............. Dall'amore spesso non nasce la musica, ma dalla musica spesso nasce l'amore!....

sabato 6 febbraio 2016

Bruce in Italia notizia n°2


 Allora mie cari , scusate se insisto con lo Zio Bruce , ma penso siano notizie che dovete sapere..o sbaglio? Almeno per i fans , per i veri autentici" blood brothers and sister", ma anche per quelli che si accostano solo ora al suo mondo.!
Il nostro Ziuccio è instancabile, ha appena iniziato il  suo nuovo tour e drizzate le orecchie , sarà prevista una terza data in Italia, per ora ancora sconosciuta, mentre la prevendita malgrado le voci varia da regione a regione..noi in Liguria siamo proprio il fanalino di coda ragazzi miei...incrociamo le dita e che tutto finisca al  meglio......
Risultati immagini per the ghost of tom Joad springsteen no copyrightSeconda stratosferica novità, Bruce sta preparando un nuovo disco come solista totalmente acustico,ma non ci dice ancora quando uscirà. Solo con la sua solita aria sorniona e la risatina classica, vuole divertirsi ancora un pochino con la sua E. Street Band e poi inizierà un nuovo tour. Non dite che già parecchio tempo fa , vi avevo soffiato su questo probabile tour acustico , quindi siete informatissimi!!Sono molto curiosa di questo album solista vi dico la santa verità e immagino l'altra tornata di psicosi nel trovare i biglietti nei teatri questa volta o nei palazzetti , dove la capienza è molto più ristretta. Altre scene di panico come è stato per " The Ghost of Tom Joad", altre insoddisfazioni, altre delusioni, altre occasioni perdute .Perchè Springsteen live da solo è imperdibile!
Questo tour attuale che vedremo sapete che è legato a " The Ties that Bind", notissima sua canzone ripetuta più volte nel cofanetto uscito per le feste natalizie, box che immortala la sua creatività nel periodo 1979/80, culminata con l'uscita del capolavoro " The River"
Tornando al disco solista , qualcuno afferma sia già bello che ultimato, stranamente con una gestazione più lunga del solito, perchè nel corso dei concerti " Wrecking Ball" e " Hgh Hopes" si parlava già di Bruce che stava lavorando a musica nuova negli intervalli dei tour( ma quando si ferma quest'uomo??!!)e erano gli anni 2012/ 2014, vicinissimi quindi e si può anche intuire che veramente questo nuovo suo " figlio" sia nato. Nicchia sempre lo Zio quando vuol farci le sorprese , poi va come un fiume in piena quando tutto è deciso, ma sono convinta che lui , da gran programmatore qual'è , sa già quando lo porterà in giro per il mondo. Ci suggerisce che appena avrà un po' di tempo , lo tirerà fuori dal cassetto e ce lo presenterà.. Ma ditemi voi  conoscete forse qualche altro cantante che si comporta in questo modo, con questa cascata di produzioni che sempre ci regala? Se sapete altri nomi ditemelo, ma li voglio con la stessa frequenza e intensità che ha lui, outtatkes compresi! Una novità è che avere un nuovo disco pronto e non presentarlo, è un rarità per lui , questo si!Al momento siamo fermi così, ma penso che basti ed avanzi no?
Per Bruce , e si è sempre saputo , scrivere , far arrivare l'ispirazione , è come avere fame, è una cosa naturale(??!!), un impulso , e quando arriva , lo fai,  lo crei, come quando cerchi di capire qualche cosa, quando desideri dare un senso ad una parte della tua vita, a qualcosa che guardandola o scoprendola particolarmente ti colpisce, o che inizi a vivere, oppure ti stupisci osservando il mondo stesso... E allora è proprio in questi momenti che cerchi e non la smetti di cercare finchè non  trovi quello che ti convince e d ecco che arrivano le nuove canzoni.
Un consiglio che esula da quello che ho scritto fino ad ora: attenzione ai" secondary ticket" , i prezzi attuali sono già piuttosto elevati e non è più come una volta dove si proclamava a gran voce " la musica è nostra e non si paga"e con manifestazioni di massa gli organizzatori alla fine aprivano i cancelli, dopo tafferugli, polizia, lacrimogeni e persino sospensione dei concerti stessi. Era sbagliato tutto questo si cadeva nell'esagerazione è vero, ma oggi i siti che fanno incetta di biglietti per poi farli pagare a prezzi da strozzinaggio sono ancora più deleteri, perchè si specula sulla passione e sui sogni dei ragazzi. La verità che ci piaccia o meno è che nessuno dico nessuno fa niente per niente e tutti cercano di intascare più soldi possibili. Ricordatelo , mettiamoci tutti dentro , perchè per tutti cantanti, producer , organizzatori, prestatori d'opera lo fanno per lavoro e il lavoro ha un prezzo. Finche' ci sarà il sold out, i prezzi aumenteranno, come una sorta di scommessa..vediamo fino a dove possiamo salire, posteggiatori compresi, internet compresa che li vende sul web mentre noi siamo comodamente seduti e paghiamo il servizio. E allora come fermare questo rullo compressore? Non comprando i biglietti. Pensate che favola lo stadio vuoto, non vedere un concerto non è un affare di prima necessità, ma è solo un piacere, come andare alle Maldive o a Viareggio . E' la vita, ci potremmo consolare andando nel localino dove suona benissimo quel complessino sconosciuto, aiutandolo anche a venire fuori dall'anonimato. Quanti sono disposti a fare questo? Alzate la mano e rispondetemi con sincerità. Per ora scendo dal pulpito , vi abbraccio tutti e alla prossima...

