............. Dall'amore spesso non nasce la musica, ma dalla musica spesso nasce l'amore!....

giovedì 19 dicembre 2019

Salvare un'anima



Miei cari , secoli che non ci sentiamo, è vero, ma tutti quanti noi tra amici e conoscenti, siamo stati impegnati a salvare un'anima dall'inferno. Sicuramente il mio, non vuol essere un post religioso, non ne sarei all'altezza, tanto meno un post natalizio, non ne sarei capace, o forse un pochino questa mia scrittura così al di fuori dal tema musicale , sfiora questi due argomenti. Chissà nessuno di noi lo saprà mai ..esiste un principio? si forse esiste, ma non esiste una fine sicura, e questa è la vera tragedia. Avere un caro amico sprofondato nei marasmi di una guerra , sicuramente non voluta, ma candidamente donata con la professione di medico, non è cosa di tutti, ma esiste. Perchè si sceglie? spesso perchè non siamo capaci ad affrontare le disgrazie della vita, i dolori che questa ci ha provocato, i risentimenti verso le persone, considerando un totale fallimento la nostra esistenza e si cerca di dimenticare , esplorando la più inetta delle scelte: la guerra , chiamata  missione di pace. Ma quale missione scusate, quella di essere perseguitati da un popolo che non ci appartiene, donando persino soldi di tasca nostra per non vedere mamme e bambini soffrire, soffrire e morire. Questa è una scelta o scappare dalla realtà, per crearne un'altra , tentando di fare del bene per essere ricompensati, per sentirsi un pochino amati, ma soprattutto per dimenticare i torti subiti. Molti militari scelgono questo tipo di vita per denaro, la paga è buona, ma vale la nostra esistenza, vale il cambiamento psicologico che non ci fa ragionare nella giusta maniera , vivere proprio quella vita che poi non è la realtà che troviamo fuori, storditi, ubriachi da cose talmente orribili da non poter sfuggire a tanto delirio. Post difficile da capire se non si vive nella realtà, può uno stimato professionista come tanti, buttarsi nella mischia della morte , pronto  a fare il suo mestiere fino a quando il suo cervello e il suo corpo sente la vera paura di morire.? Ci siamo chiesti tutti in queste settimane, come salvare questo nostro amico  dal carattere così lontano da qualsiasi disciplina preordinata che non sia quella dell sua professione, salvarlo dall'incubo di morire , colpito da ribelli assassini pronti a qualsiasi orribile tortura, nascondendo la propria persona in tunnel sotterranei dove è difficile respirare , mentre all'esterno i soldati morivano ed erano anche fortunati, perchè un volontario che aiuta i  militari feriti o moribondi viene prima torturato a morte aspettando il colpo finale. Abbiamo seguito passo passo l'evoluzione psicologica di questo nostro amico d'infanzia, e ci siamo accorti che la sua mente oscillava tra la realtà e la follia. Lo sfinimento degli attacchi lo aveva forse anche annebbiato,sentivamo le sue lacrime a volte, la sua paura che diventava realtà e abbiamo deciso di aiutarlo ad uscire dall'inferno. Ci siamo riusciti a stento, spesso il convincimento era lontano, ci voleva pazienza e tempo , si sentiva la vicinanza del Natale e questo rendeva il tutto più tragico, per chi era abituato alle luci, ai sorrisi, agli auguri,ed anche un po' alla spensieratezza. Tutto questo era sostituito dal buio, dal nascondersi per riuscire a salvarsi, alle lacrime sui compagni perduti, al continuo rivedere video strazianti non tratte da una pellicola ma dalla abnorme vita di guerra. Si era capito che tutti questi uomini dovevano fuggire, dovevano raccogliere il loro coraggio per ritornare alla vera reale vita che al di fuori di tutto questo. Si aspettava l'ordine di evacuazione, e noi avevamo tirato un sospiro di sollievo, forse ne erano fuori, con quali conseguenze  non lo sapremo mai.Abbiamo sorriso quando abbiamo saputo che il nostro dottore era salito sull'aereo della salvezza dopo giorni e notti di convincimento. Lo abbiamo visto sorridente, abbiamo sperato che quel sorriso portasse la speranza di ricominciare a vivere con tutte le lotte che la vita reale spesso ci regala , ma anche tante gioie. Non sono una persona che ama le festività , mi ricordano tempi migliori che ho perso parecchi anni fa, ma il pensiero di fare del bene rallegrava anche me. So che adorava gli alberi di Natale con tante luci, dopo tanto tempo abbiamo fatto gli addobbi per lui, tutti insieme , tutti d'accordo per vederlo tornare. Sparito, sparito nel nulla... ci guardiamo nel viso sgomenti, il silenzio è una brutta bestia, si preferiscono brutte notizie o cattive parole che il vuoto. Siamo persi nell'infinito.
Ci auguriamo che abbia preso la sua giusta strada di casa , che sia riuscito a ritrovare il sentiero, che nulla di tragico l'abbia nuovamente toccato. Speranza che bella parola , è la stessa che auguro a voi miei cari , speranza in tutte le cose piccole o grandi, che il Natale vi doni questo e   a chi sparisce , un motivo giusto per essere felice.
 Buon Natale adorabili!

