............. Dall'amore spesso non nasce la musica, ma dalla musica spesso nasce l'amore!....

giovedì 2 febbraio 2012

Omaggio a Tommasino

Questa mattina, ho letto una poesia fatta da Tiziano, che non ho il piacere di conoscere, dedicata a Tom Waits e mi è piaciuta molto.

In poche righe stigmatizza proprio le sensazioni che si possono provare sentendo il nostro cagnaccio di strada.

Senza che l'autore me ne voglia, per l'amore che mi lega a Tom, ripasso questi versi a voi e soprattutto agli estimatori del soggetto!

A presto risenterci....




Quando Tom Waits canta.....


le porte dell'inferno si aprono
insieme a quelle del paradiso:
angeli e diavoli s'incontrano
a metà strada
per scatenarsi in balli che spaventano
il padreterno
e pure il demonio.

Quando Tom Waits canta
si annullano i confini tra cielo e terra
e il mare diventa un tappeto di stelle
dove le sirene giocano a biliardo.
Quando Tom Waits canta
il mondo assume una luce particolare
che scalda l'anima e brucia il cervello
come polvere da sparo.







24 commenti:

Granduca di Moletania ha detto...

Ehi, Nella. Non dirmi che anche il povero Tom ci ha lasciato le penne !!! Scherzo naturalmente.
Sottoscrivo quanto scritto da Tiziano e i suoi versi mi hanno fatto venir in mente la partecipazione di Tom al film "Parnassus"; che ruolo interpretava ? Il diavolo naturalmente.

Un abbraccio.

nella ha detto...

Sua Soavita GRANDUCA , la sua sottile ironia , è pari al grado della sua nobiltà!La raffinatezza del prendere per i "fondelli", è così sottile e ben inserita, che mi viene voglia di scrivere sempre delle cavolate( non è che poi mi costi tanto sforzo a volte , visto i risultati).....Troppo simpatico perbacco, anche il diavolaccio Tom si farebbe una colossale risata , dopo gli scongiuri naturalmente... Un bacissimo(me lo permetterà Soavità!)

Granduca di Moletania ha detto...

Cara Nella, non c'era assolutamente in me nessuna intenzione di prendere per i "fondelli". Forse mi lascio trasportare dalla indole scherzosa, ma mai al mondo vorrei offendere nessuno. Se invece in qualche modo ti avessi dispiaciuta, me ne pento pubblicamente; intanto mi acchiappo al volo il bacissimo, che ricambio molto volentieri.

Franz

Blackswan ha detto...

Uno dei miei miti.Un ciucchettone impenitente capace di raschiare l'anima con la sua voce al catrame e canzoni degne dell'alto dei cieli.

Alligatore ha detto...

...quando Tom Waits canta, mi torna in mente "Daunbailò", un film che cresce (quando Benigni era grande).

nella ha detto...

Sua SOAVITA' se c'è una cosa che apprezzo nelle persone è il senso dell'umorismo che tu hai a piene mani... Ma quale offesa, anzi , in mezzo a questo gelo, dalle risate si è sciolta anche la neve....Sempre così , serenissimo Granduca mio....!!!!!Bacissimo...

nella ha detto...

Questa sintonia che ci unisce, permettimi di dirlo, ci accomuna molto anche nei gusti(qualcuno almeno...) e mi rende molto felice! Ti auguro una giornata un po' meno gelida , ma piena di allegria , mio caro BLACKSWAN... Sempre baciotto....

nella ha detto...

Caro il mio ALLIGATORE... una citazione storica, il film " Down by law" , un film epocale per me, dove veramente Benigni era un grande , unito a questi due mostri sacri come Waits e Lurie, senza contare la regia di Jarmusch... Benissimo a ricordarlo, bisognerebbe pure scrivere qualche cosuccia a tal proposito, non sarebbe una malvagia idea... Un abbraccio, ALLI.....

Granduca di Moletania ha detto...

Cara Nella,
adessa sono molto più tranquillo; ma magari le risate avessero la capacità di sciogliere la neve! Sarebbe molto bello, perchè qui ce ne sarebbe di bisogno: siamo oltre i due metri (veramente).
Alcuni nemmeno riescono ad uscire di casa e le famiglie stanno tutte radunate attorno alla stufa. A far cosa ? Ad ascoltare Tom Waits.
Perchè
quando Tom Waits canta
si scalda l'anima
e la neve si scioglie.

Un abbraccio

nella ha detto...

Sua SOAVITA', malgrado le tue reticenze , ti consiglio anche di provare zio Bruce, scioglie anche il ghiaccio, ci credi? Per il tetto consiglio un po' di David Byrne,gli zoccoli delle porte Billy Joel ed il gioco è fatto... Non lo dire a nessuno , perchè resta un nostro segreto personale! Non ho pagato i diritti d'autore...Un abbraccio scongelante...

Granduca di Moletania ha detto...

Cara Nella,
mi hai incuriosito. Ti prometto che questa sera tiro fuori gli LP di Bruce che ho (qui andiamo ancora a vinile) e me li riascolto. Poi ti saprò dire l'effetto che hanno fatto.

Un abbraccio.

nella ha detto...

