............. Dall'amore spesso non nasce la musica, ma dalla musica spesso nasce l'amore!....

martedì 3 dicembre 2019

"Who" is it?




Amici miei quanto tempo che non ci sentiamo..si è la verità. Uno stop infinito, cause molteplici, danni alluvionali, disastri da contenere, paura da frenare, troveremo ora noi liguri un po' di tregua. Le mie conseguenze sono state enormi, ma la più grave , tanto per non smentirmi è stata la salute. Rotolarsi nel fango, controllare il livello delle acque, vedere la pioggia cadere anche nelle stanze, rintanarsi coperti fino all'osso di acqua gelida, e poi? I miei reni crollano, una infiammazione terrificante , unita all'intestino con una lunga e dolorosa degenza a letto. Sono solo due giorni che non abbiamo la visita dell'alluvione, e tutto sembra abbastanza migliorato e allora che faccio? La prima cosa è venirvi a trovare. Aspettate da me notizie esaltanti , vi deluderò, a mio avviso non ci sono miracoli musicali in giro, o parlo della solita meraviglia del Boss con il suo docufilm, o ricordo i passati storici di molti cantanti che si ripresentano per salvare il panorama discografico, o mi rintano nella mia indifferenza su novità appena uscite. Devo dire qualcuna non male , ma che mi abbia colpito in maniera esaltante, questa sarebbe una solenne bugia.
Proprio oggi ho scoperto che " The Who", gruppo storico del panorama musicale sta preparando un nuovo album e un nuovo tour. Penso non sia poi una band cosi' conosciuta profondamente se si esclude " Quadrophenia",  album datato 1973 e pellicola portata sullo schermo 6 anni dopo. O ancora " Tommy" diretto da Ken Russel stravagante e poliedrico regista, pellicola del 1975, dall'album omonimo del 1969, ricco di importanti partecipazioni di cantanti noti e attori. .Non escludo che voi almeno qualcosa di questi capolavori non sappiate, ma non sono qui per riproporli ancora una volta .La cosa più curiosa e come questi due personaggi siano ancora assieme dopo così lungi anni. Hanno camminato anche da soli , ma poi si sono ancora uniti, e mai persone furono così diverse come loro due.  Roger Daltrey eccentrico e sanguigno personaggio nato nello stesso rione a pochi metri da  Pete Townshend introverso polemico artista, dalla parlata scarsa ma tagliente. Daltrey proviene dalla strada, un ragazzo di periferia avvezzo a combinare alla luce del sole le sue peripezie negli anni passati , più calmo ora felicemente accasato e con un numero notevole di prole. Townshend di ottima famiglia ma abbandonato da piccolo e vissuto con la nonna , con una personalità così complessa a volte sicuramente non capita, per abusi avuti da ragazzo, dedito anche all'alcool per un lungo periodo, lingua di fuoco con esternazioni discutibili anche sulla scomparsa dei componenti della band. Accusato anche di pedofilia, scomparso dalle scene mentre Daltrey continuava il suo viaggio musicale, Pete ritornò scagionato, dopo un tumore all'intestino e ora? Udite udite ..sono tornati insieme..quasi diabolico. Anche negli anni di maggior successo , quando erano al top della loro fama mai si guardavano sul palco, c'era una distanza di rispetto, Pete era il più fantasioso spesso andava per suo conto  e Roger cercava di organizzare il tutto.
 Veramente strani personaggi, strani come le nostre condizioni climatiche  ..notate miei cari , come tutto ruota in me secondo il tempo meteorologico, ormai anch'io sono condizionata.
 Se qualcuno vuole un assaggio di questa band sposti la sua attenzione sulla pellicola Tommy, e qui potete trarre tutti gli elementi per giudicare( termine che non mi piace ) meglio valutare se sono di vostro gradimento o meno.
. Vi stringo forte e abbasso le alluvioni!

36 commenti:

Tomaso ha detto...

