............. Dall'amore spesso non nasce la musica, ma dalla musica spesso nasce l'amore!....

martedì 13 maggio 2014

Il virtuale

L'intelligenza artificiale..avete visto la pellicola " Trascendence"con Johnny Depp l'eccletico?
Mi chiedo sempre , e soprattutto in questi ultimi tempi che devo stare più tranquilla con pillole pilloline e altri ammenicoli vari, perchè il virtuale sia così importante.Perchè anche se svicoliamo da questo argomento, se facciamo le persone superiori che non cercano questo genere di cose, tutte invece siamo legate ( più o meno sicuramente ) a questo fenomeno... Ma perchè, vi prego spiegatemelo voi ..
 Ho trovato mille risposte , come il crearsi qualcosa di artificiale e non inerente alla nostra realtà, il mascherarci dietro una personalità che non ci appartiene, il sentire la mancanza di qualcosa e non avere il coraggio di pretenderla nella realtà o dalla vita, la solitudine si... la terribile solitudine, che ci spinge a incontri fortuiti, tanto leggeri quanto fatui( rarissimamente fortunati) e via dicendo...
Vedendo poi "Trascendence", al di là del piacere o meno, le varie risposte mi rimbombavano nel cranio.Il film è un thriller fantascientifico,ma la cosa che mi ha più colpito è il regista Wally Pfister che prima di iniziare a girarlo ha desiderato conoscere due scienziati del campo specifico. Non è cosa rara , ma cercare proprio due dottoroni, nemmeno tanto comune.Il regista intendeva capire al meglio i segnali elettrici del nostro cervello..e non è poco!Film fantasioso , s'intende , ma l'intento primario è quello che potesse essere anche credibile.
Cosa accadrebbe se la coscienza  di una persona venisse conservata anche dopo la sua morte? Depp scienziato che diventa schiavo del suo stesso esperimento, Paul Bettany( un attore che mi piace molto e non chiedetemi perchè)e Morgan Freeman. Cast ottimale come potete notare!Ma quando l'intelligenza artificiale sfugge di mano, le cose possono complicarsi, e buttando tutto sulla realtà, c'è un rischio enorme che l'umanità possa correre ogni giorno quando è così protesa verso il progresso
.La trama è tutta rivolta all'intelligenza artificiale, la nuova frontiera dell'uomo d'oggi nel campo della sperimentazione, intelligenza unita alle emozioni umane, questo è il massimo della nuova ricerca. Ci sono forze avverse che vogliono fermare il dottor Depp, ma proprio nel voler aiutare l'amico , gli si da' l'opportunità di realizzare il suo progetto di trascendenza.Continuare l'esperimento per salvarlo, significa aumentarne la sete di conoscenza e Will( sempre Depp)si trasforma in una macchina assetata di potere.Fermare il desiderio di onniscenza da un computer, non è una cosa semplice
 Vi faccio solo una domanda. Se aveste la possibilità di caricare su di un PC la coscienza di una vostra persona cara che sta morendo, lo fareste?Non pensateci molto e rispondetemi.
 Quali sono i confini tecnologici? E' giusto osannarli sempre?Riflettere su come possano venire usati è cosa superflua? Se un certo tipo di intelligenza venisse usata da mani sbagliate , cosa succederebbe?
 Se potessimo dare l'immortalita' artificiale ad una persona umana, ci sarebbe la probabilità che questa si senta Dio? Riflettiamoci un po' bene amici cari, non mi è parsa una materia di puro divertimento..Come sempre a voi la palla! 

48 commenti:

silvia de angelis ha detto...

Sempre validi, e assai riflessivi, gli argomenti che proponi sulle pagine del tuo blog.. Buona serata e un bacio immenso, dolce Nella, silvia

supernonnaRosa ha detto...

Buona serata Nella, con piacere ricambio la tua gradita visita e..ti faccio i miei complimenti!! per il tuo blog e per i tuoi post molto interessanti.
Un saluto .
Rosa

Marco Grande Arbitro Giorgio ha detto...

Non ho mai visto Johnny Depp in un film così.
Molto profondo e significativo

Stefyp. ha detto...

Cia Nella, non ho visto il film ma credo sia abbastanza intrigante, secondo quello che ci racconti...Johnny Depp poi mi piace molto come attore...puo' essere un'idea affascinante ma credo che ci dovremmo porrere un limite a certe cose...superarlo è un rischio che non vorrei mai correre...
Post davvero interessante...ti lascio un abbraccio, Stefania

Annalisa Guarelli ha detto...

