............. Dall'amore spesso non nasce la musica, ma dalla musica spesso nasce l'amore!....

martedì 21 febbraio 2012

A VOLTE RITORNANO

Molti musical immortali ritornano in scena, magari( purtroppo ) non in Italia, ma incominciando dall'America, ci inducono a sperare. Sono particolarmente legata a" Jesus Christ Superstar" , perchè proprio da lì iniziarono questi miei"disastri " musicali. Incominciai traducendo il testo e ne fui fiera , perchè venne benino ( non era così ostico a dire il vero) e poi finii per commentarlo. Certo non ricordo quello che dissi. Sicuramente che mi era molto piaciuto , ma più lontano di lì non vado. Peccato! Ora posso solo informarvi che le maggiori stelle di tutti i tempi ritornano a Broadway questo marzo per deliziarvi con questa rappresentazione.Le critiche positive si sprecano, definendolo un vero colpo basso per chi riuscirà a vederlo, inteso come un shock fortissimo di bellezza ed inventiva...

Sono sicura, a priori, che io amerò senza dubbio, molto di più l'originale, ma non si può essere sordi alle novità! Lo definiscono pure, un miracolo in senso assoluto, un fenomeno musicale inaudito, che ha stupito milioni di persone sparse per il mondo... Mi sembra un pochino ridondante, come premessa, ma andiamo avanti.I vincitori del primo Grammy Award furono Andrew Lloyd Webber(compositore) , autore della musica e Tim Rice , a sua volta pianista e compositore britannico collaboratore del precedente, autore dei testi.. Possiamo affermare che anche noi italiani , ne abbiamo regalato un gradito ritorno per 11 stagioni consecutive di repliche dal 1995 al 2010, ben 15 anni che come la locandina ammiccava, avevano cambiato il musical italiano. Un po' troppa esagerazione, rispetto all'originale , anche in questo caso, ma l'unica vera " chicca" restava la presenza in scena del vero Giuda, il cantante Carl Anderson, purtroppo morto prematuramente.Il film risale al 1973 diretto con originalità da Norman Jewson, non certo per la trama , ma per il modo in cui viene rappresentata l'ultima settimana di vita Gesù.

Un film nel film, dove gli attori si apprestano a montare la scena che li vedrà protagonisti, autentici  hippies  pronti a calarsi in tutt'altre vesti.Gesù ,Ted Neelye Giuda , furono candidati al Golden Globe nel 1974  e mai candidatura fu più meritata , dandoci un' affascinante interpretazione delle due mitiche figure,  che all'epoca stentavamo a credere di immaginarli, come interpreti musicali.La cosa curiosa è la materializzazione del personaggio. Gesù è molto più umano di qualsiasi altro uomo,d'altronde lo era, pronto a smascherare le sue debolezze  e le sue fragilità.Altra figura cardine è Giuda, rappresentato più come una vittima di un destino avverso, che un traditore, forse la figura ancora più importante di tutto il musical, più rappresentativa del percorso umano, che lotta contro l'irreparabile che lo travolge e lo vince. Indimenticabile Maria Maddalena, la donna che ama il Signore fatto uomo,  e non comprende la divisione tra l'amore spirituale e l'amore carnale, perchè l'amore è il tutto e non può essere diviso.Una novità è la totale mancanza di dialoghi parlati, tutto è musica,ma la comunicazione non ne risente , anzi. I cori dei giudici, dei Farisei, della folla osannante ,degli Apostoli sono una degna colonna sonora che pervade tutto i racconto. E non stupiamoci , quindi, se poco dopo (nel 1988) troveremo sul nostro cammino, "L'ultima tentazione di Cristo", discutissimo film di Martin Scorsese. Tornando al remake musicale , ha un pregio e ve lo dò come consiglio , quello di farci riascoltare la prima colonna sonora, ancora fresca e tonica malgrado gli anni. Ed appunto proprio questi anni, miracolosamente non sembrano passati. Provare per credere!


12 commenti:

Granduca di Moletania ha detto...

Ma allora i musical ti piacciono proprio tanto, ma tanto veramente !!
Non dirmi che hai interpretato una "particina" anche in questo.
Da te ci sarebbe da aspettarsi proprio di tutto, anche che la particina fosse la Maddalena.
Un abbraccio.
Adesso scappo perchè per dimostrare di non essere un robot, mi son venute fuori due parole facilissime e non vorrei perdermele. (pholla grandissima: pensi sia un presagio?)
Come da giovane con l'autobus.

nella ha detto...