Cara Nella, purtroppo il tempo ci fa perdere le cose più belle, causa di lui dobbiamo mettere da parte ciò che più ci piace.
Ciao e buona serata con un forte abbraccio e un sorriso:-) 
Tomaso

Enrico zio ha detto...

I tuoi post sugli artisti sono sempre interessanti ma la cosa più interessanrissimissima sarebbe sapere che stai bene. Dolce notte cara Nella, un abbraccio.
enrico

Maria Brentegani Portugalli ha detto...

Spero che ora tu stia meglio cara Nella. Periodo veramente duro e faticoso. Mi spiace tanto!
Ti sono vicina con affetto e un forte abbraccio
Maria

Gus O. ha detto...

Nella, la prima cosa he faccio quando ti vedo è l'abbraccio.

sinforosa c ha detto...

Cara Nella, mi dispiace per tutto quello che hai dovuto affrontare, tutte le popolazioni invase da acqua e fango sono nei miei pensieri, ogni giorno, deve essere terribile e destabilizzante tutto questo. Cerca di riguardarti, questa è la cosa più importante. Un abbraccio grande.
sinforosa

Cassidy ha detto...

Il gruppo con la freccia come li chiama Eddie Vedder, uno dei miei preferiti da sempre, hanno regalato dischi e canzoni di Rock purissimo e meravigliose rock opere come “Tommy”, anche se io sono molto ma molto legato alla ribellione di Jimmy in “Quadrophenia”, bellissimo post e in bocca al lupo per tutto! Cheers

silvia de angelis ha detto...

Carissima Nella, mi auguro tu sia tornata in piena forma e possa deliziarci spesso coi tuoi bei post.
Un abbraccio,silvia

Ale ha detto...

Ogni giorno una nuova, basterebbe un po' di salute e serenità... sembra difficile.
Mi è capitata un'altra come se non bastava già quello che avevo. Riguardati Nella cara, ti capisco benissimo, un super abbraccio.♥

Pietro Sabatelli ha detto...

Io come Ale del commento qui sopra, un bacio.

Bobby Han Solo ha detto...

Ciao Nella. Ricordo ancora la prima volta che vidi Tommy trasmesso su una tv Privata, l'effetto devastante che mi fece. Andai subito ad acquistare il disco della colonna sonora per riascoltare fino allo sfinimento (dei miei) quelle canzoni meravigliose che prima non conoscevo, eccetto per il riff di Pinball Wizard che era la sigla di un programma radiofonico o televisivo. Quadrophenia invece l'ho amato un po' meno, sia film che musiche. Ma a dimostrazione di quanto siano attuali The Who, ricordiamoci che ogni volta che Italia 1 trasmette CSI, la sigla è sempre un loro pezzo diverso a seconda della serie che stiamo guardando.
Certo non saranno più i ragazzacci sfasciastrumenti di una volta, ma è bello sapere che suonano sempre.
Quanto a te, sono al corrente dei disastri dovuti alla pioggia, e con le condizioni di salute precarie è chiaro che sia ancora più difficile andare avanti.
Ma quando vuoi scrivere noi siamo qui a leggere e a confrontarci con le nostre passioni, manie e anche difetti certamente. 😀😀😀

Nella Crosiglia ha detto...

A volte si TOMASO il tempo è tiranno
Un grandissimo abbraccio a te

Nella Crosiglia ha detto...

ti ringrazio sempre tanto caro ENRICO, sempre un piacere averti qui per la tua presenza e per la tua infinita gentilezza.
Spero che la mia salute non faccia più tanti capricci..
Un abbraccio grandissimo

Hachi ha detto...

Un bel film di diversi anni fa divenne famoso per la frase "Non può piovere per sempre". Speriamo che sia vero anche per noi e che la tregua dalla pioggia continui ancora per un po'. Un abbraccio forte.

chicchina ha detto...

Nella cara,sapere che stai bene è già un'ottima notizia e speriamo che il maltempo si sia stancato di flagellarci,da nord a sud.La Liguria è stata presa proprio di mira,ma per adesso almeno ha smesso..Cerca di riprenderti in fretta,intanto forse matureranno nuovi eventi musicali dei quali ci potrai magistralmente parlare.Ma i tuoi post sono interessanti a
prescindere.. Un abbraccio forte.

