............. Dall'amore spesso non nasce la musica, ma dalla musica spesso nasce l'amore!....

lunedì 25 marzo 2013

The dark side of the moon 1973-2013




Abbiate tanta pazienza se ancora parlo di questa meraviglia, ma è doveroso perchè questo disco è una leggenda, cinquanta milioni di copie vendute intorno al mondo, suoni così innovativi da influenzare tutto il mondo rock che sarebbe seguito e oggi compie 40 anni senza dimostrarli!
 Ricordo che lo comprai appena uscì, e oggi come oggi è diventato talmente classico da essere paragonato a Beethoven e Mozart.
Nacque il primo marzo 1973 e tutti quanti i musicisti hanno dovuto fare i conti con questa gemma, capolavoro indiscusso dei Pink Floyd..

 Esaminiamolo un pochino. Lo so lo so, ve ne ho già parlato molte volte, l'ho osannato ancora di più , ma non ci si può nascondere proprio ora.
Prendiamo l'introduzione "Speak to Me" e quel semplice battito cardiaco, soffocato da rumori quotidiani, voci ricorrenti, la risata di un folle, un elicottero che gira, registratori di cassa, suoni che vanno e vengono, si alzano e abbassano, per esplodere in una sinfonia di chitarre e tastiere da toglierci il respiro.
 La seconda traccia" Breathe", che ci propone la rinascita, quel soffio di vita tra sintetizzatori e psichedelia.
Ecco " Time", decine di sveglie sincronizzate dall'ingegnere del suono Alan Parson in un negozio di antiquariato a Londra, che ci fa perdere il senso dello spazio e del tempo stesso.
Ditemi chi non è rimasto stordito dalla sospensione ipnotica di "Us and Them", brano rifiutato da Michelangelo Antonioni per la colonna sonora di " Zabriskie Point".
O chi non ha ritmato il brano " Money" con le monete come faceva Roger Waters con tutta la band.
 Ci sono persone che hanno eletto questo album, come colonna sonora della loro vita, persone che non passa giorno se non è scandito da questa melodia, o in macchina, o attraveso un impianto stereo , o Ipod o Ipad etc etc.
 Tutti abbiamo un'altra faccia nascosta come quella della luna. Tutti abbiamo un lato oscuro della nostra mente, tra la follia e l'alienazione . Ecco perchè le previsioni sono quelle che resterà ancora e sempre come un cult da sentire e risentire tra cent'anni e più.
 Indubbiamente la riuscita del tutto è data dal fascino dei Pink Floyd ( ripeto per i più pruriginosi che il nome del gruppo deriva dal nome dei due gatti di Syd Barret...), dall'affascinazione della loro musica, musica orchestrale ricca di sfacettature, come il prisma della copertina, trafitto dal raggio di luce che si trasforma in arcobaleno.
 Chi è fans dei Pink, non perde nessun loro pezzo, lo troviamo ancora oggi a raccontare  il famoso concerto  in piazza San Marco a Venezia del 1989 tra migliaia di persone, lo troviamo al tour mondiale di "The Wall", lo troviamo a proporci domande sui più noti simboli di questo gruppo. Il maiale volante usato per i concerti  , i martelli di " The Wall", la mucca sulla copertina di"Atom Heat Mother", l'uomo in fiamme di " Wish you were here".
Personalmente penso che i Pink Floyd vadano ascoltati nel chiuso di una stanza, possibilemete da soli, per poter rilassarci al massimo e viaggiare almeno con la mente.
Scoprite quindi la vostra parte oscura, l'abbiamo tutti credetemi. C'è chi la tira fuori nei momenti tragici, chi la esplora nei momenti lieti, chi per tirarla fuori deve essere sereno chi disperato.
 Pensateci e sappiatemi dire . Io sono qui che aspetto!

26 commenti:

Blackswan ha detto...

Grandissimo disco, ovviamente, e per certe sonorità ancora attualissimo ( vedi Radiohead che ne hanno fatto una fonte di ispirazione quasi inesauribile).
Ciao Nella :)

nella ha detto...

Ciao adorabile NICK...quanto tempo che non ti sento ..mi manchi molto sapessi...
Aspetto la risalita che sarà lenta lo so,e cerco disperatamente di ritrovare me stessa...
Risentendoti , so che mi darai sempre una valida mano...
Un grande unico abbraccio!

m4ry ha detto...

