............. Dall'amore spesso non nasce la musica, ma dalla musica spesso nasce l'amore!....

sabato 1 dicembre 2012

Francesco De Gregori: Sulla strada.




Sono estremamente felice di poter dire che il nosro Principe , Francesco De Gregori, dopo quattro anni di assenza dal suo ultimo album "Per brevità chiamato artista",è tornato a noi con questo " Sulla Strada", che ce lo fa rincontrare più vicino alla sua intimità di uomo e a qualche nota del suo passato "Titanic".
Ha scritto molti capolavori questo artista romano, ma forse Titanic è quello che maggiormente ci è rimasto in testa preso nella sua collettività di cd, senza contare le sue più note e suonate canzoni che hanno accompagnato il cammino della nostra vita. Non ve le elenco , sono sicura le conosciate già tutte per chi è amante di questo personaggio, così strano e riservato, cocciuto e musone, che a conoscerlo poi bene così non è.
Vi ho già parlato della scontrosità a mettersi in piazza per cose personali, legate strettamente alla sua vita privata, una moglie da sempre e due figli gemelli , Marco e Federico, che ruotano nel panorama artistico, ma non desiderano assolutamente essere chiamati figli di papà.
Come poteva essere diversamente , tale padre tale figlio! Eppure miei cari , vi posso dire che quest'uomo, questo cantante così intimista , è migliorato nel crescere da un punto di vista personale. Musicalmente , lascio giudicare a voi, per quanto mi riguarda , non doveva cercare nulla per crescere ancora!
Nelle interviste , poche che concede a denti stretti , ora si lascia più andare, abbozza anche qualche sorriso, le corna potenti dell'ariete non sono più così affilate , da fargli dire" Domande se volete , ma nulla sulla privacy. E poi che c'è da dire. Sono antipatico? Non mi interessa. Vi piacciono i miei lavori ? E allora comprateli, tutto il resto è inutile"
 Caro arietino mio, come ti capisco , come mi trovo in quella testaccia dura , una volta rossa come il fuoco, sono ariete anch'io e odio i falsi moralismi, le domande prestabilite, la curiosità morbosa, l'imbarazzo gratuito. Tu? Di più, molto di più...La diplomazia è zero, ma è stata sostituita con molto più senso della sopportazione e una dose aperta di autoironia, che ieri tenevi solo per te.
 In questo disco che ha fatto Francesco ci incontra come un vecchio amico, in modo caldo e cordiale, nove ballate pop-rock cesellate dagli archi di Nicola Piovani e dalla suadente voce di Malika Ayane.
Il pezzo più ascoltato è quello che dà il titolo omonimo all'album, ma permettetemi se volete conoscere veramente un po' di più questo artista , di consigliare il ripetuto ascolto di " Guarda che non sono io".Lì trovate il Francesco genuino , che rifiuta l'etichetta della musica , che si nasconde nel mistero , anche se difficile , ma abbastanza comune per ognuno di noi.
Ricordate queste parole della canzone" Scusami, però non so di cosa stai parlando. Se credi di conoscermi non è un problema mio...Guarda che non sono io."
 Ci chiediamo, se  incontrato per la strada qualche fan, De Gregori l'abbia fatto veramente . Io sono quasi certa di si, rientrava , almeno un tempo nelle sue abitudini , anche per il gusto , tipicamente romano di riderci su.
 Ma in questo ultimo lavoro , c'è anche la voglia di mettersi un po' più allo scoperto, come in "Omero al Cantagiro" stranamente gemella della "Valigia dell'attore" , malinconica canzone sulla vita degli artisti e anche in quest'ultima in bilico tra lacrime e fischi.  Ci commuove in " Bella Epoque" e in " Passo d'uomo" con una mano sul cuore come dice lui, ci rallegra con un ritmo cadenzato con" Ragazza del 95", proiettandoci nel futuro , nel futuro che appartiene più agli altri che a lui stesso.
 Ci lascia con " Falso Movimento" , ci dà appuntamento vicino al mare scuro di notte dove nulla vediamo , ma possiamo immaginare tutto. Lo stesso di te, vero Francesco?
 Vogliamo aprire insieme se non la tua anima , almeno qualche pagina del libro della tua vita? E' buio , non riusciamo a vedere...ma ci siamo capiti, caro Principe!