È l'eterna domanda quando ci si trova davanti a questo genere di fantascienza: robot o computer fin troppo intelligenti che sviluppano poi una loro personalità con risultati spesso devastanti. Le macchine dovrebbero restare macchine, sorta di elettrodomestici e basta. La coscienza delle persone che non ci sono più....no sarebbe una finta...meglio conservarla nella nostra memoria. Io spero davvero che certa fantascienza non diventi mai realtà. Però Johnny Depp lo vedrò sicuramente!

Xavier Queer ha detto...

Ciao Nellina, come stai?
Il virtuale, piaccia o non piaccia, è la più grande finestra sul mondo che esista e ci permette di fare cose che prima di ora non erano nemmeno concepibili.
Per il resto non sono d'accordo sul fatto che il pericolo di incontrare gente falsa sia solo nel virtuale, anche nella "realtà reale" ci sono tante persone che indossano maschere e magari non te ne accorgi nemmeno.
Il mondo virtuale ti aiuta a restare in contatto con la gente e con la realtà, non è detto che tutte le persone abbiano i mezzi per incontrarsi o per vivere tutte quelle esperienze che magari fanno virtualmente (per esempio, visitare virtualmente un museo): il web accorcia le distanze, è ovvio che bisogna sempre usarlo con moderazione e prestare attenzione.
Ma è così anche fuori, perchè non sono gli strumenti ma le persone a cui bisogna fare attenzione.
Un abbraccio
Xavier TVB

franco battaglia ha detto...

Il film è pessimamente girato nonostante il tema molto stuzzicante (ti consiglio vivamente Limitless per goderti un gran bel film che affronta tematiche similari con molta più sapienza cinematografica).
Tornando a noi, io scaricherei anche in mp3 una persona alla quale tengo e che mi sta per lasciare, se solo una scienza qualsiasi ne permettesse il tentativo.. il futuro va avanti e le conseguenze le dobbiamo testare in tempo reale. Le incognite sono appunto, tali. Saremmo già Dio, altrimenti, non trovi? ;) un bacio

Coloratissimo ha detto...

Cara amica,alla tua prima domanda ti rispondo con il: per mè è solamente il piacere di comunicare,ma soppratutto di scambiare opinioni più o meno importanti,ma sempre stando nella mia pelle,perche il dialogo, seppur virtuale con con chi non la pensa come me,mi arricchisce.
Per la seconda:il film non l'ho visto,ma sono fermamento convinto che la conoscenza non deve mai porsi limiti.
Un abbraccio mattutino,fulvio

Elefantest89 ha detto...

Non ho mai visto questo film, e penso che dovrò guardarlo :) di solito Jonny deep non si smentisce mai!!
Ti aspetto qui
http://elefantest89.blogspot.it/2014/05/avon-si-prende-cura-del-nostro-viso.html

Melinda Santilli ha detto...

Ciao Nella,
sinceramente sono stufa di sentire tutte queste storie che demonizzano il virtuale, secondo me il problema sono gli individui e non gli strumenti...
ma a parte questo, allora se vuoi un bel film ti consiglio il Tagliaerbe che vale molto di più!
Baci

Nella Crosiglia ha detto...

Grazie come sempre cara SILVIETTA per le tue gentili e gradite parole..
Cerco di fare il possibile per interessarvi almeno un po'..
A volte faccio centro e a volte no..capita, ma è giusto che i pareri siano diversi, altrimenti la conversazione andrebbe a morire!
Bacio mattiniero!

Nella Crosiglia ha detto...

Cara SUPERNONNAROSA, che piacere averti qui, non sai il bellissimo regalo che mi hai fatto...
Sono felice che il mio blog ti interessi in qualche modo, i gusti sono così disparati spesso ,che non puoi certo accontentare tutti!
Un bacio super e vado subito a salvare il tuo blog!
Buna mattinata!

Nella Crosiglia ha detto...

Depp è un attore che può permettersi mille parti differenti tra di loro, mio caro MARCOGRANDEARBITROGIORGIO..
Quello che mi interessava di più è la vostra opinione sul virtuale esasperato alla massima potenza..
Sempre tanto felice di sentirti , caro amico mio, sempre presente e discreto..
Un abbraccio forte!