Ciao amica :) Questo disco è una meraviglia..ad ogni ascolto regala sempre nuove emozioni e sensazioni...a me piace ascoltarlo in cuffia..così mi isolo...e riesco ad apprezzarlo totalmente.
Ti abbraccio e ti lascio un bacio :**

Badit ha detto...

Che dire? lo ascolto spesso...ogni tanto lo mollo per riscoprirlo quando è il momento...
Besitos

Lisa Costa ha detto...

Non vorrei essere volgare ma... un album da orgasmo!

Buona serata Nella!

Stefyp. ha detto...

Grande album.. regala sempre nuove sensazioni...
Un abbraccio, Stefania

Euterpe ha detto...

Domenica mattina me lo sono ascoltato tutto nella mia antica versione in vinile per gustarmelo meglio.
Indescrivibile!

Pino Palumbo ha detto...

Io sono una di quelle persone che hanno eletto quest'album a colonna sonora della mai vita...
Condivido e mi ritrovo in tutto ciò che hai scritto e come te penso che quest'album e i Pink Floyd sempre debbano essere ascoltati in una stanza chiusa e da soli.
Al tuo splendido e vero articolo aggiungerei solamente come a me piace definirli...soprattutto per questa creazione...GENIALI!
Ciao.

nella ha detto...

Si, cara M4RY..ci si deve isolare anche a mio avviso per apprezzare tutta la bellezza di questo straordinario prodotto..
Vivi felice , dolce amica mia!

nella ha detto...

BADIT , fedele amico mio...si, è proprio il prodotto da prendi e lascia nei momenti più intimi della nostra giornata...
Abraços...

nella ha detto...

LISA bella, mai aggettivo poteva essere più appropriato...
Bacio super...

nella ha detto...

STEFYP.cara , sempre nuove sensazioni è vero..e ne scopri, più lo ascolti, anche delle nuove...
Serena giornata...e un bacio speciale!

nella ha detto...

EUTERPE...gran buongustaio...un capolavoro in mezzo ai fruscii del solco...
Abbraccio doppio...

nella ha detto...

PINO caro, non vedo altra parola più adatta per questo grande e unico gruppo...Solo geniali, null'altro, basta e avanza...
Bacione!

izabella decomanka ha detto...

Thanks for the reminder. Regards Nella. :))

nella ha detto...

Thanks to you sweet and Kind Izabella....
thousand of italian kisses...

riri ha detto...

Sono fantastici!! Il pezzo è un cult..un abbraccio cara.

nella ha detto...

Ciao RIRINA bella...
Un abbraccio speciale!

alessio borzani ha detto...

Per apprezzare al meglio i Pink Floyd devi metterti le cuffie ed eliminare ogni rumore esterno....... Brividi!!!!

Cavaliere oscuro del web ha detto...

Uno dei più grandi dischi della storia.
Saluti a presto.

nella ha detto...

Grande ALESSIO...approvo con un applauso a scena aperta!!!!!
Buona serata amico mio e grazie di cuore per l'iscrizione!!!!!

nella ha detto...

Si, mio caro CAVALIEREOSCURO..hai tutte le ragioni del mondo...
Grazie infinite della visita e serena serata..
Un abbraccio!

Adriano Maini ha detto...

Posso seguirti nel ragionamento e condividerlo, perché nel tempo, come forse ho qui già scritto, ho avuto modo di afferrarne, con l'ausilio, certo, di alcune note critiche, l'essenza. Posso concludere confermando che l'album ha colto in dimensione artistica l'essenza di temperie, peraltro ancora attuali.

sergio celle ha detto...

...finalmente mi hai pensato. Sono i miei preferiti. So tutto di loro. Ho la biografia del gruppo scritto Da Mason e tutti i loro cd..compreso una video cassetta di Waters..grazie Nellina tvb...abbraccione...

nella ha detto...

ADRIANINO è un disco questo che più lo senti e più lo sentiresti e più ne afferri cose che ti erano sfuggite negli altri ascolti...
Un bacio grande e una serena giornata!

nella ha detto...

Ma io ti penso sempre SERGINO mio...ma mi fa un immenso piacere di aver azzeccato i tuoi prediletti...
Dei veri precursori in tutto ...
Bacio megagalattico!Tvb di più...

Licenza Creative Commons
Quest'opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non opere derivate 3.0 Italia.