18 commenti:

S.ilvya ha detto...

eccomi cara nella :) grazie per l' invito e quale migliore ingresso che trovare un post su De Gregori , mi ha incuriosito l' ultimo testo di cui parli...il mare per me e' tanto
cercherò di ascoltarlo al più presto
un abbraccio

Cavaliere oscuro del web ha detto...

Uno dei più grandi autori della musica italiana.

mr.Hyde ha detto...

Un poeta che scrive canzoni.Trovo che come uomo sia onesto e non abbia mai cercato di fare il gigione accattivare il pubblico.Come un altro suo collega con cui fece un album all'inizio della carriera.. Bel post,nella,ciao!

nella ha detto...

Grazie mia cara S.ILVYA , mi hai fatto felice!
Doppiamente se De Gregori rientra nei tuoi gusti..
E' un intimista, contestatore da seguire...
Un bacio e buona serata!

nella ha detto...

CAVALIERE OSCURO condivido a piene mani!
Ottimo gusto!
Buona serata....

nella ha detto...

Ciao caro MR.HYDE...
come posso non avere le tue stesse idee?
Senza inutili sviolinate , è la verità ...
Bacione...

Domenico ha detto...

Aspettavo il tuo post... Per questo Natale ho scritto la letterina, pretendo due CD: De Gregori e Guccini. Chiudiamo il 2012 in bellezza!
Ciao Nella

Alligatore ha detto...

Un mito di mio fratellino maggiore ... l'ho ascoltato, anche non volendo, fin da ragazzino.

nella ha detto...

E meno male DOMENICO...in verità lo meritavamo proprio , se non di più!
Buon inizio settimana!

nella ha detto...

Non volevi ascoltarlo ALLI , perchè?
Non sarà il massimo, ma è estremamente gradevole...non trovi?
Un bacione!

strega bugiarda ha detto...

Grazie per l'invito mi hai dato modo di conoscere questo tuo spazio che parla del linguaggio universale senza il quale la nostra vita, almeno la mia, avrebbe una trama molto banale.
La musica fa parte del mio quotidiano come il mangiare ed il respirare,e l'altro giorno dopo un periodo di assenza ho dato con la musiaca la parola al mio stato d'animo...
da anni ho il mio spazio in myspace, dove ho modo di curiosare e conoscere artisti di tutto il mondo.
Un sorriso e ancora grazie

nella ha detto...

Ma grazie STREGA BUGIARDA delle tue parole e della tua preziosa iscrizione.
Veramente ti ringrazio di cuore!
Ho un lavoro simile al tuo perchè mi interesso sia di musica che di danza...
Sono felice, chissà quante cose avremo da spartire!
Un abbraccio....

nina ha detto...

ciao Nella:
con De gregori mi sento a casa mia e mi sono goduta la presentazione del suo nuovo lavoro, che non mancherò di ascoltare e riascoltare.
Grazie e un saluto colmo di stima e simpatia
Nina

nella ha detto...

Ciao NINA bella , è sempre un gran piacere quando mi vieni a trovare, ne sono felice!!
Sono contenta che tu gradisca De Gregori, anche a me piace molto ed era tempo facesse un nuovo album.
Ricambio la stima e la simpatia e unisco se mi permetti anche l'affetto!!!!

nina ha detto...

Ok Nella, affare fatto! Naturalmente affetto ricambiato!
A presto

nella ha detto...

Grazie NINA ...troppo carina....

nico ha detto...

Non so proprio come ho fatto a perdermi questo post cara Nella. Sì è vero che ultimamente essendo sempre in viaggio latito, e che le mie blogghincursioni sono rapidissime per causa di forza maggiore, ma almeno un'occhiata l'ho sempre data, e questo post mi era sfuggito. De Gregori piace moltissimo anche a me, e mi è piaciuto molto come lo hai "trattato", compreso il modo in cui hai accostato i due gemelli al loro papà :) A presto, ciao

nella ha detto...

Grazie NICO, sempre gentile e generoso...
Mi fa piacere tu non mi perda di vista , oltre a lusingarmi non poco!!!
Un abbraccio sincero!

Licenza Creative Commons
Quest'opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non opere derivate 3.0 Italia.