............. Dall'amore spesso non nasce la musica, ma dalla musica spesso nasce l'amore!....

domenica 27 ottobre 2013

Roma!

Eccomi qui miei cari , a raccontarvi un pochino , tanto per cambiare costretta a letto con un febbrone da cavallo e un raffreddore disastroso , ma baldanzosa per aver avuto qualche giorno nella mia e permettetemi di dirlo, Roma. Dico mia, perchè pur essendo ligure doc, mi ci trovo proprio tutta in questa città , che mai mi ha deluso, ma anzi ha sempre rinvigorito, con la sua paciosità, la sua indolenza, la sua voglia di rimandare le cose, per farci godere meglio quelle che stiamo vivendo nell'attimo che le assaporiamo, con la sua ingordigia nel mangiare , nel bere , nel far "caciara", nell'alzarsi tardi , nell' umorismo , nella disponibiità, nel mandartici...,nella gentilezza e nella sua grande inimitabile bellezza, come una  matrona che ti sta ad aspettare non muovendo un dito per accoglierti, conscia che già il suo fascino ti faccia cadere ai suoi piedi.
 E a me succede sempre così, ogni volta che vado, per lavoro, per diletto, per affari, per vacanza etc etc...
Forse è l'unica città dove andrei a stare, io che desidero dopo anni vulcanici di casino, di voci , musica e suoni, ritirarmi nei miei eremi , ma influenza a parte, quando mi stacco da Lei, è come mi desse un'iniezione di fiducia nell'andare avanti.Ecco perchè metto Fontana di Trevi in primis, perchè ogni volta , butto, come un innamorata fedele la monetina, per tornarvi presto per qualsiasi motivo.
 Pensare che rischiavo di perder il bus , che gentilmente una mia amica aveva a disposizione per organizzare una gita , che in parte ho goduta anch'io.
 Quel pollastro del mio badante , che vuol fare cento cose in una, è arrivato a darmi il cambio a casa in ritardo e senza chiavi , così aspetta e spera, ho fatto un inseguimento a razzo con una corriera diretta nella capitale ( mi sembra dei confesercenti) e ho afferrato , come una diligenza texana , il bus giusto a poca distanza.
Per fortuna ..era destino.Il mio alloggio non era propriamente dei più comodi , perchè essere in un posto meraviglioso come " Il divino Amore" sarà stupendo, ma dista 12 km dal centro con tutti gli annessi e connessi. Quindi obbligata per gli spostamenti o dai taxi , e mi sarei mangiata la paga, o dal pulman turistico stesso , ho optato per il secondo, avendo occupato il mio solito alloggio da un'amica, che proprio in quel mentre era giustamente" impegnata" !!!!!!.
Per gentilezza ho anche gustato qualche chiesa , dopo aver avuto difficoltà a divincolarmi dagli indiani che mi proponevano di tutto e di più , accerchiandomi in assetto di guerra e liberata, dopo strenue lotte, con un misero pagamento di qualche cianfrusaglia....
 Un consiglio a tutti gli amici miei.....se volete far del male ad un nemico consigliategli l'udienza del mercoledì del Papa Francesco, che il mio Don , ritrovato dopo anni e poche volte  ho conosciuto una persona così simpatica, intelligente e disponibile come lui... mi aveva largamente sconsigliato. Un po' per l'ora (le 2,30 del mattino-sveglia), 4,30  Roma -piazza  Conciliazione,tre ore di pericolo soffocati da 871000 persone( la più numerosa udienza dell'anno..e tè pareva...),stampata su di una colonna di San Pietro per vedere Francesco da lontano e riuscita a s tento ad uscire intrappolata da assatanati religiosi!!!Capitolo chiuso per sempre!!!
Tralasciamo le catacombe, le pantagrueliche mangiate ( e meno male che devo calare di peso per il mio ginocchio..) e veniamo alla serata finale prima della partenza.
 Ritrovare i miei colleghi dopo quattro anni è stato emozionante, anche se è un continuo battibecco quando ci sentiamo giornalmente per telefono. Discussioni a non finire , pretese assurde, paga scadente, ferie inesistenti, ma tanto affetto reciproco, da aver voglia di fermarsi ancora lì con questa gabbia di matti , dove le risate scorrono libere, pulite, gorgoglianti.
La partenza era alle 6 del mattino dopo, ma non si può trascurare Roma di notte, è un'assurdità , e il gruppo di due preti,quattro profughi corrispondenti e volontari iscritti al viaggio , è stato quello che più mi ha fatto capire che la mia voglia di vivere, non è stata toccata, che la mia più cara persona è dentro di me sempre che mi sprona a godere con maggiore intensità il tutto in libertà assoluta e con la massima sfrontatezza.Era molto che non mi quasi ubriacavo di birra , ma essere invitati nel palazzo Farnese , quasi sbronzi e godere le opere del  Machiavelli, e cazzeggiare per la città con gay , prostitute e poliziotti , mi ricordava la suadente regia Felliniana , vissuta  in un mondo onirico che poi era invece realtà.
 Ed ora sono qui, felice nel vedere i miei pelosoni più arteriosclerotici di prima, ma con l'assoluta certezza di aver preso  coscienza di voler continuare a vivere!
 E quindi vi regalo questa bellissima vecchia canzone interpretata da una cantante eterna quanto profondamente infelice!