Nella Crosiglia ha detto...

la speranza è sempre l'ultima a morire mia cara HACHI, sperimao tutti per il,meglio..ti strngo forte

Nella Crosiglia ha detto...

sempre tanro cara e gentile CHICCHINA mia , forse ritornerà il maltempo ora siamo in tregua, ma se arrivasse nuovamente che non sia così catastrofico come quello passato. La mia salute è altalenante, un pochino come il meteo...anche per lei speriamo ci sia un po' di sereno.Cerco sempre qualcosa che mi stimoli per interessarvi e che possa intrigarvi almeno un po.
Grazie di tutto, ti voglio bene

Nella Crosiglia ha detto...


Ti sono tanto vicina anch'io cara MARIA, ho affrontato vari periodi difficili in questi ultimi tempi, speriamo di trovare un po' più di serenità.
Un bacio grande

Alessandra ha detto...

Cara Nella, spero tanto che le avversità del maltempo diano una tregua alla bellissima Liguria ed a te auguro di stare meglio
Bacioni

Nella Crosiglia ha detto...

Grazie cara ALESSANDRA e bentornata....si la nostra Ligutia è spezzata e la mia salute non delle migliori .speriamo in un miracolo generale .
Un bacio della buona notte

Francesca Mei ha detto...

Caspita mi dispiace troppo per i danni che ti ha comportato questo tempaccio!Ha piovuto molto anche quì in emilia e anche da me piove in casa quanto la pioggia è forte e mi viene un pò l'ansia.Quindi non oso immaginare da te.Spero sia tutto passato.
Un abbraccio!

Alligatore ha detto...

Gran bel post, anche io ho sentito alla radio del loro ritorno sulle scene. A me piace un sacco Tommy, quando passava in tv non me lo perdevo, e poi sono pure riuscito a vederli live gli Who, nella mia bella Arena a Verona (perse la voce per la troppa pioggia e umidità Daltrey, ma cercarono di portare il concerto alla fine in qualche modo: generosissimi).

Nella Crosiglia ha detto...

FRANCESCA mia è stata una vera distruzione,sotto pioggia battente , in mezzo al fango, e non finiva mai, ora un po' di tregua, ma la mia salute devo dire ne ha un po' risentito, ( come sempre in questi ultimi tempi)...ma andiamo avanti senza paura..
Un bacio speciale

Nella Crosiglia ha detto...

Strana band sicuramente , ci ha regalato qualcosa di diverso,il carattere dei componenti ha avuto una grande importanza, la carnalità di Daltrey, le follie di Townshed, sicuramente da ricordare. Doveva essere uno spettacolo fiabesco a Verona caro ALLIGATORE, anche perchè era una meta preziosa per pochi non certo come ora che c'è spazio per molti.
Grazie come sempre , bacione a te e Alli

Nella Crosiglia ha detto...

SILVIETTA bella sempre dolce e gentile grazie ..in splendida forma no ma diciamo in lenta ripresa .
Bacio soave

Romualdo Roggeri ha detto...

Ciao Nella, strana band è il termine giusto, negli anni sono saliti e scesi dalla scala della grande musica, famosissimi per alcuni poco conosciuti per altri.
Le sigle di CSI li hanno resi ancor più celebri (anche se sono in molti a conoscere la melodia ma non gli autori).
Tralasciando gli aspetti privati, il loro rock ha indubbiamente influenzato gli ultimi decenni anche se fatichiamo a trovare oggi qualcosa di vagamente simile, a volte mi chiedo se il continuo aleggiare di gruppi, cantanti e musicisti di trenta o quaranta anni fa sia un freno per quelli di oggi o è l’assenza di qualità odierna a farci ascoltare ciò che viene dal passato.
Ma il tuo post è composto da quattro passaggi, quello musicale, sempre interessantissimo, quello meteorologico, e qui mi piace pensare che a tutto c’è una fine e che dopo il maltempo ritorna sempre il sole.
Altro aspetto è quello fondamentale della salute, non ho molto da dire se non augurarti sempre il meglio possibile.
L’ultimo è l’assenza dal blog che tu hai sottolineato all’inizio dell’articolo, penso che non sia essenziale la quantità di “roba” che si pubblica, ad essere predominante è la qualità, l’articolo deve essere voluto, deve nascere in modo naturale e questo può succedere a breve scadenza o necessitare di un lungo periodo di maturazione.
Un abbraccio, buona giornata.

