............. Dall'amore spesso non nasce la musica, ma dalla musica spesso nasce l'amore!....

lunedì 17 giugno 2013

Big Tony

Arrivo sempre in ritardo, perdonatemi...
 Sapete già che ogni scomparsa , io la devo  accettare, memorizzare, aspettare un po' di tempo per non essere emozionata dall'accaduto e libera da qualsiasi condizionamento personale. E anche questa volta parlo della scomparsa di Tony , in ritardo ..ormai l'ho digerita..ma quante persone note sono mancate in poco tempo quest'anno? Continuo incessantemente a chiedermelo, abbiate tanta pazienza.
Mi faceva  tenerezza il nostro little Tony, non ho mai poi capito come bisognava chiamarlo..Si doveva apostrofare Little? Riduttivo..Tony ? Generico...Antonio? Banale.... Signor Ciacci? Un po' ruspante.....
 Ero ragazzina quando intonava le sue canzoni e devo dire che" Riderà ", un po' di cuore me lo faceva battere...
 Chissà o chi si ricorda , le prime cottarelle a scuola, quando basta uno sguardo per farti incenerire...Ma quanto tempo è passato, mi sembra ieri e invece...
Spesso confesso mi sembrava anche un po' buffo questo signor Little Tony, sempre con questo clichè alla Elvis, con il suo famoso ciuffo e i capelli neri corvini, le sue mise non certo sobrie , ma aveva l'occhio buono anche se da piacione, legato alla famiglia, alla sua adorata figlia, se vogliamo riservato nella sua vita privata.
Avevo anche sentito "Cuore matto" e sembrava qusi predestinato con 'sto cuore ," La spada nel cuore" di Battisti e via dicendo , non potevano far altro che portargli qualche disturbo cardiaco , come avvenne per fortuna senza conseguenze. Ma questo episodio l'aveva un po' segnato , le sue apparizioni si diradavano un pochino, prediligeva le feste private , dove si esibiva con grande generosità.
 La stessa generosità che lo ha portato a non parlare mai della sua terribile malattia, da tenerla tutta per se',  anche all'ultimo quando la si intuiva, poteva chiedere un pettine per riordinarsi nelle poche visite concesse.
Oggi le sue canzoni possono essere chiamate "canzonette", ma all'epoca sovvertivano le leggi della musica leggera italiana e oggi che non c'è più, come sempre accade , tutti i giornalì lo acclamano come l'Elvis  italiano.E' indiscutibile la sua influenza su Tony , è sempre stato il suo idolo , lo ha voluto sempre imitare  come simbolo del r&r che ha riti e linguaggi ben precisi, ma il tutto è un po' riduttivo e sa di luogo comune. Little Tony era un cantante popolare, capace di incantare sia con brani romantici che rock.
Aveva fatto una lunga gavetta ed era uno dei pochi insieme al fratello, apprezzato chitarrista ad iniziare con un ingaggio in Inghilterra.Chissà se fosse rimasto là sarebbe diventato un grandissimo ancor più di Elvis o ci voleva proprio l'Italia per consacrarlo? Un dato di fatto è che insieme a Celentano il rock qui da noi l'ha portato lui e critiche a parte,detrattori o pseudo intellettuali, una cosa gliela dobbiamo tutti, quella di sentire le sue canzoni più note e non sentirle datate , anzi considerarle moderne.
 Sono sicura ne sarebbe stato molto felice, perchè allora il nome più giusto per chiamarlo sarebbe proprio stato Big Tony!

30 commenti:

Annamaria ha detto...

"Riderà", con quelle ripetizioni sempre più alte, aveva uno slancio incredibile. Lo ricordo bene anch'io all'epoca delle prime cotte...
Grazie carissima NELLA e abbracci da stritolo, sempre!!!

raffaella ha detto...

Çhe bel post Nella, sono sicura gli sarebbe piaciuto. Era una persona discreta nonostante le apparenze e sicuramente ha fatto storia ne lla storiia della nostra musica. Ciao Tony buon viaggio.
Raffaella

nina ha detto...

Che piacere mi fa questo tuo post su Little Tony! Il fatto che tu non lo abbia snobbato e lo racconti così com'era, ricordando quelle sue canzoni che all'epoca appassionavano anche me.
Riderà fu un vero successo e aveva anche una versione francese che preferivo perché mi faceva sentire più internazionale.
E ricordo di un'altra canzone cantata a Sanremo con Gene Pitney; "Quando vedrai la mia ragazza" da cui ebbe origine l'espressione "ye ye" che ebbe corso per lungo tempo ad indicare i modi di essere dei giovani (di allora).
Insomma cara Nella, è sempre bello leggerti. A presto e grazie!

Gianna Ferri ha detto...

La mia canzone preferita...

MikiMoz ha detto...

Riderà, la mia preferita!
Big Tony ha portato il rock in Italia :)

Moz-

Alice ha detto...

Questo suo imitare Elvis lo ha un po' rilegato ad un ruolo di secondo piano, se non all'epoca, visto che di successo ne ha avuto parecchio, ma soprattutto adesso nel ricordarlo senza troppa enfasi. Vedo con piacere che "Riderà" è rimasta nel cuore di molti. E' un nitido ricordo di quando ero bambina e amavo ascoltarla e riascoltarla. Un amore che sa mettersi da parte per il bene dell'altra persona è una cosa meravigliosa. Ciao Nella

nella ha detto...