Nella Crosiglia ha detto...

Grazie cara STEFYP. del tuo commento , vedo che hai afferrato appieno l'intento del mio post , pellicola a parte...
Il troppo stroppia è proprio vero, mia cara amica.
Un bacio speciale!

Nella Crosiglia ha detto...

Ciao ANNALISA bella..si le macchine , queste nostre ancelle moderne che sembra non possiamo fare a meno.. Ma come giustamente dici tu dovrebbero restare tali, senza sostituirsi all'essere umano...
Un abbraccio cumulativo a tutta la tribù+++++

Nella Crosiglia ha detto...

Ciao amore mio di un XAVIER.... e tu come stai? Sopporti bene da leone il tutto quale sei...?
Io devo abituarmi a poco a poco a questa cura abbastanza invasiva, che porterà squilibri nei miei valori dopo alcune analisi..
E qui come un pittore bisognerà ritoccare qualcosa...
Cerco di resistere..ma prima di quattro mesi non avrò alcuna risposta!!
Il virtuale usato nella maniera appropriata serve eccome, è il tutto legato alla fantasia della pellicola se potesse diventare realtà da mettere in discussione a mio avviso.
Perfettamente ragione sulle persone false, tanto nel reale quanto nel virtuale..con la differenza che nel reale questo" brilliant disguise" ti mette veramente tanta tristezza!
Sai quanto ti voglio bene e quanto ti sia vicina , anche con il timore di infastidirti...
Stay hard guy!
Un bacio speciale!

Nella Crosiglia ha detto...

Da riflettere il tuo pensiero FRANCO mio..
La tentazione di poter far rivivere le emozioni e l'intelligenza di una persona cara che ci viene a mancare sono molte, e tutte le conseguenze sono da valutare solo dopo averlo fatto..Ma daltronde la vita non è la stessa cosa?
Non mi interessava molto la pellicola in generale , mi interessava porvi delle domande in merito alle quali tu hai esaurientemente risposto..
Un abbraccio forte e buona giornata!

Nella Crosiglia ha detto...

Ciao Fulvio, COLORATISSIMO amico mio....
Gran bella risposta che lascia i campi aperti da ambe le vedute , pronti a fare centro...
Qualsiasi dialogo in linea di massima dovrebbe arricchire indipendentemente dalle opinioni , la scelta del soggetto non è da sottovalutare, e , come dice tu, la conoscenza in qualsiasi campo non è mai da escludere!
Bacio speciale!

Nella Crosiglia ha detto...

ELEFANTEST 89 arrivo subito da te , non temere , con una certa calma purtroppo in questo periodo, perchè le mie cure mi permettono di avere la velocità di un bradipo!!!!
Il film è solo un pretesto per sapere come la pensavate sul virtuale, tutto qui!
Ti abbraccio forte forte!

Nella Crosiglia ha detto...

MELINDA mia cara, sicuramente non ho scritto il post per cercare un film da vedere, ma era solo un pretesto per enfatizzare volutamente l'idea del virtuale.
Se a questo a te dà noia, me ne dispiace molto, è estremamente difficile indovinare i gusti delle persone che conosci amici o meno.
Il Tagliarbe? Vecchiotto , ma gran bel film!
Un bacio enorme e serena giornata!

MikiMoz ha detto...

Quindi Depp è tornato a fare film dove interpreta un personaggio diverso dal solito a cui ci aveva abituati di recente? Wao!
Non credo sia il mio genere, però chissà :)

Moz-

Carolina G. ha detto...

Devo dire che questo film non mi ha entusiasmato particolarmente, il tema sarebbe stato interessante se non ci fossero falle nella trama assurde a dir poco... insomma ci hanno un pò calcato la mano.

Io dico sì alla tecnologia, perchè credo (per rifarmi al film) che possa essere la più avanzata di tutte ma non avrebbe mai l'anima e quel quid che spinge un essere vivente ad agire.
Poi magari mi sbaglio e domani la mia lavatrice e il microonde mi rapiscono e prendono possesso della casa assieme al forno! XD Hahaha!

Un bacione, cara!

UIFPW08 ha detto...

..lascerei al sorriso il giorno che muore abbassando gli occhi una volta ancora
la coscienza la lascio a voi nel silenzio della vita.
M.

Mondod'Arte di S.Pia ha detto...