martedì 2 febbraio 2016

Bruce in Italia


Non posso proprio tenere questa notizia segreta ..sbandieriamo a tutti belli e brutti, perchè tutti lo devono sapere.
 Dopo rumors,incertezze, voci, data di Lisbona confermata per il" The River Tour "di Bruce Springsteen e la E street Band, l'Europa non poteva stare a guardare e il Boss non rifiuta mai e poi mai l'Italia. Quindi miei prodi prepariamoci a soffrire, a stanare i biglietti, a risparmiare i soldini, a guadagnarne qualcuno, ma presenti , sull'attenti il 3 luglio allo stadio Meazza di Milano e al 16 luglio al circo Massimo di Roma. Come potrò dividermi tra altri concerti già assegnatemi e vicini alla data lombarda non lo so, temo di vedere gli impegni presi in precedenza perchè o parcheggio a San Siro o questa volta ci va della mia vita!!!!
Risultati immagini per e street band no copyrightNonostante il passare degli anni questo River tour, annunciato dallo Zio stesso con le parole " Hi Italy, I'm Back", sarà uno spettacolo da non perdere per tutti, perchè si avrà la vera E street band senza aggiunte questa volta. Niente esagerazioni ma il ricordo di tempi che sono stati indimenticabili con una band che è diventata il futuro del r&r.Ci mancheranno Clarence e Danny , ma sentiremo ancora una volta che ci sono e ci guardano dall'alto e suonano per noi e con i loro "Blood Brothers".Un concerto di grande portata e oggi mi sento di dirlo ancora una volta di più, spenderemo dei soldi , ci arrabbieremo per l'organizzazione. ma alla fine come sempre saremmo più ricchi..ti aspettiamo Bruce, bentornato..attraverseremo il fiume insieme...incominciamo il conto alla rovescia..Pronti? Via!