35 commenti:

Gus O. ha detto...

Salvare un'anima. Basta imitare Cristo che ha dato la sua vita per salvare noi.
Ti abbraccio Nella.

Alligatore ha detto...

Mi auguro che stia bene, riesca a tornare a casa, e non torni più nella follia della guerra, che eufemisticamente chiamano missione di pace. E che magari la racconti questa follia, perché venga messa al bando ... e tanti alberelli vivi e colorati per lui 🎄 🎄 🎄 🎄 🎄 🎄 🎄 ...

sinforosa c ha detto...

Vivere la guerra deve essere una delle esperienze più terribili della vita, mi auguro che ritorni presto e penso a tutti coloro che purtroppo non possono scappare da quell’inferno. Buona notte cara Nella.
sinforosa

chicchina ha detto...

Faccio mio il tuo,il vostro augurio,che possa tornare presto,fra le persone che lo aspettano con affetto ed ansia,che possa comunque ritrovare una sua strada che lo allontani dalla follia della guerra,perchè di questo si tratta,non esistono missioni di pace.Un abbraccio di speranza,Nella.

silvia de angelis ha detto...

La guerra, forma di violenza incredibile che si ripete, senza fine nella storia....
Ti abbraccio Nella, e ti auguro delle festività liete,silvia

Tomaso ha detto...

Cara Lella, hai fotto un post grandioso, pochi parlano di aiutare che ne ha bisogno spiritualmente, complimenti.
Ciao e buona Giornata con un abbraccio e un sorriso:-)
Tomaso

Francesco ha detto...

Buon Natale Nella ed un mega abbraccio :-)

Francesca Mei ha detto...

La guerra non è mai giusta o giustificabile,e ammiro tanto chi ha il coraggio di andare nei posti di guerra per aiutare le persone bisognose,dovrebbero essere loro gli eroi veri!

Bobby Han Solo ha detto...

Buona giornata Nella. Ancora emergenze meteo a quanto vedo.

Maria Brentegani Portugalli ha detto...

La guerra deve essere un'esperienza devastante e penso che chi sceglie di donare parte della sua vita a chi vive questa tragedia sia da ammirare. Spero che il tuo amico torni da questo inferno sia reale sia mentale e che, con il vostro affetto, ritrovi serenità.
Ne approfitto per farti tanti auguri per un Santo Natale ricco di pace e serenità. cara Nella nonostante i ricordi di tempi passati migliori di questo.
Un abbraccio
Maria

Pietro Sabatelli ha detto...

E' triste sì, ma qualcuno purtroppo deve coraggiosamente sacrificarsi, per fortuna ci sono ancora persone così altruiste. Buon Natale :)

Romualdo Roggeri ha detto...