Ciao splendida Nella.
Questo film che ci proponi mi piace, gli attori sono straordinari, (a parte Depp, quasi un mio idolo, adoro Freeman) quindi sono particolarmente motivata.
Il mondo virtuale è complicato, rendere sensibile una macchina o un vivente intelligente al pari di una macchina, penso sia per ora impossibile. Poi in realtà è comunque sempre l'uomo che progetta un automa, quindi non so proprio come "analizzare" la cosa.
Comunque mi hai fatto parecchio riflettere e quindi complimenti per ciò che ci hai argomentato.
Un bacione grandissimo, alla prossima.

Giovanni Di Pietro ha detto...

mmmmh Johnny Depp non è il mio attore ideale...però per amor tuo proverò a vedere questo film :P
-Giobs94-

Nella Crosiglia ha detto...

MOZZINO mio bello, lascia perdere la pellicola ..è solo un pretesto , ma tu in realtà che cosa hai da dirmi sul virtuale? E in base alle ipotesi che ti ho fatto , come la pensi?
Ciao adorabile amico mio!

Nella Crosiglia ha detto...

Ohhh finalmente la mia CAROLINA ha capito il nocciolo della questione...
Il film si può vedere come no, come spesso succede...
La bella risposta è stata quella del virtuale, questo si che è la fase interessante e la mia Carolina inseguita dalla lavatrice sarebbe uno spettacolo esaltante...!
Ciao simpatia mia..un bacio sincero!

Nella Crosiglia ha detto...

Bello il mio UIFPW08...queste sono le persone che desideriamo , ancora capaci di farci fremere con le parole che ci inviano..
Grazie mio caro...Ti abbraccio!

Nella Crosiglia ha detto...

PIA dolcissima se ti piace Depp, e Freeman ,(pure a me) ma Betany a nessuno piace?... il film ti può intrigare...
Bella risposta per quanto riguarda il virtuale, siamo sempre combattuti tra le varie ipotesi se il tutto potesse realmente accadere..
Per ora accontentiamoci dell'oggi!!!
Un abbraccio enorme!++++

Nella Crosiglia ha detto...

Caro GIOVANNI DI PIETRO mio amico misterioso, che si sacrificherebbe vedendo Depp..
Ma ti ringrazio tantissimo mio caro, ma non è il caso..
Non interessa la pellicola, più che altro è interessante sapere cosa pensi della realtà virtuale, adoperata in un certo modo in certi situazioni.
Esempio pratico: non ricordo il tuo avatar, cerco il tuo blog, non lo trovo, sono curiosissima per iscrivermi...
Ma a proposito , sei iscritto tu al mio parlando di web?
Un abbraccio forte e iscriviti se lo hai dimenticato
Thanks++++

Sophia ha detto...

carissima! mi piacerebbe molto vederlo, ma non mi convinceva e non convinceva neppure la mia metà...ora certamente lo guarderò! un abbraccio!

Nella Crosiglia ha detto...

SOPHIA adorata..non voglio mettere liti con la tua metà..
La pellicola è un pretesto per parlare del virtuale e cosa ci potrebbe proporre a tutto tondo, poi se il film ti intriga ,guardalo e pensa un pochino pure a me!
Bacio super!

MikiMoz ha detto...

Ti rispondo:
no, non lo farei. La tecnologia non deve prendere il posto della biologia.
Deve al massimo servire per migliorare certe qualità :)

Moz-

Nella Crosiglia ha detto...

Bravo MOZZINO mio come sempre lucido e previdente...
Un amico che vale un tesoro!
Baciuzzi reali!

Stella Paola ha detto...

Il virtuale è sicuramente un grande vantaggio: accorcia le distanze; connette mondi che altrimenti rimarrebbero sconosciuti; ti permette di incrociare destini che non possono che essere quelli perfettamente compatibili col tuo.
Non ci scordiamo, però, che la vita reale non deve essere sostituita dall'artificialità di un modem o di uno schermo. La tecnologia aiuta ad incrociare certi sguardi, ma poi tocca ai nostri occhi sostenerli.
Un post che offre molti spunti interessanti. Ti abbraccio :))

Annunziata Scarponi ha detto...

Nel mio pc,ho messo foto, ricordi di chi non c'è più, ma se ci fosse la possibilità, un giorno di inserire qualcosa di più, e tenerlo lì per sempreforse lo farei. La domanda non da facili risposte, forse la mia è la più semplice, ma è quello che ora come ora, penso .