ANNAMARIA cara...bei tempi e qualche gradevole ricordo...
Ricambio con tutto il cuore l'abbraccio da stritolo!

nella ha detto...

RAFFAELLA dolce , sempre delicata nei tuoi commenti...
Tony gradirà sicuramente il tuo "buon viaggio"!
Da parte mia un grosso bacio!

nella ha detto...

Grazie NINA per le tue sempre graditissime parole, ne sono felice!
Ricordo vagamente " Quando vedrai la mia ragazza " a SanRemo, ma ricordo la canzone, soprattutto nella versione di Pitney...
Una bella accoppiata!
Bacio grande!

nella ha detto...

MOZ caro , felice di sentirti apprezzare questo nostro dinosauro!
Forse "Riderà" è una canzone che resta , bene o male nel cuore di tutti!
Abbracccio speciale!

nella ha detto...

E' vero ALICE la cosa migliore di questa persona è la sua grande umanità, che a molti era sconosciuta , senza nulla togliere al suo talento!
Abbraccio super!

Pierluigi ha detto...

Grazie Nella per aver ricordato il periodo inglese, grande palestra di rock'n'roll.
Un abbraccio.

Adriano Maini ha detto...

Avevo scoperto solo pochi anni fa' dei suoi trascorsi in Inghilterra, mentre mi sembra di ricordarlo in coppia con Celentano a Sanremo 1961 per "Ventiquattromila baci".

nella ha detto...

Grazie come sempre per il tuo gentile commento , caro PIERLUIGI...
Un abbraccio super e buon pranzo!

nella ha detto...

Esatto ADRIANO ha fatto parecchi SanRemo con Gene Pitney, Patty Pravo, Bobby Solo e..non ricordo...
E' stato importante per la musica italiana!
Un abbraccio caro amico!

Cavaliere oscuro del web ha detto...

Sicuramente la sua musica non avrà fine.
Saluti a presto.

nella ha detto...

Ha lasciato un segno nella nostra musica caro CAVALIERE OSCURO....
Buona serata e buona cena!...

Pierluigi ha detto...

E anche Claudio Rocchi se n'è andato...
...ma il Volo Magico non finirà.

chicchina ha detto...

Sei bravissima,Nella,nei tuoi post,con le emozioni che metti dentro è come trovare la sintesi di tante "nostre" emozioni.Mi piace questo ricordo del grande Little. Anch'io ho canticchiato le sue canzoni,ma avevo in parte superato l'età delle prime cottarelle.
Un abbraccio,e spero di essere più presente.

nella ha detto...

Un'ecatombe PIERLUIGI....
Non ho parole...che il volo magico abbia inizio!
Bacio super!

nella ha detto...

CHICCHINA cara , grazie per le tue bellissime parole, sono felice tu abbia queste sensazioni nei miei riguardi.....
L'estate penso non sia la stagione ideale per i blog , quest'afa ti dà solo desiderio di acqua e di frescura...
Un bacio enorme per te mia cara!

Euterpe ha detto...

Piaccia o no, è indiscutibilmente un punto di riferimento della tradizione della musica nostrana, e, come hai detto tu, alcuni suoi brani lo hanno anticipato nella gloria eterna

nella ha detto...

Bravo EUTERPE il giusto punto di contatto...
Quando uno è un grande e s'intende di musica , non ce niente da agggiungere...
Un abbraccio refrigerante e buon pranzo!

Melinda ha detto...

Io l'ho conosciuto attraverso mia mamma e mi piace moltissimo cantarlo, una delle mie canzoni preferite è "La donna di picche".
Bacioni

Elio ha detto...

"Riderà, riderà, riderà, tu falla ridere perché, ha pianto tanto insieme a me ....". Chi può, nella fascia della nostra età, dimenticare queste parole? In ogni caso, secondo me, era indubbiamente quello che si avvicinava di più a Elvis. E per chiamarlo, secondo me basta "Little", anche se era un grande. Buona serata, Nella.
PS - Non avvilirti troppo, il ritardo per chi prova dell'amarezza è sempre giustificato.

CuorediSedano ha detto...

Un bel post ricordo..cara Nella. Una volta mi è capitato di vedere una sua esibizione, molto bravo nel suo genere e tanta grinta.
A presto!
Smack! ;)

CuorediSedano ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
nella ha detto...

Sai MELINDA dolce che io " La Donna di Picche " non la ricordo affatto?
Ora la vado a sentire su you-tube...
Baciottoni serali amica mia!

nella ha detto...

ELIO caro , tutti i miei ritardi purtroppo non sono dovuti all'amarezza ma alla morte improvvisa che ha falciato la mia casa...
Quindi quando devo postare qualcosa di questo genere devo metabolizzare bene la mia lacerazione!
Era un grande nel suo genere Little, hai ragione , forse bastava chiamarlo così..
Un grande abbraccio, delizioso amico!

nella ha detto...

Ciao CUORE DI SEDANO mia...un talento nel suo genere, che noi , come sempre scopriamo e apprezziamo tardi...ma anche questo fa parte della vita!
Bacionissimo!

Licenza Creative Commons
Quest'opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non opere derivate 3.0 Italia.