“Un giorno anche la guerra s’inchinerà al suono di una chitarra”
Cosi profetizzava Jim Morrison, se la profezia si avvererà sarà il tempo a svelarlo, la guerra è il più grande orrore “creato” dall’uomo, è la negazione della ragione, l’abisso dell’anima, il vuoto assoluto.
Non so se ci sia mai stato un inizio e, in caso affermativo, quando è accaduto, la fine è un pensiero filosofico e in quanto tale senza risposta, sono convinto che l’uomo sia la fine di se stesso, un errore che si auto-eliminerà da solo.
Nell’attesa che gli uomini di buona volontà rendano meno traumatico questo passaggio facciamo nostro il pensiero di Morrison, e che finalmente la bellezza salvi il mondo, o quantomeno lo renda visibile.
Ciao Nella, un abbraccio e l’augurio un Natale sereno.

Nella Crosiglia ha detto...

GUS caro faccio del mio meglio, imitare Cristo non è cosa facile, ma lo ricordo spesso e nella mia solitudine ho lunghe conversazioni con lui..
Un abbraccio forte forte

Nella Crosiglia ha detto...

Anche per me gli alberelli colorati ALLIGATORE caro portano allegria e ne abbiamo bisogno.Sappiamo che è vivo ma ci sono complicazioni purtroppo. Speriamo nell'aiuto di tutti.
Un abbraccio fortissimo per te e Eli

Nella Crosiglia ha detto...

Mia dolce SINFOROSA , sono stati evacuati tutti troppo pericoloso, hanno rischiato grosso due volte in pochi giorni..sappiamo che è fuori dall'orrore ma ha delle complicazioni..vediamo se tutti insieme potremo aiutarlo...
Un bacio speciale

Enrico zio ha detto...

Il termine "missione di pace" è un obbrobrio, la cosa più falsa che si possa immaginare.
In paesi devastati dalla guerra, aggiungono nuove distruzioni dicendo che lo fanno per aiutarli. Non scrivo parolacce solo perché è un periodo nel quale si dovrebbe essere ipocritamente più buoni e magari dove si combatte, si farà qualche tregua per poi ricominciare a bombardare passate le festività.
Ti abbraccio cara Nella, serene festività.
enrico

Bobby Han Solo ha detto...

Buongiorno Nella. Quando ho letto la tua risposta al mio post su Nick Cave, ho sentito come una nota di disappunto in quello che hai scritto. Per cui voglio chiarire che non intendevo assolutamente essere offensivo con chi apprezza Nick, e l'ho spiegato in una successiva risposta sul post.
La mia era solo una battuta, senza cattiveria, ma probabilmente non è stata considerata divertente, anche perché e facile scrivere cose che possono avere più piani di lettura a seconda di chi le sta leggendo.
Se così è, se ti sei sentita derisa in qualche modo dalle mie parole, ti chiedo scusa ufficialmente sul tuo blog augurandoti Buone Feste.

Nella Crosiglia ha detto...

Grazie CHICCHINA mia delle tue belle e sagge parole. Purtroppo queste guerre sono un obbrobrio umano, distruggono vite e menti. Ora chi è riuscito a scappare da tanto strazio deve ritirare gli effetti personali pagando una cauzione che il governo turco ha imposto loro. Chi volesse aiutare me lo comunichi grazie.
Nessuno si senta obbligato a farlo!
Un dolce augurio natalizio per te

Nella Crosiglia ha detto...

sempre tanto dolce e partecipe SILVIETTA mia.
Se si fugge dalla guerra, poi ne paga pure le conseguenze.
Chi volesse aiutare senza impegno me lo comunichi.
Un bacio soave per un felice Natale

Nella Crosiglia ha detto...

TOMASO mio so che tu puoi capire molto bene. Noi abbiamo aiutato per la salvezza di questi innocenti che hanno ancora tanto bisogno di soccorso. Chi volesse partecipare senza alcun impegno me lo comunichi. Grazie.
Un radioso Natale per te e famiglia

Nella Crosiglia ha detto...

