tuo punto di vista e non è che non lo condivida.. anzi..
Ma la cosa più convincente è la definizione dei francesi come nostri parenti stretti che come tali ci hanno sempre beffeggiato e guardato con sussiego..
Permettimi un abbraccio sincero!

Nicola Menicacci ha detto...

Presto fatto Nella, iscritto al blog.
Questa polemica mi sarà utile il 30 maggio proprio qui a Firenze, farò una conferenza dove parlerò del mio libro. Ci sarà anche Alessandro Carrera, potrebbe venire fuori qualcosa di veramente interessante.
Ancora una volta il patriottismo francese premerà, ma alla fine io penso che la Legione gli verrà conferita. Quello che i francesi sanno fare e che a noi, ad esempio, fa difetto è il fatto che, quando una decisione è presa, i pareri contrari vengono definitivamente archiviati.
Sarà molto difficile vedere invece il Nobel a Dylan, perché lì si che la questione politica gioca un peso maggiore. Giudaismo, americanismo, imperialismo... la vedo davvero buia.
E grazie davvero per i complimenti e l'accoglienza che mi hai riservato, sono davvero commosso!

nella ha detto...

NICOLA caro, io sono commossa e onorata per la tua gentile disponibilità e adesione...
La cosa ache mi cruccia non poco, è il non poter essere a Firenze ad ascoltarti. Spero di avere delle altre occasioni favorevoli, lontane da questo periodo frastornato che mi è piovuto addosso.
Lo sciovinismo dei francesi è ben noto e vediamo come finirà questa storia...Per il Nobel , come giustamente fai osservare è tutto un altro discorso.
Mettendomi nei panni per un attimo di The Poet , posso asserire che il meno interessato è proprio lui, ... e mi ci gioco i cani, che sono le "persone" che adoro maggiornmente...
Come posso ricambiare tutta questa gentilezza ?
Fammi sapere Nicola ..e sarei anche felice se potessi o leggere o vedere in videro l'intervento che farai.
Un abbraccio speciale e un grazie ancora di cuore!

Nicola Menicacci ha detto...

Ti terrò senz'altro informata Nella, ci sentiamo presto

nella ha detto...

Te ne sono infinitamente grata...
Un abbraccio di cuore!

Licenza Creative Commons
Quest'opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non opere derivate 3.0 Italia.