Nella Crosiglia ha detto...

Bel commento STELLA PAOLA mia...
Gli occhi possono incrociare certi sguardi ma tocca a noi sostenerli..
Da manuale..
Lo inserirei subito nel mio post questo pensiero, se non l'avessi terminato da un pezzo!
Molto brava come sempre..
Un bacio speciale!

Nella Crosiglia ha detto...

Mai cara ANUNZIATA, messa alle strette con la disgrazia che mi è piovuta sul collo nel corso dell'anno, lo farei senza pensarci due volte con tutte le conseguenze!
Ti stringo forte amica cara..
Non ricordo ( scusa ma la mia mente con la cura invasiva che sto facendo spesso vacilla) il tuo avatar, sei iscritta al blog?
Se no, mi farebbe tanto piacere..grazie!

Maurizio C ha detto...

Non ho visto questo film ma sembra interessante, poi Jhonny è sempre una garanzia secondo me, grandissimo attore. Cercherò quindi di guardarlo, mi son piaciute anche le osservazioni finali che hai fatto, fanno riflettere e... chissà che in un futuro troppo lontano qualcosa di simile non diventi davvero possibile...

Una buona giornata a te Nella :)

Sailor Fede ha detto...

Mi piace questo post, non ho ancora visto il film ma lo inserisco subito nella (lunghissima) lista dei film da vedere.

Razionalmente non so rispondere alle tue domande finali, però non andrebbe caricata la coscienza di una persona su un PC, sconvolgerebbe l'ordine naturale della vita. Bisogna creare nuova vita, non soffermarsi su se stessi, si fermerebbe il futuro per un infinito presente.

Nella Crosiglia ha detto...

MAURIZIO caro , ma le soluzioni finali, indipendentemente dalla pellicola che io ho proposto, le vedi in positivo o in negativo, le accetteresti o meno?
Serena serata e un grande abbraccio!|

Nella Crosiglia ha detto...

Bella osservazione SAILOR mia, si fermerebbe il futuro per un infinito presente..
A questo non avevo pensato vedi?
Come è positivo quando si scambiano queste idee che non avresti mai trovato nella tua mente..
Un bacio speciale!

Annamaria ha detto...

Non ho visto il film e non posso giudicare, ma trovo molto interessante, cara NELLA, il tuo post con i suoi interrogativi.
Non ho mai demonizzato il virtuale e per quel poco che rientra nelle mie competenze lo trovo molto utile, ma certo non riesco a ipotizzare un futuro di "immortalità artificiale" per le persone. E' quell'artificiale che non mi convince. La vita è un'altra cosa...
Un grande abbraccio!!!

Nella Crosiglia ha detto...

Eh, si adorata ANNAMARIA mia..la vita è un'altra cosa, pure con i suoi tranelli e le sue lacerazioni...
Condivido, ma il poter risentire l'intelligenza artificile e le sensazioni di una persona a te cara è fortemente allettante!
Bacio speciale!

Domenico Adonini ha detto...

ciao Nella tutto bene? spero proprio di sì... un abbraccio Mimmo

Sergio Dellestelle ha detto...

...cara Nellina, post di estremo interesse e attualità, intanto rispondo subito sì sul trasferimento della coscienza nel virtuale, anche se preferirei trasferirvi qualcos'altro; poi ti ringrazio perché questo film mi è sfuggito, ed essendo un argomento fra i miei preferiti, vedrò di acquistarlo quanto prima, infine io non pongo nessun limite alle possibilità della scienza,quindi chissà in un prossimo futuro, cosa diavolo ci potrà attendere: la scienza esiste perché esiste l'uomo, e questo a un cervello che ancora è ai primordi delle sue capacità...un abbraccio futuristico...

Nella Crosiglia ha detto...

Cerco di tirare avanti il meno peggio caro Domenico, anche se ci vuole parecchio coraggio..
Un abbraccio forte forte....

Nella Crosiglia ha detto...

SERGINO, sono incuriosita dalla tua risposta...
Non pensavo amassi così tanto la tecnologia e affini...
Io sono molto combattuta su questo argomento, anche se trasferirei volentieri le caratteristiche delle persone a me care su di un PC ..conseguenze a parte..
Un domani, chissà?
Ti stringo forte...

Licenza Creative Commons
Quest'opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non opere derivate 3.0 Italia.