 Vi prometto per un pezzo, di non tediarvi più con le mie elucubrazioni, ma di parlarvi , come è giusto sia, di musica.....Perdonatemi, ma devo disintossicarmi!!!

28 commenti:

skip ha detto...

nelle grandi città non ci si annoia mai, c'è tanto da vedere, esplorare, sentire e vivere.A Roma il tutto è moltiplicato per 100 :)

un caro saluto
maria

silvia de angelis ha detto...

Vivo a Roma, da quando sono nata e ti assicuro che negli ultimi anni è dventata una metropoli invivibile, se non altro per la frequenza delle manifestazioni pubbliche che, giornalmente, paralizzano il traffico, diventuto insostenibile a qualsiasi ora ci si metta in marcia.
Cmq, non so se potrei fare a meno della mia città.....Buon inizio di settimana, Nella, e un bacione, silvia

Annamaria ha detto...

Quanto calore sto respirando in questo post, mia cara NELLA!!! Grazie di cuore!!! Sono felice di questo tuo viaggio un po' rocambolesco, ma pieno di VITA!!!!

Marco Grande Arbitro Giorgio ha detto...

Roma è una città magnifica...
Ho la fortuna di abitarci vicino: due ore di treno e solo nella città eterna :)

Annalisa Guarelli ha detto...

Anch'io amo Roma e ci vado troppo raramente... Però ci credo che ti sei ammalata: è stato il classico tour de force!

foreverme ha detto...

ci sono stata in ferie ....e per essere una metropoli è meravigliosa ....condivido gli aggettivi che gli hai posto ..ma mi chiedo si può vivere cosi 12 mesi all'anno ?

Nella Crosiglia ha detto...

SKIP caro , non è proprio così...in molte grandi città , almeno per me, dopo un po' di tempo la malinconia di casa si faceva sentire...
A Roma mai, ma penso si tratti di una questione puramente personale...
Un bacio grande Mara cara!

Nella Crosiglia ha detto...

Vedi SILVIUCCIA cara , che malgrado le grane, i cortei che tuttti abbiamo( chi più chi meno.)
non potresti fare a meno di Roma?
Quel venticello malandrino chi te lo regalerebbe?
Bacio romano cara!

Hachi ha detto...

"la mia voglia di vivere, non è stata toccata, che la mia più cara persona è dentro di me sempre che mi sprona a godere con maggiore intensità il tutto in libertà assoluta e con la massima sfrontatezza"
Leggere queste parole nel tuo post mi ha fatto davvero molto piacere! ^_^ Peccato per la febbre, ma questi tour de force spesso danno molto sia in senso positivo che in senso negativo purtroppo...è capitato anche a me proprio con un weekend divertentissimo ma stancante a Roma! E tra poco si replica con una giornata full immersion a Lucca per il Luccacomics! Incrociamo le dita!
Un abbraccio!

Nella Crosiglia ha detto...

Si ANNAMARIA , hai usato due aggettivi giustissimi...rocambolesco e pieno di vita!
Ed era questa botta di vita che mi mancava da troppo tempo...
Poi tutto si appiana, si ricompone, ma un po' di carica rimane!
Ti abbraccio forte!

Nella Crosiglia ha detto...

Beato te MARCOGRANDEARBITRO GIORGIO..anche se le distanze quando il desiderio è forte si cancellano..ma le tante ore di viaggio, piacevoli o meno restano tali,e il dispendio di tempo spesso è eccessivo...
Ma accontentiamoci così e speriamo sempre di ritornare!
Abbraccio stretto e buon inizio settimana!

Nella Crosiglia ha detto...

Tour de force come sempre per me, cara ANNALISA, la mia vita è sempre stata un turbinio di velocità, emozioni e fatica.
Pensavo di non farcela più, raffreddore a parte, e invece una piccola battaglia è stata vinta!
Buon lunedì cara amica e un abbraccio!

Nella Crosiglia ha detto...

FOREVERME dolcissima, io ci ho vissuto per lavoro e ti assicuro ci ho vissuto benissimo..
Non so ora, con molte situazioni esterne e personali mutate. Potrei fare altrettanto...ma mi basta il piacere di rivederla con annessi e connessi!!!
Bacio dolcezza mia e buona settimana!

Nella Crosiglia ha detto...

Incrociamo le dita HACHI cara , vedrai avrai una full immersion fantastica e Lucca è una preziosa perla della nostra Italia.
Non imputo a Roma il raffreddore, ma la stanchezza si,so solo che appena arrivo a casa , qualcosa di non eccessivamente positivo accade!
Mannaggia!!!!!!
Bacissimo++++

CervelloBacato ha detto...