Vedrai Altezza serenissima GRANDUCA, che domani avrai tutto perfettamente pulito e potrai buttar via la famigerata " Pala"... Abbi fede... Abbraccissimo....

Blackswan ha detto...

Mi sa che tolte un paio di dissonanze, per il resto siamo accordati benissimo,mia cara Nella :)

nella ha detto...

Che bello questo accordo BLACKSWAN.... e se smussassimo le dissonanze? " Svelami l'arcano....." Buon fine settimana, amico mio caro....

Adriano Maini ha detto...

Fermo restando che ho molto da impare in materia, posso azzardare l'espressione di sentimenti che questo post mi ha suscitato, racchiusi nel concetto di visione di vite tormentate e drammatiche.

nella ha detto...

Grazie ADRIANO, per il tuo commento,sei stato molto cortese . Sarei felice tu ti unissi al gruppo! Buon fine setttimana!

Grace (ma gnappetta della Val Gina) ha detto...

Ciao, Nella :)
Eccomi approdata nel tuo blog.
Ehm.. vediamo se puoi rispondere ad una domanda che mi sono sempre fatta:
ma Tommasino a chi aspetta? :P

nella ha detto...

Ciao cara GRACE, felicissima di averti tra di noi! Vorrei rispondere alla tua domanda , ma non so se sia effetto del gelo o dell'età , non la capisco....sic...a chi aspetta riferito a che cosa? Chi se lo piglia? chi attende? Mah, sarà l'effetto della mattinata ghiacciata , ma mi sento sempre più rintronata...Faccio anche le rime come vedi!!!!! Attendo specificazioni... Per ora un grande abbbraccio!

Grace (ma gnappetta della Val Gina) ha detto...

Nella, era una battuta idiota delle mie.
In inglisce to wait significa ASPETTARE..
Io mi chiedo Tommasino a chi aspetta?
Ora, rossa in viso per la vergogna, abbasso il capo e vado via umiliata hahah!

Granduca di Moletania ha detto...

Cara Nella,
io venerdì sera sono andato a casa con tutte le buone intenzioni; ho tirato fuori tutti i dischi che ho del buon Bruce. Ho iniziato ascoltando Born to run, The river e una parte di Lucky town, ma proprio allora è iniziata una bufera che te la raccomando.
Non c'è niente da fare: non funziona neanche Springsteen.

Iddio è adirato con noi, perchè abbiamo compiuto atti impuri. Io l'avevo detto al Granciambellano: occorre andarci cauti con la legalizzazione delle coppie di fatto. Ma lui no! "Cosa vuoi che succeda mai!", mi ha detto.
Ed ecco il risultato. Tre metri di neve davanti al portone d'ingresso, si è congelata la turbina dell'unica pala eolica del paese, siamo tutti congelati come dei filetti di platessa e per giunta sono rimasto chiusto nel bagno con la carta igienica finita.
Un disastro.

Non ci resta che tornare alle vecchie e sane abitudini dei sacrifici umani. In fondo gli dei sono sanguinari per definizione; catturiamo un bel padaniano sperduto nel bosco, gli facciamo la festa ed il gioco è fatto.

Avrei preferito finire di ascoltare Lucky Town di Bruce.

Un abbraccio.

IsA ha detto...

che bella.
p.s.: grazie per la tua visita.
buon pomeriggio
isa

nella ha detto...

GRACE mia bella gnappetta, meno male che ho un po' di posta da rispondere , perchè la grafica è diventata nonna e finchè non avrà tempo ,i miei post resteranno nel cassetto.... Bella mia followers dalle " gote " rosse, non avevo capito questa tua interpretazione tipicamente british... Sono sicurissima che il nostro Tommasino, neve, gelo, caldo, pioggia, aspetta solo chi ha più auto scassate da riparare. E non sto scherzando... Più olio perdono e più si ingrifa ed è felice.. Tutto questo serve a spargere questa sostanza bituminosa su magliette varie che poi i fans e gli amici comprano a caro prezzo! Non male per un hobby, che ne dici? Noi ci diamo gù con la candeggina e lui...che genio!!! Baciotti gelati...

nella ha detto...

GRANDUCA , GRANDUCA... perchè il rito riesca ne devi essere più che convinto ed invece tu l'hai fatto solo per curiosità. Devi concentrarti al massimo, come fai senza carta igienica... E già questo è un aiuto degli dei, perchè con questo gelo non hai bisogno di usarla, e con la crisi in atto è già un gran risparmio!!!! Continuate con gli atti impuri , ma fatelo al suono di" I'm on fire"... è più convincente e vedrai che per miracolo, potrai aprire la porta dalla valanga di neve, e troverete già belli cotti e pronti anche i filetti di platessa.. Per cocludere , nei casi di tormenta lo zio Bruce non basta. Metti insiemi Tommasino, Cohen, Joel, Byrne e vedrai che per magia tutto sarà spazzato via! ( Anche poetessa sono!!!)I miei più devoti abbracci sua Soavità!!!Fammi sapere...

nella ha detto...

Ciao ISA... son contenta ti sia piaciuta.... Buona serata al caldo!!!! Baciotto!

Licenza Creative Commons
Quest'opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non opere derivate 3.0 Italia.