Francesco ha detto...

lavoro spesso nella tua Liguria ultimamente e nelle ultime settimane a percorrerla in auto ho avuto un pò di strizza.....

Nella Crosiglia ha detto...

sentirti ROMUALDO è sempre una grande gioia. Sinceramente ho letto la notizia all'ultimo minuto incuriosita dal carattere dei due principali personaggi che sempre hanno manifestato la loro diversità, ma nonostante questo si ritrovano insieme con risultati come sempre soddisfacenti.
Le condizioni meteo sono state veramente disastrose da noi, spero si abbia una vera tregua perchè non si ha il tempo di correre ai ripari. La mia salute come il mio mood è abbastanza altalenante ,ma questo purtroppo non dipende da me , anche se spesso faccio finta di nulla. Ho difficoltà in questi ultimi tempi come ho già detto a trovare stimoli nel mondo artistico, anche se qualcosa non mi disturba affatto. Ma troppo poco per attirare la mia attenzione, vediamo tempi migliori.
Un abbraccio forte mio caro

Nella Crosiglia ha detto...

e vieni a trovarmi FRANCESCO ne sarei felice, prendi l'Aurelia normale la trovo più sicura, l'autostrada mi mette i brividi e ti capisco..
Bacioni_!

Simona [Ciccola] ha detto...

Cara Nella mi dispiace tantissimo leggere che sei stata male, ti mando un abbraccio forte forte (e abbasso le alluvioni!)

Nella Crosiglia ha detto...

troppa stanchezza Ciccola mia con queste piogge torrenziali, ma sempre abbasso le alluvioni e la distruzione che si portano dietro..
Bacissimi

Farfalla Legger@ ha detto...

Cielo cara, tu non sai quanto mi dispiace leggere di questi tuoi grandi problemi. Vorrei tanto che tu fossi felice, che tutto ti andasse nella maniera che tu vorresti perchè te lo meriti, amica mia.
Io non posso far altro che abbracciarti virtualmente, ma pensa che sono una farfalla e volo attorno a te, ora sono sul tuo nasino, mi vedi?
Ti voglio bene, non scordarlo mai.

Nella Crosiglia ha detto...

Certo che ti vedo FARFALLINA mia, stia io bene o meno..Direi che in questo periodo le piccole e grandi malattie si sono accanite. Il dopo alluvione gli sforzi compiuti hanno dato una bella spinta.
Un abbraccio fortissimo

Rakel ha detto...

Ciao Nella, scusami questa volta il tuo post non l'ho letto problemi di vista che sto risolvendo.
Ti lascio un abbraccio e un augurone per queste feste.
Buon Natale
Rakel

Nella Crosiglia ha detto...

Mia cara RAKEL tutto andrà a posto con la tua vista. Perdere il mio post non è nulla devi stare solo bene. Io attraverso un periodo non facile e la mia presenza latita sempre di più. Il mio sarà un Natale come sempre molto particolare. Scriverò qualcosa forse..chissà..
Ti penso tanto ti stringo tanto

Pirkaf ha detto...

Spero tu ritrovi la serenità al più presto, Nella!
Un abbraccio!

Nella Crosiglia ha detto...

Un periodo veramente tragico PIRKAF. Cerchiamo notizie di un nostro caro che doveva arrivare per Natale ma si pensa sia morto negli ultimi attacchi siriani. Siamo tutti veramente senza parole.Un Natale con i fiocchi quest'anno, era già difficile gli anni passati , questo anno è un vero incubo.
Un abbraccio forte