UNa bella pausa insomma :) E pensare che io a Roma non ci sono ancora mai stato.. Ma si può!?!? Ahhhhhh Signor...
Comunque, ti ho scritto su g+ in hangout, per messaggio insomma. Oppure... Se mi dai una mail ti contatto da lì! ;)

Nella Crosiglia ha detto...

CERVELLINO mio, se ti dico che non ho trovato nulla mi credi?
Avrò ora l'influenza che mi annebbia i neuroni amore mio, ma ieri non ero ancora così presa e ti assicuro che su HANG OUT, MESSAGGI, ARRIVI PARTENZE...nulla di nulla...
Posso chiederti una cortesia ?
Puoi inviarmi tu prima l'email, e così ti rispondo subitissimo, senza aggiungerla nel blog..
Già sono sommersa dal gionrale e ci manca essere sommersa da email...Solo anche per una questione di tempo che non ho , purtroppo, in questo periodo!
Ti stringo forte! E vai a Roma..andiamo insieme?!?!

CervelloBacato ha detto...

Fatta, andiamo! Comunque sto cercando di cercare la tua mail ma non la trovo :D

Ale ha detto...

Ci sono stata tanto tempo fa e non mi è piaciuta.
Ti saluto cara Nella, ora riposati un po' e buona settimana.

Chat Noir ha detto...

Grazie per il video con il testo :)
Cerca di stare meglio, la febbre non ci voleva, non dopo un viaggio così bello!
Un mega abbraccio
Xavier

Nella Crosiglia ha detto...

Ahahahah CERVELLINO mio , io ho la febbre alta , ma capisci a mia..prego!
Ti ho chiesto di inviarmi per piacere tu per primo la tua e mail, così poi ti rispondo e avrai la mia!!!
Capito mi hai???!!!
Abbraccio forte!

Nella Crosiglia ha detto...

ALE cara, sicuramente tutti i gusti, e per fortuna , non sono uguali...
E' normale che qualcuno ami qualche cosa d'altro in tutti i campi, dove sarebbe lo scambio di idee, la critica, la conversazione...
Che monotonia!!!!
Magica serata amica cara..un bacio!

Nella Crosiglia ha detto...

Dolce mio CHAT NOIR , mi sono alzata or ora dal letto, perchè con il notebook non riesco ad avere una connessione decente, ma sto barcollando dalla febbre..
Ma per il mio Xavier questo e altro!
Come stai tu tutto bene? La scuola, l'umore..??!!
Il viaggio è stato purificatore come vedi, mi sento più battagliera , ma i lupi( animali peraltro a me tanto simpatici)..girano intorno..
Ti racconterò in seguito.
Ti abbraccio forte e buona serata!

Chat Noir ha detto...

Ciao Nellina, hai una domanda di riserva?
L'umore sta come sta, ma per me è normale: si sta avvicinando dicembre e per quanto ho deciso di sforzarmi mi sento sempre triste e incazzato come una biscia.
Quindi dovrò aspettare che passi.
Un abbraccio grande

Nella Crosiglia ha detto...

Ciao stellino mio CHAT NOIR...ne avrei mille domande di riserva , ma mi soffermo un attimo su quello che dici, perchè odio dal più profondo del cuore le feste comandate, le ricorrenze, i compleanni, le riunioni prestabilite...
E poi il Natale..di una malinconia straziante e per me QUESTO Natale,...che mi farebbe volare in orbita lontanissimo basta non essere in questa casa oscena dove ogni angolo , mi ricorda tutto e di più!
Ma come sempre faremo buon viso a cattivo gioco e simuleremo un'imprevedibile calma!
Stay calm darling!
Ti voglio bene!

Chat Noir ha detto...

Perchè odio le feste? Te lo spiego subito: due anni fa a pochi giorni da Natale è morto mio fratello :(
Un abbraccio

comunque gli inglesi scrivono keep calm :)

Sonia Ognibene ha detto...

Ti adoro, Nella! <3

Nella Crosiglia ha detto...

Caro , carissimo mio CHAT NOIR, mi è spiaciuto anche se involontariamente ho rinnovato, ti ho rinnovato questo terribile dolore. Scusami, scusami tanto..non volevo proprio.
Per me invece, queste feste obbligate, significano la tradizione che in quella che era stata una famiglia si usava. E se, anche per me era un vero tour de force, mi faceva felice, perchè vedevo contenti gli altri.Dalla vigilia di Natale fino all'Epifania era un via vai di amici, conoscenti, simil parenti con i quali si rideva , si scherzava, si trascorrevano le feste.
Ora il silenzio assoluto, la mancanza di qualsiasi voglia, e il fastidio, delle luci, i rumori, l'allegria. Che non è affatto invidia credimi, ma è prorpio una grande tristezza!!!
Ti stringo forte!

Nella Crosiglia ha detto...

SONIUCCIA bella , quanto mi fa felice, che qualcuno mi voglia un po' di bene!
Ti adoro anch'io, con tutto il mio cuore!

Licenza Creative Commons
Quest'opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non opere derivate 3.0 Italia.