Mia SOAVITA' ...e come possono non piacermi i musical? Nel corso degli anni ne avrò interpretati parecchi, non credi?Non mi hanno mai offerto il personaggio di Maria Maddalena, mannaggia....e non ho mai fatto Jesus Christ Superstar!!! Avrei sempre desiderato fare la parte della cattivissima, ma mi hanno dato poche opportunità.. Ho il cuore di meringa e si vede!!!Sei sicuramente pronto a ricevere un divin presagio, o mio signore... fammi sapere quale miracolo ti hanno ordinato di fare ... Sono in spasmodica attesa! Un volteggio solo per lei, Soavità...

Granduca di Moletania ha detto...

Cara la mia Ancella,
aspettavo con ansia che tu pubblicassi un nuovo post perchè avrei da chiederti una notizia, se naturalmente tu avrai voglia di affrontare l'argomento.
Nessun divin presagio, mi basterebbe sapere una cosa di te.

Ho letto qualche giorno fa il tuo commento a casa dell'amico Black, a proposito del requiem di Mozart, dove tu hai fatto riferimento a quello che ti è accaduto sulle note di Eine kleine Nacht Musik.
Aspettavo l'occasione giusta per chiederti se avessi voglia di parlarcene ?

Il miracolo magari te lo chiedo poi.

Un abbraccio.

nella ha detto...

Ma SIRE per lei e l'adorato Blackswan , questo ed altro...sempre se sono in grado di esaudire i vostri desii... A disposizione!!!!! SOAVITA' ECCELLENTISSIMA, guardi comunque che io non faccio miracoli, quelli vengono solo da gradini superiori come i suoi...Mi prostro a Voi, con il più profondo inchino...

Granduca di Moletania ha detto...

Il piacere sarà tutto mio, Sono sicuro che hai molte cose da raccontarci e che sono tutte interessanti.
Sono io ad inchinarmi alla tua celeste presenza.

Un abbraccio.

nella ha detto...

Molte cose da raccontarvi, soave EMINENZ...? Qualcuna neanche sotto tortura... , ma per il suo , pardon, il vostro piacere e desio,farò del mio meglio... Non sono un'ancella curiosa, ma mi mettete un pizzicorino addosso... eppure la primavera è ancora un po' lontana!!! Buon pasto luculliano mio SIRE , io vado alla mia ciotola con sottofondo ultimo lavoro Springsteeano (capito caro Nick?)

Blackswan ha detto...

Ecco.Il musical: il mio limite musicale.Se ascolto le canzoni e basta, magari mi piacciono molto ( soprattutto quelle di questo musical ), ma se mi metto a vedere un film, duro tre minuti netti.Occhio a palla e bolla al naso.Quelli rifatti a teatro,poi, mi fanno addirittura collassare.Non so come venire fuori da questo empasse,mia cara Nella. e mi spiace, perchè magari mi perdo anche cose pregevoli...

nella ha detto...

No, mio caro BLACKSWAN , è solo una questione di gusti, come può piacerti proprio tutto? Io ho un background dietro , che sarebbe improbabile non mi piacessero, ma ho parecchi conoscenti che colassano come te ..ahahahah Se proprio vuoi accostarti a qualcuno di loro, prova piano piano , come un cucchiaino di sciroppo (speriamo non ti faccia un brutto effetto....) e vedrai con pazienza che qualcosa di sopportabile troverai anche in loro... Un grosso bacio più che meritato , perchè malgrado tutto hai letto la pillola...

mr.Hyde ha detto...

..a proposito di Carl Anderson :

http://buioeleintenzioni.blogspot.com/2012/02/all-that-is-jazz-4-puntata.html

trovi una bellissima canzone cantata con i Weather Report.
Ciao!

nella ha detto...

Ma grazie infinite mio caro MR. HYDE , per i preziosi consigli che mi dai sempre... Te ne sono grata , vado a cercare quello che mi proponi...Magica domenica , amico mio!

Ledy ha detto...

Bellissimo questo musical...
ma ne vogliamo parlare di Hair - Aquarius..che musiche che ha.;))

nella ha detto...

LEDY , hai perfettamente ragione... Ho sempre timore , quando parlo di musical, di annoiare ,molti blogger.. Ma ti prometto lo farò al più presto... Un bacio e buona settimana!

Licenza Creative Commons
Quest'opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non opere derivate 3.0 Italia.