............. Dall'amore spesso non nasce la musica, ma dalla musica spesso nasce l'amore!....

mercoledì 24 novembre 2010

ARCADE FIRE

Il nuovo rock romantico. Si, oggi ho il desiderio di togliermi un po' dalle scarpe i grandi miti, e parlare di gruppi che potrebbero diventare realmente grandi. Certo questa è una idea tipicamente personale, ma ... hai visto mai? Il guppo in questione sono gli  "Arcade Fire" e spero, che dopo aver scritto questo nome, tutti non rivolgano la loro attenzione su altre sponde della musica. Penso comunque, che le nostre proposte, a volte, devono spaziare anche in altri mondi, un po' meno conosciuti ... e per questo non me ne vorrete.

Gli "Arcade Fire" sono una formazione canadese, in formato quasi familiare, con Win Butler come front man, la moglie Règine Chassagne ed un gruppo, come ho già detto di vasti e vari amici, che spesso si interscambiano. Insolito vero? La loro musica è un rock alternativo, con una nuance di folk, quello cioè, che quando non si sa cosa dire, si chiama indie.

La band nasce come duo nel 2003 (marito e moglie) per poi divenire una vera e propria band nel 2004 e con grande successo, merito del loro primo disco "Funeral". Il titolo non è propriziatorio, voi direte, ma per loro lo è stato eccome. E' sempre estremamente pericoloso avere un grande successo con un solo cd, in aggiunta poi una copertina a tutto tondo sul Time canadese, ma ci sembra non siano ancora diventati paranoici...... Buon per loro.

La cosa che caratterizza maggiormente questa band, è l'uso della strumentazione, inedita per una rock session. Gli strumenti più usati sono certo il piano, ma pure il violino (che ora impazza in ogni formazione rockettara o funky), lo xilofono e l'arpa. Altra cosa originale, sono i testi delle loro canzoni, cantate, sia in inglese, grazie a Butler americano e francese, grazie a Chassagne nata ad Haiti. Nel 2007 esce il secondo disco (fortemente consigliato da me) "Neon Bible" che li mette in competizione direttamente con i  "Radiohead",  la novità assoluta come band inglese. Nel 2010 pubblicano il terzo album "The Suburbs", dotato di sette copertine diverse. Chi ha avuto la fortuna di ascoltarli , l'ha potuto fare all' "Indipendent Days Festival " di Bologna il 2 settembre. Tengo a precisare che questa band è stata proclamata dai Coldplay  la più grande band di sempre, sicuramente con una certa esagerazione perchè uno non toglie le scarpe da solo per l'altro, ma devo dire in tutta sincerità, che il loro sound è notevole. I mostri sacri come rock band, gli U2 , hanno scelto una loro canzone "Wake Up2" come apertura del "Vertigo tour". Scusate se è poco.......

L'ultimo lavoro, lo dico subito, non è il migliore, ma vale sempre la pena ascoltarli per le indubbie qualità musicali, il loro tenore lirico e sinfonico, che varia da uno strumento all'altro senza continuità. Spesso riescono ad entusiasmarci con un inno corale, ed appartengono proprio a quel settore musicale dove la preferenza può essere molto alta o molto bassa. Nell'ultimo lavoro non ci sono sognanti atmosfere, ma un po' di vita vissuta di tutti loro e come direbbe il nostro Zucchero Sugar Fornaciari, resta un concept album.

Dopo avervi un pochino illustrato il tutto, non mi resta che augurarvi di cuore un felice ascolto!







4 commenti:

Antonella ha detto...

Questo gruppo ha la stoffa per lasciare un segno nel mondo rock ... speriamo che non si perdino per strada! Ottima scelta parlare di loro! Bacissimi!

nella ha detto...

Ciao sorellina mia....Si , la partenza è stata ottima, attendiamo solo la durata! Bacini bacioni......

Massimo ha detto...

ciao Antonella,
non li conosco ma mi fido...
ciao come stai tu ??? tutto bene ? vedo che vai alla grande... un abbraccio

nella ha detto...

Una buona opportunità per conoscerli caro Massimo. Incomincia con il cd " Neon Bible" e poi sarei felice di ricevere un tuo commento! Buon fine settimana.

Licenza Creative Commons
Quest'opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non opere derivate 3.0 Italia.