Anche per te FRANCESCO con tutto il mio cuore e un radioso 2020

Nella Crosiglia ha detto...

Mio caro BOBBY HAN SOLO, ho già risposto sul tuo blog di Nick Cave e credimi non era mia intenzione e neppure ho pensato una sensazione di disappunto sul tuo post.Anzi apprezzo moltissimo il tuo variegato blog e lo seguo con molta attenzione. Mi scuso se ti ho dato questa impressione, ma credimi non era sicuramente una critica verso di te, che hai sempre accettato da buon blogger qualsiasi gusto e preferenza.
Un abbraccio forte e un radioso Natale

Nella Crosiglia ha detto...

Purtroppo non è cosi' KILARA mia e usciti dall'inferno, aiutati da molti di noi, si trovano poi in situazioni difficili , come conseguenza del lavoro svolto con dedizione e onore.
Un Natale splendido per te e famiglia

Nella Crosiglia ha detto...

MARIA cara la guerra porta sempre devastazione e rovina, rendendo anche difficile il rientro nella vita di tutti i giorni dal punto di vista materiale e morale.
L'inserimento stenta ad arrivare per impedimenti vari e questo preoccupa molto tutti noi.
Speriamo qualcuno si adoperi anche per aiutarli per fare godere anche a loro un sereno e pacifico Natale.
Per te e famiglia tanta gioia e felicità

Nella Crosiglia ha detto...

Grazie PIETRO per il tuo commento, peccato che la maggioranza della gente spesso non afferri la gravità della situazione. Abbiamo solo la speranza che qualcosa di miracoloso avvenga in questo Natale che dovrebbe essere di pace per tutti.
Felici Festività per te e un abbraccio forte

Nella Crosiglia ha detto...

Bellissimo commento ROMUALDO come sempre d'altronde..condivido pienamente le tue parole esposte in maniera così convincente e reale. Che il suono non solo di una chitarra ma di una intera orchestra renda il mondo più vivibile e misericordioso con tutti e che la pace , anche se dubitativo per me, arrivi e tocchi finalmente questa terra sporcata dal sangue di molte vittime innocenti.
Un grande abbraccio e un Natale gioioso

Nella Crosiglia ha detto...

ENRICO ZIO mio, avrei voluto scrivere io il tuo commento tanto è in linea con il mio pensiero.
Purtroppo non c'è tregua in certe zone, anzi gli attacchi si fanno più cruenti anche tra civili, donne e bambini. La sete del potere a chi manda alla distruzione certe anime, non si ferma, non agisce e tutto arriva dalla volontà personale di ciascuno se può farlo e se aiutato in una maniera o nell'altra.
Questo obbrobrio non finirà e forse si sposterà ancora in altre zone, assetato di sangue e di rovina.
Ti stringo forte e un Natale meraviglioso per te

Bobby Han Solo ha detto...

Allora tutto bene, grazie Nella come vedi sono anch'io un affezionato tuo lettore

Haldeyde ha detto...

Buon Natale, Nella!

Nella Crosiglia ha detto...

Radioso e sereno per te mio caro HALDEYDE

zia Consu ha detto...

Oh Nella, quanto spero che il vostro amico faccia la sua apparizione prima di Natale per festeggiare con voi la VITA! Avete fatto il possibile e oltre, certamente avrete smosso qualcosa dentro di lui...vi abbraccio tutti.

Nella Crosiglia ha detto...

BOBBY HAN SOLO e ne sono lusingata e felice mio caro..Buon Natale!

Nella Crosiglia ha detto...

Tanta infelicità mai cara ZIA CONSU,la risoluzione non è vicina, chissà che Natale passerà,ci sforziamo tutti per andar avanti e portare un pò di normalità a persone che ne hanno tanto bisogno r
un forte abbraccio e tanta felicità!

Choroby i dieta ha detto...

Ehi ottimo articolo, grazie https://cotozachoroba.pl/

Nella Crosiglia ha detto...

Grazie