............. Dall'amore spesso non nasce la musica, ma dalla musica spesso nasce l'amore!....

sabato 10 luglio 2010

DAVID BYRNE TRA ARCHITETTURA E MUSICA

 
Una piccola interessante discussione di quanto l'architettura ed il mondo intorno,
compreso i vari luoghi, possano influenzare la musica!
Che ne pensate di questa discussione del mio caro David Byrne?
Dice il vero? esagera?
Discutiamone, please....





4 commenti:

Lu ha detto...

Ehmm...io non ci capisco un'acca di architettura, ma sono certa che la musica sia ovunque. Cosa sarebbe la vita senza musica? Sicuramente sarebbe molto più grigia.
Un bacione ad entrambe e buon inizio di settimana.

nella ha detto...

Cara la mia Lu, fondalmentalmente sono d'accordo con te. L'idea di Byrne era convincere come un luogo qualsiasi possa influenzare il suono musicale.Questo può essere vero, ma se non possiedi la genialità per farlo, tutto è unutile....Baci cari!

Antonella ha detto...

Ma si che la musica è ovunque...anche il luogo più semplice puà ispirare note incredibili come queste note possono dettare sensazioni ed emozioni che trasferiamo sulla carta. Architettura e musica vivono bene insieme e ci metterei anche la poesia....un tris perfetto! Vado fuori campo ma lo dico....Pensate che ho sempre scritto le mie poesie guidata dalle emozioni che provavo in quel momento ascoltando una certa canzone.... rock s'intende!!!! Un bacio a voi due carissime Nella e Lu!!!

nella ha detto...

Sei una forza sorellina....Anch'io penso che anche una landa desolata possa darti ispirazione, basta avere l'abilità di trasformarla in musica....bacissimi!

Licenza Creative Commons
Quest'opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non opere derivate 3.0 Italia.