domenica 31 gennaio 2016

Edith Piaf


Una di queste notti , ho visto il film " Inception"interpretato da Leonardo di Caprio dove per poter agire e convincere gli altri si doveva entrare nelle menti delle persone con i propri sogni  e ci si risvegliava con la voce inconfondibile  della Piaf. La pellicola era veramente difficoltosa a seguire , ma quando scattava questa conosciutissima musica e canzone" Je ne regrette rien" era impossibile non essere toccati dalla maestria di questa grandissima cantante. Avrebbe compiuto 100 anni il nostro usignolo, un'età che solo ieri ci pareva ridicola ma oggi pensiamo potrebbe essere ancora viva la signorina Edith Giovanna Gassion, nata a Parigi da due artisti di strada, destinata a diventare la più grande voce di Francia. Non ci mise molto a farsi conoscere, dopo un'infanzia scellerata con la nonna materna che le dava latte e vino nel biberon e con quella paterna tenutaria di un bordello, la piccola a otto anni cantava per strada con il padre per avere qualche soldo da sopravvivere. La sua vita sembrava segnata dalle sfortune , sempre. A 20 anni perse sua figlia di due anni appena di menengite fulminante, ma fu notata per le sue qualità canore e lanciata come "la mome Piaf"( dall'argot passerotto per le sue fattezze minute). Nel 1936 lancia la sua prima canzone" Les mome de la cloche" che le apre la via del successo. Purtroppo la sua grande e fulminea carriera, non andò mai a pari passo con la felicità personale. Pur cantando e scrivendone le parole, la canzone " La vie en rose" non rispecchiava certo la sua vera vita.
Risultati immagini per marcel cerdan no copyrightEra una donna malata d'amore, ne aveva ricevuto pochissimo e il suo cuore aveva bisogno sempre e comunque di dare dare dare. Questa sua fame raggiunse il massimo del dolore dopo la morte dell'amato Marcel Cerdan in un incidente aereo, terminato un incontro pugilistico nel 1949, al quale dedicherà la sua straziante interpretazione della splendida "Hymne à l'amour". Nessuno seppe più essere vicino al suo cuore come quest'uomo, neppure i matrimoni successivi, le molteplici amicizie, le infedeltà con molti chansonniers francesi. Anche la sua salute molto cagionevole, colpita dall'artrite reumatoide, minata dall'eccessiva quantità di farmaci antidolorifici, non l'abbandonano per tutto il corso della sua vita.
 Questa piccola donna, rappresenta veramente l'amore in tutte le sue forme, ma l'amore vero, quello che spesso si prova una sola volta e non si ritrova più. Quella perdita che porta solo disperazione, sentita attraverso quella voce roca, appassionata, dolce e potente.
Edith con la sua esistenza piena di dolori, eccessi, lutti e perdite continue, si spezza a Grasse nel 1963 per un'aneurisma cerebrale dovuto alle complicanze della cirrosi epatica.
In gran segreto tornò a Parigi nella tomba di famiglia, pianta da tutti quei cantanti  che aveva amato o fatto finta di amare e che hanno dovuto a lei la loro carriera musicale.
 Spero che questo passerotto con questa enorme ( perchè dire grande è poco)canzone , ci possa allontanare da problemi tecnici di followers, links, blogroll, Google e ci riconcili con la vita  spesso aspra e difficoltosa, ma affrontata dicendo chiaramente di non pensare al passato in tono deciso e convinto.Ci consiglia di non rimpiangere proprio nulla ,ne il bene ne il male ricevuto o dato, tutto è stato pagato , quindi nulla è dovuto..piaceri o dispiaceri servono ad accendere il fuoco, non toccano più l'anima...si cancellano le false passioni e si riparte da zero, perchè tutta la vita che sogna ora riparte con il suo vero tangibile appassionato amore. E godiamoci questa lezione d vita, da questa piccola donna con una voce donata dagli angeli!

mercoledì 27 gennaio 2016

Comunicazione di servizio followers


Miei cari  ci tengo ad informarvi che non troverete per un certo periodo di tempo i followers  nel blog purtroppo, nella schermata " Unisciti al sito". Ordini superiori e disguidi veramente riprovevoli succedevano in questo povero spazio musicale.
I gentili amici che si iscrivevano restavano per poco tempo e poi sparivano, chi generosamente si accorgeva di non essere più iscritto e rifaceva pazientemente il tutto, non veniva conteggiato, il numero definitivo non era mai tale e decresceva a vista d'occhio
segno che non è solo colpa della mancata iscrizione non fatta con google. In questi ultimi periodi i nuovi erano tutti figli di quest'ultimo, ma spesso non venivano neppure evidenziati , con rimproveri che io ricevevo sempre in prima persona, come se la colpa in un certo senso fosse la mia.Tutti ci stupivamo di questi vari inconvenienti perchè in un primo momento la moria sembrava risolta e invece nulla e avere delle osservazioni continue dal giornale per me era anche gravoso.
 Invito quindi chi volesse iscriversi a questo blog di mandarmi il link del suo, così posso inserirlo nella lista preferiti,che per ora esiste, sperando non vogliano mettere mano anche a quella.
Mi sento molto Charlie Brown in mezzo alla neve ma denudato dei vestiti e stupito infreddolito da quello che sta succedendo, ma sono sicura capirete per il momento la mia scelta e come si suol dire, chi mi ama mi segua..io ne sono sempre talmente felice , che starei veramente male se voi mi abbandonaste. Sono sempre pronta ad iscrivermi sui vostri blog in " friend connect" perchè spero tanto non abbiate avuto grossi problemi come i miei. Questo è tutto per ora, vi abbraccio in massa come sempre con tutto il mio cuore. Grazie di esserci e di avere fatto il possibile perchè ciò non accadesse!

martedì 26 gennaio 2016

The sound of silence


Avrei dovuto commemorare ancora delle scomparse importanti in  questo blog, ma sinceramente non sentivo il bisogno di rattristarvi e rattristarmi ancora. Lasciamo passare un pochino di tempo, è meglio , che ne dite?Prima di iniziare , vi informo che .......chi gentilmente si iscrive e dopo un po' non verrà conteggiato o sparirà, non è colpa della sottoscritta, ma continuo ad avere un'ecatombe di follower spariti! Sorry veramente a questa incresciosa situazione....E veniamo a noi.
Risultati immagini per the sound of silence simone and garfunkel no copyrightSapete voi che questa famosissima canzone datata 1964, ma incisa nella versione ottimale solo due anni dopo , compie 50 anni? Chi non ha goduto del meraviglioso film" Il laureato"? E allora la canzone viene di conseguenza ,un arpeggio di chitarra e due voci che si incontrano in una frase scolpita nelle nostre menti "Hello darkness my old friend" , che ci trascina in un profondo vortice di malinconia." The sound of silence" cantata da Simon & Garfunkel, tra le ballad più belle scritte e arrangiate. Ma voi sapete che a questa canzone sono legati miti e leggende di ogni tipo, oltre una lunga gestazione?
Risultati immagini per paul simon dischi solistaLa prima ipotesi che fosse stata ispirata alla morte nel 1963 del presidente Kennedy, perchè la musica venne scritta nello stesso mese della scomparsa e le parole vennero solo un anno dopo. Dopo varie liti tra i due autori, fu incisa con solo voci e chitarre, per poi essere rimasterizzata con l'aggiunta di altri strumenti(batteria e strumenti elettrici) nella versione che tutti conosciamo. Pur essendo pubblicata nel 1965 , ebbe solo nel 1966 questo successo planetario e sinceramente non se ne spiegano le ragioni, la canzone non era mutata nel tempo , ma ebbe bisogno di un attento ascolto. Si può affermare che pochi artisti non ne fecero la cover, l'ultima fu quella di Paul Simon stesso a " Ground Zero" per la decima commemorazione dell'11  settembre. Ci uniamo anche noi  tutti per celebrare il compleanno di Paul , 70 anni suonati, spesi in partecipazioni, dischi etnici, ascoltate " Graceland" uno dei suoi più famosi gioielli .
Risultati immagini per paul simon e garfunkel al central park concertoMa tornando a" the sound of silence", fu talmente legata al film "Il laureato" da associare l'uno all'altra, prestando le voci a dicerie di canzone" porta rogna" per i matrimoni e per le divisioni che in seguito accaddero tra Simon e Garfunkel. Fu una scissione sofferta dai media, e pur litigando abbastanza spesso nel corso della loro stupenda e purtroppo non lunghissima carriera assieme, ci viene sempre riproposto pensando a loro il famosissimo " Concerto al Central Park" dove vengono eseguite delle vere perle musicali.
Quindi vi consiglio, quando siete liberi da ogni malinconia che spesso la vita ci regala di non perdere dalla vostra memoria questo famoso duo. Se la mente è scarsa di sogni, ascoltandoli , ve lo posso assicurare , li ritroverete. Buon ascolto e buona cena!
Licenza Creative Commons
Quest'opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non opere derivate 3.0 Italia.